Collutorio all’Aloe vera e menta

Collutorio all'Aloe vera e menta

Denti sani e sorriso smagliante sono il risultato di una corretta igiene orale, di una adeguata alimentazione e dell’uso giornaliero di un buon collutorio.

I denti devono essere puliti accuratamente dopo ogni pasto comprese le superfici interne, usando regolarmente spazzolino e dentifricio per almeno 10 minuti, il tempo necessario per evitare la formazione della placca.

Per eliminare qualsiasi residuo alimentare, depositato negli interstizi dentali, è buona norma anche l’utilizzo del filo interdentale e, per una bocca pulita, alito fresco e profumato per tutto il giorno è ben fare ricorso (soprattutto la sera) ad un collutorio antisettico e anti-placca che aiuta a prevenire carie, gengiviti e alitosi.


Leggi anche: Succo di Aloe proprietà

I vari collutori in vendita nelle farmacie, in erboristeria e nei centri commerciali sono tanti e quasi tutti dal costo elevato. Oggi vi vogliamo suggerire una ricetta per preparane uno casalingo, naturale, economico, efficace e che non aggredisce lo smalto dei denti.

Collutorio All’Aloe vera e menta

Ingredienti:

  • 100 ml di acqua
  • 5 gocce di menta piperita
  • 5 gocce di olio essenziale di eucaliptolo
  • gel di aloe vera

Preparazione

Spellate a vivo la foglia di Aloe vera, asportatene la polpa con un cucchiaio e poi frullatela con il mixer. Filtrate il succo ottenuto con un colino.

Collutorio all'Aloe vera e menta

Mettete l’acqua in una bottiglia di vetro (potete riciclarne una del vecchio collutorio) poi, con il contagocce, aggiungete le gocce di menta e di eucaliptolo.

Tappate la bottiglia e scuotetela per amalgamare il tutto.

Usate il collutorio la sera prima di andare a letto. Questo collutorio è un toccasana per tutte le infiammazioni della bocca  per le afte, efficace anche come analgesico in caso di mal di denti, un rimedio efficace per combattere l’alitosi.

Diluite il contenuto di un tappo in mezzo bicchiere di acqua e sciacquate a più riprese la cavità orale. Potete usarlo anche senza diluizione.

Il collutorio va conservato ben tappato in un luogo fresco.

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica