Tisana depurativa detox: benefici fegato, reni, intestino

Quali sono le piante officinali da scegliere per creare una tisana depurativa in base alle proprie necessità? Come prepararla? Dove trovarla? Come funzionano le tisane depurative? Quando bere una tisana depurativa? 

Two cups of healthy herbal tea with mint, cinnamon, dried

La tisana depurativa è molto funzionale, infatti, essa è utile per disintossicare gli organi ed il sangue da un accumulo di tossine che possono derivare da stress, cambi stagionali, cattiva alimentazione, fumo, inquinamento, farmaci, abitudini sbagliate, o semplicemente la si può assumere attraverso dei cicli, regolarmente, prima di iniziare una dieta dimagrante.

Le sostanze di scarto sono espulse grazie all’azione di purificazione svolta da fegato, reni, intestino, polmoni, linfa, e pelle. Vediamo adesso, insieme, quali sono le migliori erbe detox da scegliere in base alle proprie necessità per andare a depurare l’organismo dall’interno.


Leggi anche: Scegliere il miglior servizio di piatti: idee e consigli

Tisana al Tiglio

Piante officinali detox a seconda delle singole esigenze

Come sappiamo esistono infinite erbe che hanno la stessa azione depurativa, quello che le differenzia è il sito d’azione in base alle necessità di utilizzo per assicurasi un risultato soddisfacente.

Possiamo vedere, quindi, una serie di piante medicinali da impiegare, per drenare e purificare il nostro corpo:

  • Rabarbaro, Boldo, Cardo mariano, Aloe, Cicoria, Carciofo, Tarassaco e Rosmarino, sono indicate per l’azione disintossicante a livello del fegato.
  • Asparago, Cipolla, Sambuco, Finocchio, Ribes nero, Gramigna, Uva ursina, Verga d’oro, Equiseto, Cumini, Cicoria, Betulla sono utili per depurare i reni.
  • Agar-agar, Crusca, Psillio, Tamarindo, mucillagini, le piante officinali ricche di antrachinoni (senna,cascara,frangola,aloe succo, rabarbaro) olio di oliva, Cassia vanno ad agire sull’intestino.
  • Betulla, Equiseto, Orthosiphon, Tarassaco, Sambuco, Psilosella, Centella Asiatica, Vite Rossa, Mirtillo nero sul sistema linfatico.
  • Eucalipto, Abete, Echinacea, Senega, Basilico, Zafferano svolgono la loro azione depurativa a  livello polmonare.
  • Bardana, Calendula, Echinacea, Camomilla, Melaleuca, Ortica, Ribes nero, Piantaggine, Tarassaco, Carciofo purificano la pelle.

piante

Tisana depurativa : Come prepararla e dove acquistarla

La preparazione di un infuso depurativo è semplice.

Qualsiasi pianta officinale essa sia, vanno utilizzati massimo 2 -3 cucchiaini dell’erba prescelta o mix di erbe essiccate, se si preferisce procedere con questa unità di misura, altrimenti si utilizzano le grammature suggerite dal vostro erborista di fiducia; aggiungere inoltre 250 ml di acqua calda.

Si lascia in infusione con coperchio sulla tazza per evitare l’evaporazione di polveri sottili della pianta, per 10 minuti, successivamente si filtra e si beve.

Considerando anche il suo effetto depurativo è sconsigliata l’aggiunta di dolcificanti o zucchero, evitare anche il miele.


Potrebbe interessarti: Cetriolo: alleato della bellezza

Vediamo un esempio di tisana depurativa ma anche energizzante, composta da una miscela di erbe, fiori, spezie per eliminare le tossine presenti nel nostro corpo.

Tisana depurativa: ingredienti

  • 30g di lavanda
  • 25 g di semi di finocchio selvatico
  • 5g di chiodi di garofano
  • 25 g di fiori di arancio
  • 5 g di radice di liquirizia
  • 5 g di cannella e un pizzico di zafferano

La lavanda serve per purificare, gli altri ingredienti hanno un effetto energizzante.

Preparazione

  1. Dopo aver mescolato i vari ingredienti mettetene un cucchiaio in tazza di acqua bollente.
  2. Dopo 5 minuti filtrate con un colino a rete fitta e bevete la tisana ottenuta.

Massimo due tazze al giorno.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

tisane depurative

In alternativa, possiamo trovare la tisana depurativa anche sugli scaffali dei supermercati, in negozi di prodotti biologici e di integratori alimentari, in bustine di tisana filtro da lasciare in infusione in acqua calda o fredda; oppure nelle erboristerie sottoforma di erbe sfuse, soprattutto per trattare delle sintomatologie specifiche, dove l’erborista saprà consigliarvi al meglio.

Da non escludere la possibilità di comprare comodamente da casa, selezionando i prodotti di vostro interesse da svariati siti, con un semplice click.

Tisana depurativa: a cosa serve?

I benefici sono infiniti. Sicuramente è il rimedio più semplice per apportare maggior funzionalità e vitalità ai nostri organi ed alla nostra pelle. Quindi è utile al ripristino della normale fisiologia dell’organismo prima dall’interno e di conseguenza anche all’esterno eliminando le sostanze di scarto.

le-tisane-depurative-

Quando bere una tisana depurativa

Detossinare l’organismo, prima e dopo periodi particolarmente stressanti, specie in un percorso dimagrante, uso di farmaci, cambi di stagione è consigliato per mantenere uno stato di salute ottimale.

Il momento della giornata più idoneo per bere una tisana depurativa é al mattino per circa 1 mese.

Nel caso delle tisane drenanti è opportuno consumarle anche nel primo pomeriggio, almeno 1 L.

Sarebbe ideale berle massimo entro le 18:00 per evitare interferenze con il sonno.

tisana

Controindicazioni

Prima di sottoporsi ad un ciclo di tali tisane è consigliato rivolgersi al proprio medico curante perché qualche pianta officinale potrebbe determinare delle controindicazioni, specie se si è soggetti allergici o intolleranti.

Per questo è bene sempre informarsi sulla composizione della miscela che si sta per assumere. Da evitare in caso di :

  • problemi alla tiroide, l’assunzione di tisane a base di fucus e melissa. Il fucus contiene un eccesso di iodio e potrebbe creare problemi nelle persone ipertiroidee, la melissa essendo rilassante in caso di ipotiroidismo, andrebbe a rallentare il metabolismo ulteriormente.
  • problemi gastrici, evitare di assumere la cicoria, tarassaco, poiché potrebbero aumentare l’acidità gastrica.
  • problemi renali, non assumere sedano ed asparago essendo molto diuretici.
  • diabete, evitare la liquirizia poiché contiene molti zuccheri.
  • gravidanza, non assumere iperico, ortica le quali potrebbero provocare l’aborto.

Galleria immagini e foto tisana depurativa detox

Vediamo insieme alcune preparazioni di erbe secche per comporre la nostra tisana detox, una panoramica di tutto quello utile per ottenere la propria tisana perfetta.

Olimpia Spataro
  • Dott.ssa in tecniche erboristiche
  • Autore specializzato in fitoterapia delle piante officinali
Suggerisci una modifica