Infuso per mal di gola a base di orzo

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

orzo

Sbalzi di temperature? Cambi di ambiente con e senza aria condizionata? Sudate con colpi di aria fredda?

Ed ecco che il mal di gola si fa vivo, pungente, e spesso accompagnato da fastidiosi colpi di tosse.

cereali-orzo

Quando non è necessario l’uso di antibiotici, si può ricorrere alle erbe officinali e ai segreti della nonna, ossia i rimedi che nel corso degli sono stati tramandati e mantenuti vivi di generazione in generazione, proprio come facevano gli antichi guaritori.

Tra i tanti dolci e naturali rimedi privi dei cosiddetti effetti collaterali a carico di un organo o l’altro vale la pena ricordare e provare l’ infuso di orzo, Hordeum vulgare, o orzo alimentare, con alte proprietà curative: previene l’osteoporosi (ricchissimo di fosforo),  le affezioni cardiovascolari e polmonari, è do aiuto nei casi di denutrizione e, ancora, è indicato in caso di gastriti, coliti e cistiti.

Un infuso a base di orzo è l’ideale per combattere in modo sano e senza effetti collaterali il mal di gola e le infiammazioni del cavo orale causate dalle basse temperature, dagli sbalzi termici, da batteri e virus.

orzo-campoEcco come prepararlo.

Far bollire a fiamma moderata per 5 minuti, 30 grammi di orzo in un litro di acqua.

Spegnere il fuoco e far riposare per 15 minuti.

Filtrare e usare l’infuso per gargarismi e sciacqui.

Da provare anche l’ infuso di basilico.