Come realizzare un disserbante naturale in casa

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
16/11/2022

Se siete in eterno conflitto con le erbacce od altre presenze infestanti all’interno del vostro giardino, è possibile risolvere grazie alla produzione casalinga di un diserbante naturale. Vediamo come fare.

Diserbante
Creare un diserbante naturale

Chi ha la fortuna di avere uno spazio esterno da arricchire con piante ed un manto erboso perfetto sa perfettamente che è destinato a non riposare mai. Un giardino, infatti, richiede una cura costante che si intensifica quando si combatte la presenza di piante infestanti od altre erbacce che minano la salute e la bellezza del proprio spazio. Di fronte a questa sfida, dunque, non rimane che agire utilizzando un’arma estrema come quella del diserbante. Attenzione, però, la parola d’ordine deve essere naturale.

A dispetto di quanto succedeva in passato, infatti, i prodotti chimici sono assolutamente banditi per la salute generale delle piante e dell’ecosistema che le abite. Stabilito questo, dunque, vediamo come produrne uno in casa assolutamente green. Per ottenere un prodotto in grado di svolgere la sua funzione ma non andare ad interferire con la quotidianità di molti insetti, la cui presenza è utile per un giusto equilibrio, basta munirsi di sale e aceto.

Questa combinazione è consigliata soprattutto per casi ancora facilmente gestibili, anche se di una certa importanza. Se, però, la situazione si fa più seria è necessario agire con una miscela più potente. Il perfetto diserbante naturale, infatti, si realizza miscelando 1 litro d’acqua, 200 ml di aceto bianco e 200 g di sale. Una volta bollito il tutto, poi, basterà spruzzarlo direttamente sul luogo interessato senza andare a toccare minimamente zone ancora potenzialmente sane.

Leggi anche Erbacce nell’orto