Cactus di Natale: i consigli per una bellissima fioritura a dicembre

Anche in inverno, questa pianta dall’estetica tutta ricercata ed originale, è in grado di crescere e svilupparsi in modo rigoglioso e forte. Anche la fioritura, adottando le dovute cautele, può durare fino a festività inoltrate. 

Cactus, Di

Tutti amano il cactus di Natale, ma pochi sanno come prendersene cura in modo efficace, soprattutto durante i mesi freddi dell’anno. Tra gli innumerevoli e costanti pericoli per la salute che la pianta è costretta a sopportare, il clima rappresenta un problema importante.

Si tratta di un vegetale molto delicato, e per questo ha bisogno delle giuste attenzioni. Una corretta innaffiatura, così come un’adeguato criterio di esposizione delle foglie, rappresentano il giusto vademecum per prendersi cura del cactus in modo appropriato, soprattutto in casa.

Innaffiatura regolare ed esposizione prudente per ottimizzare il processo di fioritura

Le attenzioni più importanti vanno rivolte al cactus di Natale a partire dall’autunno, allorquando la temperatura esterna comincia via via ad abbassarsi. In questo caso, la pianta va spostata in casa, in un ambiente luminoso e lontana dai raggi del sole diretti.

L’innaffiatura, allo stesso modo, dovrà essere ben scadenzata, aggiungendo acqua al terriccio un po’ per volta, bagnando anche le foglie se necessario. La minore quantità di luce presente in casa a partire dalla stagione autunnale ottimizzerà il processo di fioritura, permettendo alla pianta stessa di vivere bene anche dopo le feste natalizie.