Frittata di pasta e cavolfiore

Frittata di pasta e cavolfiore

Sommario

Ricetta della nonna della frittata di spaghetti con cavolfiori: ingredienti, dosi , preparazione , calorie e foto

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Spaghetti con cavolfiore 300 g
  • Uova 3
  • Formaggio pecorino q.b
  • Pepe un pizzico
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine 1 cucchiaio

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 620

Frittata di pasta e cavolfiore

Preparazione della frittata con pasta e cavolfiore

Questa gustosa frittata della cucina contadina si prepara quando avanzano gli spaghettini con il cavolfiore (o altro tipo di pasta). Una frittata deliziosa che piace tanto anche ai bambini.

Spaghetti e cavolfiore

Per prima cosa mettete sul piano da lavoro gli ingredienti indicati nella ricetta e poi procedete nel seguente modo.

Sgusciate in una terrina le uova intere.

uova-formaggio-pepe


Leggi anche: Frittelle di cavolfiore vegane

Aggiungete un pizzico di sale per ogni uovo più uno per la padella.

uova-sbattute

Unite il pecorino romano grattugiato, un po’ di pepe macinato e poi sbattete il tutto con la forchetta o la frusta per amalgamare gli ingredienti.

Spaghetti con cavolfiore

A questo punto prendete una mestolata di spaghetti con cavolfiore e versatela nelle uova sbattute.

Mescolate ben bene in modo da ottenere un composto omogeneo.

Frittata di pasta e cavolfiore-preparazione

Lasciate riposare per qualche minuto.

Nel frattempo prendete una padella antiaderente e versate sul fono un po’ di olio extravergine e distribuitelo in maniera uniforme anche lungo i bordi.

padella con olio


Potrebbe interessarti: Cavolfiore: proprietà

Cottura della frittata sul fuoco

Mettete la padella sul fioco a fiamma bassa e fatela riscaldare.

Quando è ben calda , versatevi il composto di uova e pasta e cavolfiore.

frittata di pasta e cavolfiore-cottura

Pareggiate la pasta con una paletta o il dorso del cucchiaio.

Coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere la frittata lentamente, a fiamma bassa, fino a quando non si staccherà dal fondo e dai bordi della padella, mediamente dopo 4-5 minuti.

Frittata di cpasta e cavolfiore-cottura sul fuoco


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

A questo punto, girate la frittata aiutandovi con il coperchio.

Fate scivolare la frittata nella padella e lasciatela cuocere sull’altro lato fino a quando si staccherà dal fondo, semplicemente scuotendo la padella.

F

A cottura ultimata, spegnete il fuoco.

Trasferite la frittata di pasta e cavolfiore nel piatto da portata e gustatela.

Frittata di pasta e cavolfiore-cottura al forno

Cottura della frittata di pasta e cavolfiore al forno

Se optate per questo metodo di cottura, fate così.

Accendete il forno, impostando la temperatura a 180°.

Prendete una teglia da forno dal diametro di 20 cm.

Bagnate e strizzate un foglio di carta da forno e poi foderate la teglia.

Versatevi il composto di uova e pasta con cavolfiore, livellatelo e mettetelo a cuocere per 20-25 minuti, il tempo che si solidifichi e si formi una crosticina bruno-dorata  anche sulla superficie.

Aprite il forno e girate la frittata e fatela cuocere altri 10 minuti.

Quando la frittata è cotta, sfornatela.

Lasciatela riposare qualche minuto, toglietela dalla teglia, adagiatela su un piatto da portata ed eliminate la carta forno e servitela in tavola.

Consigli

La frittata di spaghetti e cavolfiore può essere preparata per riciclare gli avanzi.

In alternativa potete prepara la frittata al momento dopo aver cotto le cimette di cavolfiore con gli spaghetti in abbondante acqua salata e poi versarli nel battuto di uova e proseguire con la cottura in padella o al forno.

Si può servire sia tiepida che fredda, ottima anche il giorno dopo.

Potete arricchirla anche con pezzetti di provola o scamorza affumicata oppure con l’aggiunta di pezzetti tostati di pancetta dolce o affumicata.

Se vi piace ancora più cremosa e dal sapore delicato potete stemperare nelle uova sbattute un po’ di ricotta e poi mescolare il tutto bene bene.

Infine per evitare che l’odore sgradevole emanato dalla cottura del cavolfiore si diffonda per tutta la casa mettete sul coperchio della pentola un pezzetto di pane imbevuto nell’aceto oppure aggiungete un pochino di aceto direttamente nell’acqua di cottura.

Altre ricette con il cavolfiore

Cose da sapere sul cavolfiore

Galleria foto ricette cavolfiore

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica