Bicarbonato di sodio; quando non usarlo

Tiziana Morganti
  • Dott. Storia Moderna
04/10/2022

Particolarmente amato da chi pone grande attenzione alla cura dell’ambiente e all’utilizzo di prodotti non inquinanti, il bicarbonato non può essere applicato sempre con successo. Scopriamo cosa non riesce a fare.

Bicarbonato

Particolarmente utilizzato nelle case dalle nostre bisnonne e tornato in auge in questi ultimi anni, grazie soprattutto ad una rinnovata sensibilità ecologica, il bicarbonato sembra essere diventato la nuova panacea in grado di risolvere qualsiasi tipo di problema casalingo. Ma sarà veramente così? Diciamo che in parte la risposta è positiva, anche se non completamente.

Ci sono dei casi particolari, infatti, in cui l’uso di questo elemento, se non del tutto inefficace, può essere addirittura dannoso. Per scoprire, dunque, quando è bene lasciare il bicarbonato sugli scaffali della dispensa, proviamo a vedere nello specifico alcuni casi.

Iniziamo con lo sfatare un falso mito: il bicarbonato non è igienizzante. Questo vuol dire che può essere utilizzato in modo efficace per lavare frutta e verdura, visto che la sua salinità uccide i batteri presenti sulla buccia, ma non per lavare il bucato. In questo caso, infatti, si dovrebbe utilizzare il per carbonato di sodio.

Si tratta di uno sbiancante ecologico e non inquinante che sprigiona ossigeno attivo. Continuando a rimanere nell’ambito della cucina, possiamo affermare che il bicarbonato non è utile contro il calcare e non è nemmeno uno sgrassatore di superfici. In entrambi i casi, invece, si consiglia di utilizzare del limone. Il suo acido citrico, infatti, sembra compiere dei veri miracoli.

E chiudendo nuovamente con il bucato, possiamo tranquillamente dichiarare che il bicarbonato non ha nessun tipo di qualità ammorbidenti. Questo vuol dire che, se vogliamo della biancheria soffice e confortevole al tatto, non dobbiamo far altro che ricorrere al caro e vecchio sale da cucina. In questo modo, infatti, si va ad addolcire notevolmente la durezza dell’acqua.