10 soluzioni super green per depurare l’acqua rendendola potabile

Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile
25/07/2022

L’acqua potabile è un bene preziosi, ma non tutti ne possono beneficiare. Ad oggi, visto il cambiamento climatico, l’acqua scarseggia sempre di più ed è per questo che si trovano soluzioni alternative per renderla potabile.

Acqua

L’acqua potabile è un bene indispensabile per la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi presenti al mondo. Purtroppo visti i continui cambiamenti climatici inizia a scarseggiare ormai un pò ovunque. Per questo motivo la scienza sta studiando delle soluzioni alternative per depurare l’acqua e renderla potabile. Ecco le 10 soluzioni green riscontate.

  • Watercube: Sfruttando l’energia solare, questo apparecchio estrae e raccoglie l’umidità dell’aria che poi trasforma in acqua.
  • Source: Ricava l’acqua dall’aria grazie ad una serie di pannelli fotovoltaici. Può accumulare fino a 10 litri al giorno.
  • Catalyst: E’ un metodo economico che rende l’acqua potabile, filtrando le sostanze nocive grazie alle bucce dei mele o pomodori.
  • Filtri naturali della terra: Il primo si chiama PureMadi ed è una sorta di vaso che rimuove i microbi dannosi presenti nell’acqua, l’altro si chiama MadiDrops ed è una compressa che va messa all’interno di un secchio d’acqua per purificarla.
  • Super sabbia: I granelli sono rivestiti di ossido di grafite, che aumenta il potere purificante di questo metodo antico.
  • Semi di moringa: Questi semi rappresentano un vero depuratore naturale, andando a catturare le particelle nocive presenti nell’acqua.
  • Shungite: Un minerale particolare capace di purificare l’acqua.
  • Berkey water filter: Un filtro capace di purificare l’acqua, eliminando il 99,99% dei batteri patogeni nocivi al suo interno.
  • Eliodomestico: Si tratta di un distillatore di acqua di mare, che può produrre fino a 5 litri di acqua potabile ogni giorno.
  • Grafene: Grazie all’ossido di grafene è possibile rendere potabile l’acqua di mare.