Malva proprietà e usi

Che cos’è la Malva silvestris ? Quale proprietà benefiche possiede? A cosa fanno bene gli infusi e i decotti di malva? Quali sono le sue controindicazioni? 

malva-fioritura

Descrizione della Malva silvestris

La Malva silvestris è una pianta officinale perenne della famiglia delle Malvaceae caratterizzate da lunghi steli erbacei cilindrici ricoperti da foglie picciolate, pelose e di colore verde chiaro e fiori di colore violetto chiaro con venature di viola più intenso.

Malva-foto

Considerata fin dai tempi antichi un rimedio per tutti i mali, la Malva silvestris viene largamente utilizzata in fitoterapia per le sue notevoli proprietà antinfiammatorie e per la cura in particolare della stomatite infantile.

malvarosa-fiori


Leggi anche: Erbe selvatiche commestibili

Principi attivi e parti utilizzabili della Malva

I fiori e le foglie della malva sono ricche di mucillagini, tannini, antociani (malvina e malvidina)
flavonoidi e polisaccaridi. La malva è anche ricca di vitamina A, C, E e vitamine del gruppo B e pertanto è indicata nei casi di ipoavitaminosi.

Le mucillagini conferiscono alla pianta proprietà emollienti e antinfiammatorie per tutti i tessuti molli del corpo.

Malvarosa

Proprietà della Malva

Grazie ai suoi principi attivi la malva possiede molteplici proprietà medicinali:

  • antinfiammatorie, combatte le affezioni respiratorie, le stomatiti, le affezioni oculari;
  • lassative.  per la presenza di mucillagini  infatti combatte la stitichezza;
  • cosmetologiche, combatte i disturbi della pelle, previene la formazione di rughe;
  • sedative, calma la tosse;
  • calmanti e antidolorifiche, attenua il mal di denti;

foglie-essiccate

Usi della Malva

La malva oltre ad essere utilizzata come pianta medicinale trova largo impiego anche in cucina nelle insalate e nella preparazione di primi piatti.
In erboristeria per la preparazione di creme, bagnoschiuma, tisane e decotti.

infuso


Potrebbe interessarti: Piante medicinali

Infusi e decotti di Malva

L’infuso ed il decotto di Malva si utilizzano come lassativo, per le irritazioni del cavo orale e dell’apparato digerente, per la tosse ed il catarro.

Gli impacchi con l’infuso sono un toccasana per gli occhi infiammati e per la congiuntivite.

L’infuso aggiunto all’acqua del bagno ha un effetto emolliente ed idratante.

I risciacqui sono efficaci per le pelli arrossate e la couperose.

malva-sylvestris-usi

Controindicazioni

La malva non presenta nessun tipo di controindicazione, purchè non se ne abusi o non si sia a conoscenza di intolleranze alla malvina e alla malvidina i suoi principali principi attivi.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Galleria foto Malva

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica