Zanzariere: guida completa all’acquisto


Zanzariere a rullo, magnetiche, plissettate: quale modello scegliere? Ecco una completa guida all’acquisto, tutte le tipologie disponibili sul mercato, i colori, i prezzi e le normative vigenti.

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-1


In concomitanza con l’arrivo della bella stagione si ripropone l’annoso “grattacapo” che affligge tanti di noi: la comparsa delle zanzare. Come fare per non trascorrere notti insonni con il fastidioso ronzio che non fa chiudere occhio?

Una tra le soluzioni più efficaci per proteggere la nostra casa da questi “ospiti indesiderati” è montare delle zanzariere per finestre. Oggi sono molteplici i modelli disponibili sul mercato, in grado di adattarsi al meglio alle nostre necessità: a rullo, magnetica, plissettate, fisse, elettriche, a battente.

Per scegliere la più adatta per la casa scopriamo le caratteristiche per ciascuna tipologia, quali sono le più appropriate, i colori suggeriti, i prezzi e infine come funziona il bonus zanzariere 2020.


Leggi anche: Zanzariere fai da te


Come scegliere il modello più adatto

Sono numerosi i modelli di zanzariere disponibili in commercio. Per scegliere il più adatto per la propria abitazione è necessario prendere in considerazione una serie di elementi: presenza di bambini, animali domestici in casa, dimensioni di finestre o balconi, se vengono aperte raramente oppure no, quale tipologia meglio risponde alle proprie esigenze.

È utile sapere anche qual è il materiale in cui sono prodotte. La struttura e i profili sono realizzati in PVC o alluminio, in grado di garantire una buona resistenza e facilità di pulizia. La rete invece può essere in poliestere o fibra di vetro. Esaminiamo ora i modelli più diffusi sul mercato.

Zanzariere a rullo

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-2

Le più comuni e diffuse, le zanzariere a rullo, sono basate su un sistema di avvolgimento a molla. Disponibili in misure differenti, con “arrotolamento” laterale o verticale. Sono zanzariere scorrevoli dotate di guide per far scivolare la rete facilmente e raccoglierla in un modulo.

Per i modelli con apertura e chiusura verticale si ricorre a un cordino mentre quelle in orizzontale sono dotate di una maniglia. Adottando un meccanismo a frizione si sfrutta un riavvolgimento graduale, evitando alla zanzariera di sfuggire di mano. Tra i vantaggi di questo modello, la facilità di installazione e la capacità di adattarsi a qualsiasi misura di finestre.

Zanzariere magnetiche

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-3

Le magnetiche rappresentano uno tra i modelli più semplici da installare. Sono pannelli di dimensioni standard in poliestere, applicabili tramite dei nastri adesivi o clip di fissaggio. Sono dotati di un sistema di chiusura magnetico.

Zanzariere a calamita in risalto per i bassi costi, non richiedendo alcun intervento murario. I pannelli si chiudono in automatico tramite l’utilizzo di magneti applicati ai lati della rete. Per chi non si fa spaventare dai modelli di zanzariere fai da te, ecco una valida soluzione, soprattutto se si hanno in casa animali domestici: non avranno alcun tipo di problema ad entrare e uscire.

Zanzariere Plissettate

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-4

In commercio note anche come zanzariere a molla, sono dotate di un telaio in PVC. Si basano su un funzionamento che fa leva su una molla, permettendo di aprire il pannello. Sono da preferire quando si ha poco spazio a disposizione, essendo dotate di una struttura con guide sottili, una rete con chiusura a fisarmonica e, se equipaggiate di frizione, consentono di impostare l’apertura desiderata.

Zanzariere fisse

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-5

La scelta di montarne una fissa può essere presa in considerazione quando attraverso le zanzariere porta finestra non è previsto il passaggio delle persone oppure se non aperte di frequente. Ad esempio nei garage, sottoscala e solai, rappresentando un buon sistema di protezione da questi insetti disturbatori.

Zanzariere elettriche

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-6

Ecco un altro modello molto diffuso soprattutto negli spazi aperti di bar e ristoranti. Tra i principali vantaggi delle zanzariere elettriche, i bassi costi e la semplicità di funzionamento. Serve soltanto un collegamento elettrico per consentire al fascio di luce di attirare le zanzare ed “eliminarle” una volta per tutte. Tra gli inconvenienti, lo sgradevole rumore ad ogni “cattura”.

Zanzariere a battente

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-7

Le zanzariere a battente si presentano con rete in fibra di vetro e una struttura in legno, plastica o alluminio. Sono disponibili nei modelli a una o due ante. Sono l’ideale per proteggere gli interni in modo efficiente. È la soluzione consigliata per porte finestre che si usano molto e che affacciano su balconi o verande. Una tipologia di zanzariere su misura che consente elevati standard di personalizzazione.

Zanzariere mobili per interni ed esterni

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-8

Sono disponibili “zanzariere mobili” per letto singolo e matrimoniale, da fissare alla stessa struttura e godere così di un sereno riposo, ad esempio quando si è in vacanza. Una soluzione valida anche per proteggere gli spazi esterni. Sul balcone e in giardino è possibile ricorrere a zanzariere a tenda o a baldacchino, godendosi le belle serate d’estate protetti e in totale relax. È un sistema mobile utile ad esempio per gazebo e ombrellone all’aperto, da usare all’occorrenza.

Quale colore scegliere?

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-9

La scelta del colore del profilo della zanzariera va presa tenendo conto del corretto abbinamento con gli infissi. In genere le tonalità più diffuse sono il bianco, il marrone e il grigio.

È possibile scegliere anche la tinta della rete, di solito coordinata con la stessa struttura. Per ambienti poco luminosi prediligere colori chiari, per una maggiore protezione della propria privacy e godere della schermatura dei raggi solari preferire i più scuri.

Zanzariere prezzi

Tanti i modelli di zanzariere disponibili sul mercato, ognuna con differenti prezzi a seconda di tipologia e funzionalità.

Ad esempio una zanzariera a rullo è possibile trovarla a circa 30 euro al metro quadrato mentre per le plissettate si sale di prezzo (circa 80 euro al metro quadrato). Per le fisse si parte da 35 euro a metro quadro. Per le zanzariere a battente i prezzi per i modelli a 1 anta si trovano a 40 euro e per 2 ante da 60 euro (misure rispettivamente di 50X240 cm e 100X240 cm).

L’offerta di zanzariere elettriche è ancora più varia, da scegliere in base alle dimensioni del posto dove collocarla e alla potenza dell’apparecchio. Solitamente con 100 euro si trova un modello di buona qualità.

Bonus Zanzariere 2020

zanzariere-guida-completa-all-acquisto-10

L’acquisto delle zanzariere permette di portare le spese in detrazione al momento della presentazione della propria dichiarazione dei redditi. Un’agevolazione valida fino al 31 dicembre 2020. Possono usufruire dello sgravio fiscale tutti i contribuenti, a condizione che includa modelli di zanzariere con capacità di schermatura solare con valore “Gtot” non superiore a 0,35.

Prevista una detrazione del 50% sulle spese di acquisto e installazione. Il Bonus zanzariere 2020 comporta uno sconto fiscale dall’Irpef, suddivisa in 10 quote annuali di importo identico. Può essere richiesto sia dal proprietario dell’immobile che dagli inquilini.

Galleria immagini Zanzariere

Ecco a voi una completa galleria di immagini con alcuni dei modelli di zanzariere più diffusi sul mercato.

 

Alessandro Mancuso

Commenti: Vedi tutto