Zamia coltivazione


pianta-zamioculcas-zamiifolia-zamia

La gemma di Zanzibar o Zamioculcas è una pianta da vaso dal design semplice ed elegante per abbellire l’interno della casa.

Zamioculcas-foto


Caratteristiche della Zamia

La Zamioculcas zamiifolia o semplicemente Zamia o gemma di Zanzibar, è una pianta originaria dell’Africa appartenente alla famiglia delle Araceae.

La Zamia è una pianta d’appartamento sempreverde e perenne dalla crescita molto lenta. Si presenta con un robusto rizoma orizzontale dal quale si diramano fusti carnosi portanti foglie pinnate, lanceolate, lucide di colore verde smeraldo.

foglie-zamioculcas-zamiifolia-zamia

Coltivazione della Zamia

Esposizione: la Zamia ama i luoghi luminosi ma non il sole diretto. Teme il freddo e le correnti d’aria.

Terreno: predilige i terreni soffici, umidi e ben drenati.

Annaffiature: annaffiature ogni 10 giorni circa se il terriccio è completamente asciutto.

Concime

Concimazione: ogni 20 giorni dalla primavera all’autunno concimare con prodotti liquidi specifici per piante verdi diluiti nell’acqua delle annaffiature oppure ogni 3 mesi somministrare alla base del cespo del concime granulare a lento rilascio.

foto-zamia

Rinvaso della Zamia

Rinvasi triennali con terriccio universale se i polloni basali sono tanti e le radici fuoriescono dal foro di drenaggio del vaso.

Moltiplicazione della Zamia

La Zamia si riproduce per talea fogliare in autunno e per seme.

La talea di foglia va interrata in posizione verticale in un terreno misto a sabbia. L’attecchimento si manifesterà con la formazione di un nuovo rizoma.

inflorescenza-zamia-foto

Malattie e cure della Zamia

La Zamia teme l’attacco delle cocciniglie e il marciume radicale causato dal ristagno idrico.

marciume

Cure della Zamia

Pulizia periodica delle foglie; asportazione di quelle malate mediante taglio netto alla base.

zamia-foglie

Dalla primavera inoltrata all’autunno la Zamia può essere tenuto all’esterno in luoghi ombrosi e riparati dal vento.

zamia-foto

Curiosità e cose da sapere sulla zamia

E’ conosciuta anche come pianta di Padre Pio, perchè i fedeli del Santo che sentono il profumo della pianta stanno per ricevere una grazia.

Zamia commestibile

Alcune specie sono commestibili ossia edibili, e sono inserite nella dieta alimentare di alcune razze indigene. Tra queste la Zamia lacandona e la Zamia integrifolia di cui si utilizza l’amido.

Zamia velenosa?

E’ una pianta velenosa per la presenza di ossalato di calcio nelle foglie, che provoca irritazione delle mucose.

Galleria foto della Zamia o Zamioculcas zamiifolia

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta