Le 10 case più antiche del mondo


Se cerchi ispirazione per un viaggio indimenticabile, dai un’occhiata a questo elenco delle 10 case più antiche del mondo. Troverai tante curiosità, che attireranno la tua attenzione e ti spingeranno a decidere di visitarle.

Le 10 case più antiche del mondo


Siano esse dimore storiche, magari di personaggi illustri, oppure luoghi dei primi assembramenti umani, le case più antiche del mondo regalano scenari mozzafiato.

Anche Mailonline Travel (la sezione viaggi del Daily Mail britannico) ha stilato una lista delle più antiche abitazioni del mondo, soffermandosi su quelle ancora abitate.


1. Knap-of-Howar (Isole Orcadi, Scozia)

Letteralmente la traduzione è “colle dei tumuli“. Si tratta di un insediamento neolitico sull’isola di Papa Westray, che comprende i resti di una fattoria abitata nel 2800 a.C circa. Realizzata in pietra, si dice sia la struttura abitativa in muratura più antica del Nord Europa.

I resti, oggi visitabili, mostrano due costruzioni adiacenti, di dimensioni leggermente diverse, collegate da un passaggio. Le mura sono interamente in pietra, le porte sono basse e rivolte al mare, non ci sono finestre.


Leggi anche: Akhal-Teke, il cavallo più bello del mondo

Le 10 case più antiche del mondo

2. Palazzo di Minosse (Creta, Grecia)

Antico centro politico, religioso ed economico della civiltà minoica, il palazzo di Minosse è stato costruito nel 1700 a.C. e al suo interno sono ambientate molte leggende greche, tra cui quella del labirinto di Dedalo.

Dal punto di vista architettonico, il palazzo si estendeva in un’area estremamente vasta (circa 10 chilometri quadrati) e aveva una struttura molto complessa. La Sala del Trono, ancora oggi al primo piano dell’edificio, è caratterizzata dalla celebre parete affrescata con grifoni in posizione araldica.

Altri affreschi di notevole rilevanza artistica sono: le Dame della Corte, la Parigina, il Principe dei Gigli, e la Taurokatapsia.

Le 10 case più antiche del mondo

3. Thoor Ballylee Castle (Gort, Irlanda)

Questa piccola fortezza al centro del paese è stata costruita nel XVI secolo per volere della famiglia Burgo. Nel 1917 fu acquistata per sole 35 sterline dal poeta Yeats.

Quattro piani uniti in altezza da una stretta scala a chiocciola: ogni piano ha una sola stanza, stramberia costruttiva dovuta al fatto che a quel tempo le tasse si pagavano per la larghezza e non per l’altezza delle abitazioni. Purtroppo la torre è stata irrimediabilmente danneggiata da un alluvione nel 2009 ed oggi non è più aperta al pubblico.

Le 10 case più antiche del mondo

4. Villa Almerica Capra (Vicenza, Italia)

Più comunemente nota come “La Rotonda“, questa residenza nasce dall’incontro tra il genio di Andrea Palladio e il nobile vicentino Paolo Almerico.

Purtroppo nessuno dei due vide l’opera completata: alla morte del celebre architetto subentrò nella direzione del cantiere Vincenzo Scamozzi, suo discepolo, che tuttavia fece delle modifiche che non sappiamo se il Palladio avrebbe approvato. Ad esempio, sua è l’aggiunta della barchessa lungo il viale d’ingresso e la decisione di ribassare la volta della cupola (che nel progetto originario era semisferica) per renderla simile a quella del Pantheon di Roma.

Anche l’interno della villa si presenta diverso da quello che doveva aver immaginato Palladio, a causa delle stratificazioni decorative delle epoche successive. Si tratta di una proprietà privata ancora oggi abitata, alla quale è possibile accedere in determinati orari e in diverse modalità, volendo anche accompagnati dalla famiglia stessa. Numerosi sono gli eventi organizzati in questo luogo.

Le 10 case più antiche del mondo

5. Casa di Anna Frank (Amsterdam, Olanda)

Costruita nel 1635, la casa in cui si rifugiò e scrisse il suo diario Anna Frank si divide in 3 aree, due delle quali adibite a magazzino. Sul retro si erge un’altra casetta, invisibile agli occhi dei vicini.

