Solstizio d’estate 2021: cos’è e quando cadrà

Il Solstizio d’Estate è uno dei giorni più attesi dell’anno, in diverse parti del mondo. Il perché te lo spieghiamo di seguito, nella nostra guida.

Solstizio d’estate 2021 cos’è e quando cadrà 5

Il solstizio d’estate segna l’inizio dell’estate astronomica, ed il giorno più lungo dell’anno. Per il 2021, esso cadrà il prossimo 21 giugno e, in alcuni paesi del mondo, si è soliti accoglierlo con una serie di festeggiamenti per godersi il primo caldo.

Vediamo nel dettaglio cosa significa solstizio d’estate, come si festeggia ed alcune curiosità ad esso legate.

Solstizio d’estate 2021 cos’è e quando cadrà 2

Cos’è il solstizio d’estate, astronomicamente parlando

Durante il solstizio d’estate, il sole tocca il punto più in alto rispetto all’orizzonte regalando più ore possibili di luce. Per il 2021 il solstizio d’estate cade il 21 giugno e segna l’inizio della bella stagione. Già a partire dal giorno successivo, cioè dal 22 giugno, il sole tornerà a spostarsi, via via, più a sud, facendo sì che le giornate si accorcino progressivamente.


Leggi anche: Zara Home catalogo 2020: nuove idee regalo

Fino al 21 giugno, invece, le giornate si erano allungate. L’estate astronomica, come la definiscono gli scienziati, terminerà il 21 dicembre, con il solstizio d’inverno.

I solstizi e gli equinozi sono dovuti alla traiettoria eseguita dalla terra che orbita intorno al Sole. L’asse di rotazione terrestre ed il piano dell’orbita non sono diritti. Piuttosto, s’incontrano in un angolo di 23,5 gradi circa. E’ proprio questa asimmetria a generare il movimento fittizio del sole rispetto alla terra, nel corso dei 12 mesi.

Ciò significa che, durante la stagione fredda, il sole ogni giorno, sale costantemente relativamente all’orizzonte. La sua altezza massima, viene raggiunta nel solstizio d’estate, ovvero alle 16:38 del 21 giugno 2021. A partire da quel momento, il sole inizierà la sua discesa, per poi ricominciare daccapo il ciclo.

Questo è ciò che avviene nell’emisfero boreale. Nell’emisfero australe le cose cambiano. Infatti, il nostro solstizio d’estate corrisponde al giorno più corto dell’anno. In opposizione, quello del nostro solstizio d’inverno (21 dicembre) è il giorno più lungo, che segna l’arrivo dell’estate. Il tutto, dunque, è una questione di prospettiva e di orbite non perpendicolari.

Se ti trovassi al Circolo Polare Artico,  durante il solstizio d’estate, il sole non tramonterebbe mai nell’arco delle 24 ore. Se, invece, ti trovassi al Circolo Polare Antartico, non ci sarebbe mai l’alba. Al Tropico del Cancro il sole durante il mezzogiorno astronomico sale e si trova direttamente perpendicolare all’osservatore.


Potrebbe interessarti: Estate IKEA Family: Super offerte giugno 2020

Solstizio d’estate 2021 cos’è e quando cadrà 4

Solstizio d’estate 2021: quando sarà

La parola solstitium è costituita dalla  parola sol, che significa sole, e stitium ovvero fermo. Dunque: il sole si ferma. Durante il solstizio, infatti, il sole sembra che si ferma in cielo più del solito.

Per quel che riguarda la nostra nazione e, potremmo dire, la maggior parte dei paesi del Vecchio Continente, il solstizio d’estate 2021 cadrà il 21 giugno alle 05:31. Per i prossimi anni, invece:

  • 21 giugno 2022 alle 11:13
  • 21 giugno 2023 alle 16:57
  • 20 giugno 2024 alle 22:50
  • 21 giugno 2025 alle 04:41

Da queste date, il solstizio d’estate dura circa 92 giorni. Infatti, dal 21 giugno, l’equinozio si chiude il 21 settembre. Nel Belpaese, durante la giornata più lunga dell’anno sono 15 le ore di luce. In altri posti, come ad esempio, in Alaska, le ore possono essere anche 24.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Solstizio d’estate 2021 cos’è e quando cadrà 3

Solstizio d’estate: un giorno speciale

Da tempo immemore il giorno del solstizio d’estate, corrisponde in diverse civiltà, soprattutto pagane, a giorni di festeggiamenti.

Questo perché, il suo valore simbolico è molto carico: indica cambiamento, transizione verso il futuro ma anche i nuovi inizi della natura. Banchetti, falò e balli di ogni tipo, hanno accompagnato questa data nel corso dei secoli. Un modo per stabilire una connessione con la madre terra e la fertilità e l’abbondanza che potrebbero arrivare con l’estate.

Il fuoco rappresenta uno dei simboli che meglio rappresenta queste celebrazioni. Sì perché la luce si oppone al buio. Assieme al fuoco, le danze tradizionali legate al periodo, riproducono la mobilità del sole, a spirale, con persone che si tengono per mano.

I primi a festeggiare furono probabilmente gli antichi egizi. Si pensa, addirittura, che le pietre posizionate a Stonehenge, nel 2500 a. C., possano risalire a quei festeggiamenti. Le pietre, infatti, sono ancora oggi disposte in modo tale da allinearsi perfettamente con il primo sole del solstizio d’estate. Un modo per rendervi omaggio, dunque.

Dato che il solstizio d’estate era molto importante per i pagani, la chiesa cattolica decise di farlo coincidere con i festeggiamenti in onore del santo Giovanni Battista, il 24 giugno. In questo modo, l’estate sarebbe arrivata sei mesi dopo la nascita di Cristo.

In molte nazioni europee, il solstizio viene considerato una festa di mezza estate. I festeggiamenti vanno avanti dal 21 al 25 giugno e rappresentano un’occasione unica per godersi tiepide serate all’aria aperta. Ad esempio, in Svezia il Mid Sommar è diventato una festa nazionale.

Molto importante anche in Grecia, Ucraina, Romania, Polonia, Spagna, Portogallo e Regno Unito. Lo stesso non è avvenuto in Italia dove si preferisce festeggiare la bella stagione il 15 di agosto. 

Solstizio d’estate 2021 cos’è e quando cadrà 1

Solstizio d’estate 2021: cos’è e quando cadrà

Sei pronto a festeggiare l’arrivo dell’estate? Prima, però, goditi questa galleria di immagini.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica