Fertilità maschile a rischio con l’alcool

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

L’abuso di alcool oltre a causare seri disturbi psico-caratteriali, dipendenze e patologie varie a carico di organi vitali sembra essere anche il responsabile numero uno della ridotta fertilità maschile.
Secondo recenti studi fertilità-maschile -rischiole donne in gravidanza che consumano mediamente 4 bicchieri e mezzo di alcool (bevande alcoliche e i superalcolici) alla settimana oltre a compromettere il proprio stato di salute generale e quella del feto mettono anche a serio rischio la fertilità futura dei propri figli soprattutto quella dei maschi.
La fertilità dipende dal numero e dalla potenza degli spermatozoi, le cellule riproduttive.

Gli studi sulla fertilità maschile fatti da un gruppo di studiosi danesi del dipartimento di Medicina del Lavoro dell’Ospedale Universitario di Aarhus hanno portato alle seguenti conclusioni: i figli maschi nati da donne che hanno consumato alcool in gravidanza diminuisce sensibilmente la concentrazione delle cellule sessuali maschili ovvero degli gli spermatozoi rispetto a quelli che hanno la stessa età nati però da donne astemie.
Infatti gli spermatozoi dai circa 40 milioni scendono a 25 milioni per millimetro cubo e pertanto aumenta la percentuale di sterilità.
Tale notizia pubblicata dalla rivista scientifica  “Human Reproduction” dovrebbe tenere lontano dall’alcool le donne in dolce attesa.
Attenzione mamme!