Oggi è possibile visitare la casa, che conserva ancora intatti i luoghi occupati dalla famiglia Frank, tra cui un piccolo corridoio di collegamento che si percorre a carponi.

Le 10 case più antiche del mondo

6. Blenheim Palace (Woodstock, Inghilterra)

Costruita tra il 1705 e il 1722, Blenheim Palace è una delle dimore più grandi del paese, attualmente l’unica residenza non episcopale o reale dello stato a beneficiare del titolo di “palazzo”. Sebbene lo stile barocco con cui è stato concepito sia assai raro, il palazzo è molto più apprezzato oggi che all’epoca della sua costruzione: perfino la duchessa che lo abitava ne parlava con disgusto.

Chiaramente ispirato al progetto palladiano di Villa Trissino, la sua particolarità è la destinazione d’uso che gli fu data: residenza di famiglia, mausoleo e monumento nazionale insieme. Dal 1987 il palazzo è entrato nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO ed è famoso anche per essere il luogo di nascita e prima residenza di Winston Churchill.

Le 10 case più antiche del mondo

7. Mount Vernon (Virginia, USA)

Questa proprietà è situata lungo le rive del fiume Potomac, presso la città di Alexandria, in Virginia. La sua fama deriva dall’essere stata l’abitazione di George Washington, primo presidente degli Stati Uniti d’America. Purtroppo non si conosce il nome dell’architetto che la progettò. Oggi è possibile visitare le sue 14 stanze, i grandi saloni e gli ampi giardini, oltre alle celebri piantagioni.

Le 10 case più antiche del mondo

8. Monticello (Virginia, USA)

Anche in questo casa siamo di fronte alla dimora di un personaggio storico. Monticello, il cui toponimo è tratto direttamente dalla nostra lingua per indicarne la piccola montagna su cui sorge, era la tenuta di Thomas Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti e fondatore dell’Università della Virginia.

La casa fu costruita intorno al 1726 è stata interamente progettata dal presidente. Ancora oggi mantiene i suoi due portici principali. Quello verso Est si affaccia su un grande salone, quello ad Ovest si apre sull’ingresso della casa. Sulle facciate a Nord e a Sud, grandi terrazze che danno sui giardini.

Le 10 case più antiche del mondo

9. Finca Vigia (L’Avana, Isola di Cuba)

Finca Vigia è oggi il museo più celebre dedicato allo scrittore americano che ci visse, Ernest Hemingway. Qui troverete la sua macchina da scrivere, una serie di lettere, manoscritti inediti e la sua barca.

Si dice che da questa casa trasse l’ispirazione per il suo noto romanzo “Il vecchio e il mare”. La proprietà è circondata da un grande parco ed internamente contiene più di 9000 libri, tutta la collezione dello scrittore.

Dopo il suicidio di Hemingway la casa cadde in abbandono. Grazie ad una collaborazione senza precedenti tra organizzazioni locali ed americane, nel 2005 iniziò il suo restauro e al giorno d’oggi milioni di persone la visitano ogni anno.

Le 10 case più antiche del mondo

10. Casa di Mark Twain (Connecticut, USA)

La Mark Twain House fu costruita nel 1874 e fu progettata per essere simile in tutto e per tutto a una delle barche utilizzate all’epoca per percorrere il corso dei fiumi. Fu progettata dal noto architetto di New York Edward Tuckerman.

Gli abitanti della cittadina in cui si trova e le guise turistiche affermano che sia infestata dai fantasmi. Si organizzano dei tour per Halloween alla ricerca di fantasmi: in tanti dicono di avervi visto proprio i personaggi delle opere che qui furono scritte ovvero “Le avventure di Huckleberry Finn” e “Le avventure di Tom Sawyer”.

Le 10 case più antiche del mondo

Le 10 case più antiche del mondo: galleria foto

Ecco una gallery di fotografie per viaggiare con la mente verso questi luoghi carichi di storia che costituiscono le 10 case più antiche del mondo.

Maria Chiara Barsanti

Commenti: Vedi tutto