Come regolare la temperatura del frigo in estate

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
04/08/2022

Con le temperature che superano di gran lunga le medie stagionali il buon funzionamento di un frigorifero è essenziale, soprattutto per il mantenimento del cibo. Scopriamo qual è la temperatura migliore su cui settarlo anche per risparmiare energia.

Frigorifero

Durante i mesi più caldi l’attenzione è tutta rivolta verso i diversi impianti di refrigerazione che sono presenti nelle nostre case. Uno dei più importanti, forse perché rivolto alla conservazione dei cibi è proprio il frigorifero. Stabilito questo, però, siamo assolutamente sicuri di regolare la sua temperatura nel migliore dei modi?

Le temperature alte e l’afa incombente, infatti, potrebbe farci credere che la scelta più giusta sia alzare nettamente il termostato, senza considerare se questo possa essere efficace per il funzionamento e, soprattutto per il risparmio energetico. L’aspetto economico, infatti, è tutt’altro che da sottovalutare, visto che in estate tra condizionatori, asciugatrici e frigorifero la bolletta può lievitare in modo pericoloso.

Per evitare questo pericolo, dunque, è sufficiente essere a conoscenza di alcuni particolari. Il primo e più importante riguarda proprio il livello di temperatura impostato che deve essere sempre a 4. Solo in questo modo si avrà un consumo meno impattante sull’economia domestica. Una notizia che potrebbe sorprendere e che va a sfatare dei preconcetti. Alcuni, infatti, tendono ad impostare la temperatura interno su livelli inferiori come 2, con la convinzione che questo porti ad un minor dispendio energetico. Nulla di più sbagliato visto che in questo modo si incide proprio sulla spesa generale, per non parlare della pessima conservazione dei cibi.