IKEA catalogo 2022: tutte le novità

È ufficiale: IKEA dice addio allo storico catalogo in formato cartaceo e digitale. Ecco cosa cambia: quali sono le novità per il 2022 e in che modo si potrà acquistare senza catalogo.

ikea-catalogo-2022-novità (5)

È una storia lunga 70 anni, quella del catalogo IKEA. Molto più di un semplice catalogo, per anni ha rappresentato una guida ricca di idee e di ispirazioni, che hanno contribuito al successo globale del colosso svedese, leader nel settore della vendita degli arredi low cost.

L’edizione digitale, invece, ha una storia più recente: è apparsa per la prima volta nel 2000 e, fino al 2021, ha continuato sempre ad affiancare la più nota versione cartacea.

Quest’estate, però, non sarà più possibile trovare né le due versioni del catalogo, né le anteprime a cui eravamo stati abituati finora. Ecco perché, sebbene siamo ad agosto, l’azienda non ha rilasciato alcuna anticipazione sui prodotti di punta della prossima stagione.


Leggi anche: Catalogo IKEA Natale 2020: come creare una magica atmosfera natalizia

In realtà qualche anticipazione c’è stata, ma relativa al mercato canadese e americano. In Europa, invece, e più in particolare in Italia, il sito dell’azienda non riporta ancora alcuna anteprima. L’ultimo catalogo presente, infatti, è quello relativo al 2021.

Konrad Grüss (amministratore delegato Inter IKEA Systems BV) ha assicurato che l’azienda continuerà a raggiungere e interagire con i clienti di tutto il mondo anche senza l’iconico catalogo. Ma cosa cambia? Quali saranno le future novità del marchio IKEA? Come faranno i clienti ad acquistare i prodotti del noto marchio senza più il catalogo di riferimento?

ikea-catalogo-2022-novità (2)

Stop al catalogo IKEA: ecco cosa cambia

ikea-catalogo


Potrebbe interessarti: 10 hotel più lussuosi di New York

Era già stato annunciato alla fine dello scorso anno: niente più catalogo in formato cartaceo e digitale. IKEA cambia politica e diventa ancora più green, rinunciando alla stampa e alla distribuzione del suo celebre catalogo. L’obiettivo dell’azienda è quello di trasformarsi entro i prossimi 10 anni in un colosso dell’economia circolare, dando il buon esempio con azioni volte a ridurre gli sprechi.

Complice il calo dell’interesse nei confronti della carta stampata – che si affianca alle mutate abitudini dei consumatori (sempre più digitalizzati) – IKEA sceglie di dire definitivamente addio a uno dei suoi maggiori prodotti di successo. L’iconico catalogo ha segnato i decenni e le tendenze d’interior dello scorso millennio, arrivando indenne fino all’edizione del 2021 (uscita nell’agosto 2020).


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Cos’è cambiato da allora? Perché questa decisione? La scelta dei vertici dell’azienda ha spiazzato milioni di consumatori, abituati a sfogliare le pagine del celebre catalogo in cerca di spunti e di idee per arredare la propria casa senza dover spendere delle cifre astronomiche.

Eppure la decisione si è resa necessaria proprio perché è diminuito il numero dei lettori: se nel 2016 il catalogo era stato stampato in 200 milioni di copie distribuite in più di 50 Paesi, la stampa dell’edizione del 2021 è stata limitata a una tiratura di appena 20 milioni di copie.

Le novità IKEA per il 2022

ikea-catalogo-2022-novità (1)

La cessazione della stampa e della distribuzione del catalogo ha quindi inizio già da ora. Tuttavia, l’azienda ha deciso di concludere in bellezza la storia del celebre catalogo con un libro ricco di spunti e di idee per la casa, che sarà disponibile in edizione limitata e gratuitamente a partire dall’autunno 2021.

In autunno, inoltre, l’azienda lancerà in Italia la sua prima linea di abiti e di accessori in edizione limitata. La collezione si chiamerà EFTERTRÄDA e comprenderà una serie di capi basici e low cost, in linea con la filosofia dell’azienda.

Il primo lancio di EFTERTRÄDA è avvenuto nel 2020 prima in Giappone e poi a Singapore; la collezione ha riscosso da subito un grande successo e anche in Italia si attende con ansia l’uscita di questa prima capsule di cui ancora non si conoscono i dettagli.

Quel che è certo è che in Oriente i prodotti hanno registrato il tutto esaurito in pochi giorni, proprio per via della strategia di marketing adottata dall’azienda di creare una collezione streetwear a tempo limitato. La collezione prevedeva felpa, T-shirt, shopper, ombrello, asciugamano e borraccia termica, tutti decorati dall’iconico marchio dell’azienda e da un codice a barre.

Come faremo acquisti futuri da IKEA

ikea-catalogo-2022-novità (6)

Senza più il catalogo di riferimento i clienti potranno comunque disporre di un piccolo opuscolo informativo presso i punti vendita. L’azienda ci sta già lavorando e l’opuscolo sarà consultabile solo negli stores IKEA a partire dal prossimo anno.

In più sarà dato maggior spazio alle collezioni a edizione limitata, che prevedono delle specifiche mission aziendali: è il caso della collezione LOKALT, che supporta le piccole imprese dei Paesi poveri attraverso la vendita di oggetti dal design artigianale per la casa.

Un’altra novità significativa è la possibilità per i clienti di ricorrere all’acquisto dei pezzi di ricambio dei mobili IKEA. La decisione si sposa con la nuova politica aziendale che ha deciso di abbracciare in toto la mission di un’economia circolare, basata sul riciclo e sulla riparazione dei mobili usati o danneggiati.

Per tutti i clienti che in futuro intendono acquistare prodotti IKEA, sarà comunque possibile disporre di nuove idee consultando la sezione dedicata sul sito. Insomma, anche in assenza del catalogo IKEA si impegna a migliorare la comunicazione con i suoi clienti, adeguandosi alle nuove esigenze dei consumatori.

IKEA catalogo: immagini e foto

In questa galleria di immagini potrai rivedere alcune delle più celebri collezioni apparse sui cataloghi IKEA, che hanno contribuito a segnare il successo dell’azienda.

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica