Cavolfiore: ecco come lavarlo in modo corretto

Elisa Cardelli
  • Autore - Laurea in Semiotica
29/10/2022

Prima di cucinare il cavolfiore, ovviamente, chiunque lo sciacqua sotto l’acqua per lavarlo. Questo però non è il modo corretto per lavarlo: vediamo come fare per eliminare davvero vermi e parassiti.

cavolfiore
Cavolfiore

Lavare il cavolfiore semplicemente passandolo rapidamente sotto l’acqua corrente non basta per eliminare davvero i parassiti. Lavare correttamente questo ortaggio è davvero essenziale non solo per togliere residui di terra e vermi che possono essere rimasti nascosti al suo interno. Si comprende allora l’importanza di non limitarsi a una pulizia veloce e non curata che non servirebbe a nulla.

Per eliminare vermi e parassiti dal cavolfiore è fondamentale eliminare prima di tutto la parte più dura del fusto e le foglie. A questo punto, si deve tagliare in piccoli pezzi l’ortaggio in maniera da eliminare tutte le parti danneggiate. Solo non dimenticando questo passaggio, difatti, sarete certi di lavare bene anche le parti interne e più nascoste.

Per fare in modo di togliere le impurità, mettete allora il cavolfiore a pezzi in una bacinella con acqua e aceto oppure acqua e sale. Dopo aver atteso una ventina di minuti, potete procedere a risciacquare l’ortaggio con acqua fredda magari usando una spazzola per verdura.