Ecografia in gravidanza

Laura Bennet
  • Autore - Laurea in scienze biologiche

La donna in gravidanza effettua degli esami clinici ad inzio gestazione e controlli periodici di routine ad intervalli regolari che consistono in una serie di ecografie, indagini diagnostiche molto importanti e assolutamente innocui per la madre e il feto.
ecografia-gravidanzaPrima ecografia
Solitamente la prima ecografia viene effettuata tra la decima-tredicesima settimana di gestazione.
Serve a verificare l’effettiva gravidanza, l’impianto dell’embrione nella cavità uterina, il battito cardiaco, ad escludere una gravidanza extrauterina.
La prima ecografia serve anche a datare la gravidanza ed a verificare patologie della madre come fibromi uterini o cisti ovariche.
Seconda ecografia
Si effettua fra la 20-22esima settimana serve a monitorare lo sviluppo corretto del feto e ad accertare eventuali malformazioni.
Terza ecografia
La terza ecografia si effettua fra la 30-34esima settimana per verificare la crescita del feto, la presenza di anomalie, la posizione, lo stato della placenta, la posizione del nascituro.
Il numero delle ecografie fatte dal ginecologo di fiducia può variare in relazione allo stato di salute della gestante e del futuro nascituro.