Morbo di Parkinson: cura con un antidiabetico

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

Curare il morbo di Parkinson con il rosiglitazone: una buona notizia per chi soffre di questa patologia idiopatica neurodegenerativa e delle discinesie che l’accompagnano.
Parkinson-cura-antidiabeticoAcinesia, tremore, rigidità, turbe vegetative, disturbi della parola ecc,  i sintomi del morbo di Parkinson, una malattia che negli ultimi anni sembra colpire sempre più persone, potrebbero essere alleviati e sconfitti del tuttograzie all’impiego del rosiglitazone un farmaco che normalmente viene impiegato nella terapia del diabete.
A dare questa speranza i recenti studi di un gruppo di valenti studiosi dell’Università di Cagliari in collaborazione con la S. Antonio University del Texas (USA).
Secondo il parere degli studiosi il rosiglitazone potrebbe ‘attenuare le alterazioni del movimento inconsulto e sintomatico proprio del morbo di Parkinson.
I primi  esiti sperimentali sembrano confermare l’efficacia di tale farmaco.
Per avere la conferma definitiva bisogna aspettare la sperimentazione clinica sui malati e se gli esiti saranno positivi finalmente una bella vittoria: il primo farmaco anti – Parkinson che previene la degenerazione delle strutture nervose ed allevia i sintomi da essa causati.
Speriamo bene!