Affitti brevi, arriva la stretta: cosa cambia, bozza ddl, nuove regole

Autore:
Verdiana Sasso
  • Giornalista

Affitti brevi Italia, il governo è pronto a varare la stretta sulle locazioni brevi. L’annuncio arriva dal ministro del Turismo, Daniela Santanchè, su Facebook. Ecco cosa cambierà, quali sono le nuove regole da seguire e la bozza del ddl. 

Affitto
Photo by MUNGKHOOD STUDIO – shutterstock

Anche l’Italia è pronta ad una nuova stretta sugli affitti brevi volta ad arginare gli affitti turistici lampo nelle città e nelle località più famose. Dopo New York, anche il nostro Paese si prepara a varare una normativa che disciplinerà i pernottamenti in strutture affittate grazie all’utilizzo delle piattaforme digitali come Booking e Airbnb.

Sono molti anni che si aspettava un intervento specifico sugli affitti brevi e mi sembra che nessuno, prima di noi, né la sinistra che è stata per 10 anni al governo, né quei sindaci che oggi chiedono interventi urgenti, abbia mai voluto affrontare una questione riguardante un tema così complesso e spinoso. Abbiamo invece affrontato la situazione degli affitti brevi in tempi non sospetti avviando, già mesi fa, tavoli di confronto con associazioni di categoria e degli inquilini, con le Regioni ed i Sindaci delle città metropolitane, per arrivare ad una proposta il più possibile condivisa. Senza dubbio quindi, in tempi rapidi abbiamo messo la questione tra le priorità da affrontare nel settore del turismo. Oggi abbiamo dato ai soggetti interessati il testo della nostra proposta normativa al fine di formulare soluzioni efficaci ed efficienti che possano essere altamente condivise

ha scritto la ministra Santanchè in un post su Facebook.

Stretta sugli affitti brevi in Italia: regole, bozza ddl

Affitto
Photo by Inna Dodor – shutterstock

La bozza del ddl affitti brevi “Disciplina delle locazioni di immobili ad uso abitativo per finalità turistiche” introduce alcune importanti novità, soprattutto per quanto riguarda la durata del soggiorno che non può essere inferiore a due notti consecutive. Chi non rispetta questo tempo, rischia una multa salata che può toccare i 5mila euro.

Inoltre, è consentito mettere in affitto un immobile per finalità turistiche solo se l’appartamento si trova “in un luogo diverso da quello di residenza della parte conduttrice”. Ma come avviene la stipula del contratto di locazione? Ad occuparsene sarà colui che gestisce un portale telematico (che mette in contatto persone che cercano una struttura con coloro che offrono un immobile in locazione), oppure direttamente chi detiene l’appartamento.

Codice identificativo affitti brevi (CIR)

Tra le novità più discusse, c’è il codice identificativo nazionale che viene assegnato dal Ministero del turismo, tramite apposita procedura automatizzata. Lo scopo è quello di assicurare la tutela della concorrenza, della sicurezza del territorio e il contrasto delle forme irregolari di ospitalità. Cosa rischia chi concede in locazione un immobile ad uso abitativo per finalità turistiche, ma è sprovvisto di Cin? Anche in questo caso le multe sono piuttosto salate e prevedono un minimo di 800 euro e un massimo di 8mila euro.

Inoltre, è doveroso precisare che esiste un altro limite che interessa il numero degli appartamenti da poter affittare. Il numero massimo di immobili da poter mettere in locazione per brevi periodi e per finalità turistiche è due e coloro che superano il tetto massimo, svolgono inevitabilmente un’attività in forma imprenditoriale.

Infine, l’obbligo di riscuotere l’imposta di soggiorno “si estende anche ai soggetti esercenti attività di intermediazione immobiliare e di gestione di portali telematici qualora abbiano incassato il canone o il corrispettivo, ovvero siano intervenuti nel pagamento dei predetti canoni o corrispettivi, in relazione ai contratti di locazione per finalità turistiche di cui alla presente legge nonché ai contratti di albergo, alloggio, o comunque diversamente denominati, conclusi con le strutture ricettive alberghiere ed extra alberghiere”.

Nuova stretta sugli affitti brevi: immagini e foto