Consigli utili come curare un bonsai

Il bonsai è un albero in miniatura, le cui origini sono antiche .E’ un alberello che necessita di molta responsabilità, la cui non curanza provocherebbe la morte certa del bonsai stesso.

Bonsai
bonsai

Il bonsai è una pianta nana con un fascino senza tempo dalla filosofia orientale che affascina tutti. La cura e la manutenzione del bonsai a parte le dovute attenzioni richiede due fattori vitali: la pazienza ed il tempo.

Altri aspetti di fondamentale importanza per la cura del bonsai sono: luce, potatura, annaffiatura, concimazione, rinvaso, defogliazione ,filatura

Il bonsai ha necessità di luce senza non avviene la fotosintesi. Il bonsai va innaffiato solitamente una volta ogni tre giorni circa durante il periodo estivo. Bisogna vaporizzare un po’ d’acqua sulle foglie per rinfrescarlo tutti i giorni. Il bonsai adulto può essere rinvasato ogni tre anni perché la crescita è davvero molto lenta. La potatura ha bisogno di una mano estremamente delicata. Per la concimazione invece si può scegliere un concime liquido, sconsigliati invece i concimi pellettati o in granuli.  Mentre quando si parla di filatura legatura  è un modo per intrecciare i rami o per realizzare una curvatura a “C”. La pratica della potatura invece è un vero e proprio  momento zen fatto di dedizione, amore e silenzio.