Come allontanare le lumache da giardino dalle piante

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
30/09/2022

Non è raro scoprire che le foglie di alcune piante sono state attaccate dalle lumache. Per liberarsi di questo problema, però, esistono dei rimedi naturali grazie ai quali convincere questi ospiti indesiderati ad andare verso altri lidi.

lumaca – giardino

Siamo sinceri, tra tutte le specie che possono abitare un giardino, la lumaca è sicuramente la più gradevole. Sarà che fin dall’infanzia siamo stati abituati a provare una sorta di simpatia per questa lenta creatura che vive portando con se la sua abitazione. Nonostante questo, però, è indubbio che la sua presenza possa essere dannosa per il mantenimento e la bellezza delle nostre piante. Cosa fare, dunque, per convincerle ad allontanarsi senza utilizzare le così dette maniere forti?

Senza dover ricorrere all’inserimento di predatori o sostanze chimiche, dunque, esistono dei modi gentili per dissuadere la lumaca da guardino ed indurla a cambiare zona. Questo effetto, ad esempio, si ottiene attraverso l’inserimento di piante repellenti che, grazie al loro odore, tengono alla lontana questo ospite indesiderato. Stiamo parlando di peonie, rose, gerani e rosmarino. Altri, poi, utilizzano anche delle foglie di erba cipollina da legare introno alle piante più fragili ed attaccate.

Altrettanto efficaci sono anche i fondi di caffè. Questi, infatti, oltre a nutrire il terriccio hanno anche il beneficio di tenere alla lontana le lumache che, a quanto pare, non hanno una particolare passione per gli odori forti. Chiudiamo, poi, con un altro tipo di repellente naturale facilmente realizzabile in casa. Si tratta di quello formato da sabbia, farina o gusci d’uovo schiacciati. Basta spargere il composto alla base delle piante ed ecco che le lumache migreranno naturalmente altrove.