Equinozio d’autunno 2022: quando cade e curiosità

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista

Manca poco all’equinozio d’autunno. Ma cos’è e quando cade? Scopriamolo di seguito insieme a qualche curiosità riguardo questa data.

equinozio d autunno (1)

Con l’autunno si darà ufficialmente l’addio all’estate (almeno fino al prossimo anno), per accogliere una nuova stagione, ricca di sorprese. L’equinozio d’autunno sancisce questo passaggio. Ma cosa significa il termine equinozio? L’origine della parola è aequinoctium, in latino che significa che le ore notturne sono uguali alle ore diurne. Si tratta del momento esatto del moto terreste intorno al sole. Questo si trova esattamente al punto zenit dell’equatore.

Si tratta di un fenomeno che ricorre due volte nei 12 mesi che compongono un anno ovvero in primavera e in autunno. Sia in primavera che in autunno le ore di luce sono perfettamente uguali alle ore notturne. Dopo aver approfondito cos’è l’equinozio, cerchiamo di approfondirlo al meglio, entrando anche in qualche curiosità o credenza popolare.

equinozio autunno

Quando cade l’equinozio d’autunno?

equinozio d’autunno

Come abbiamo scritto poco più sopra, il giorno e la notte, durante l’equinozio, hanno la stessa durata. Perché ciò avviene? Perché l’asse di rotazione della terra si trova perpendicolare ai raggi solari e alla loro direzione. Subito dopo l’equinozio di autunno, le ore diurne inizieranno a decrescere fino al 21 dicembre, data in cui cadrà il solstizio d’inverno. Da allora in poi, infatti, le giornate inizieranno lentamente a diventare più lunghe.

La data dell’equinozio d’autunno è attorno al 22 e al 23 settembre. Per il 2022, l’equinozio di autunno cadrà precisamente il giorno 23 settembre, alle ore 03:03 di notte. L’equinozio di primavera, invece, cade tra il 19 ed il 21 marzo. Il primo, dunque, potrebbe sembrare più tardivo rispetto al secondo. Ciò accade perché, nel mese di luglio, il moto di rivoluzione terrestre è un po’ più lento. In quel mese, infatti, ci si trova nelle vicinanze dell’afelio terrestre ovvero il punto in cui la terra si trova più lontana dal sole.

Curiosità sull’equinozio d’autunno

equinozio d’autunno (1)

Sono tante le tradizioni legate all’equinozio d’autunno. La prima cosa da sapere è che tra il 22 ed il 23 settembre segna un giorno importante nel calendario Iraniano ovvero il primo giorno di Mehr o della Bilancia. Si tratta di una festività iraniana che prende il nome di Jashne Mihragan, o anche, nello Zoroastrismo, il festival della condivisione dell’amore.

In Francia, invece, la data dell’equinozio corrisponde ad una data importante per il calendario repubblicano francese ovvero l’abolizione della monarchia che avvenne nel 22 settembre del 1792. Il giorno successivo, ovvero il 23 settembre, venne considerato come il primo vero e proprio giorno dell’Era della Repubblica in Francia.

Per i Nativi Americani, invece, la luna piena che segue o precede l’equinozio d’autunno viene chiamata Harvest Moon o luna del raccolto. Generalmente, si tratta della luna di settembre ma, per il 2022, cadrà ad ottobre. Un fenomeno che si verificherà perché, nel corso del 2020, la luna del raccolto arrivò molto presto, ovvero il 2 settembre. Ad ottobre 2022 ci sarà la luna piena più vicina all’equinozio ovvero il primo del mese.

Potrebbe interessarti THUN: catalogo primavera 2022

Come per il solstizio d’estate, anche nell’equinozio d’autunno, a Stonhenge si legano delle celebrazioni. In particolare, grandi raduni per vivere al meglio quel luogo magico. Del resto, il sole sorgendo esattamente ad est e tramontando esattamente ad ovest, viene perfettamente incorniciato dalle pietre che costituiscono il sito archeologico.

Festività nel mondo durante il solstizio d’autunno

equinozio autunno (1)

Anche gli Inca avevano delle tradizioni relative a questo particolare periodo dell’anno. In particolare, a Machu Picchu ha sede una pietra, la Intihuatana. Non una semplice pietra ma uno strumento per mostrare, con la sua posizione, la data esatta in cui sarebbero caduti gli equinozi ma anche altri eventi astronomici. Attualmente, la Intihuatana è una delle pietre più studiate in quella zona.

Per i Celti, invece, durante l’equinozio d’autunno cade la Festività dell’Oscurità. In quella data, si mette al centro il tema della separazione tra due innamorati oppure tra mamma e figlia ma anche Mabon ovvero la festività dell’equinozio che corrisponde al mito di Persefone e Demetra.

Durante il solstizio d’autunno, in Giappone viene celebrata una festa nazionale. Esso è inserito nei 24 Setsubun, ovvero i giorni che fanno da transizione e che sono i più importanti dell’anno poiché marcano il passaggio da un periodo all’altro. La festività prende il nome di Shuubun No Hi o Higan no Chu-Nichi. Tra le cose che si fanno durante questa festa sono: guardare le gocce di pioggia che cadono dalle foglie dell’acero, un arbusto sacro per il paese.

In molti paesi dell’est asiatico, invece, si celebra la festa di metà autunno. Nello specifico, la festa cade il 15 esimo giorno dell’8 mese lunare. La festa cambia data, che può essere in un giorno qualunque dalla metà i settembre all’inizio del mese di ottobre. Ciò succede perché il calendario lunare non è in sincronia con il calendario gregoriano.

Equinozio d’autunno 2022: foto e immagini

Ora che conosci qualcosa in più sull’equinozio d’autunno, non ti resta che vivertelo. Se hai trovato utile questo articolo, non ti resta che condividerlo con un amico a cui potrebbe far piacere. Buon autunno.