Viola tricolor

Viola tricolor

La viola tricolor è una piantina erbacea ornamentale coltivata a scopo ornamentale in vaso, per aiuole e bordure in giardino per la sua prolungata fioritura.

viola-tricolor-678622_640

La Viola tricolor è una pianta che annuncia la primavera facile da coltivare sia in piena terra che in vaso.

viola tricolor


Leggi anche: Bordure

Caratteristiche generali Viola tricolor

La viola tricolor è originaria dell’Europa e appartiene alla famiglia delle Violacee.

Si tratta di una piantina alta circa 10-40 cm a portamento cespuglioso dotata di una piccola ma robusta radice fittonante dalla quale si originano steli erbacei sottili ricoperti di foglioline basali allungate e coriacee di colore verde brillante.

La pagina fogliare è glabra con margine leggermente dentato.

viola-del-pensiero

Gli steli eretti e filiformi portano caratteristici fiori di circa 1,5 cm che nella stagione calda producono piccoli semi di colore grigio -nerastri.

Viola del pensiero - Viola tricolor proprietà

Fioritura

La Viola tricolor fiorisce nel periodo che va da aprile a settembre.

viola tricolor

Coltivazione della Viola tricolor

Esposizione

E’ una piantina che ama i luoghi luminosi soleggiati o parzialmente soleggiati. Coltivata all’ombra totale produce solo foglie e pochissimi fiori.

Terreno

anche se si adatta a tutti i tipi di terreno, anche quello comune del giardino, preferisce quello acido, soffice e ben drenato.

Annaffiature

Necessita di regolari e costanti irrigazioni nel periodo della fioritura, durante i periodi di prolungata siccità e in estate, facendo attenzione a non bagnare  le foglie e ai ristagni idrici.

Concimazione


Potrebbe interessarti: Decorazioni per halloween: ecco come rendere spaventoso il tuo giardino

Concimazione

Per stimolare la fioritura e il ricaccio di nuove foglie,  in primavera è consigliabile concimare la pianta somministrando ai piedi del cespo una buona quantità di concime in granuli per piante da fiore oppure del concime liquido diluito nell’acqua delle annaffiature, ogni 20 – 25 giorni, in modo da arricchire il terreno dei nutrienti. Il concime ideale deve contenere azoto e potassio.

Viola tricolor: coltivazione in vaso

E’ una pianta che si coltiva facilmente in vaso soprattutto nelle regioni con clima invernale molto rigido e per vederla fiorire in primavera, va seminata già in autunno. Il vaso , preferibilmente in terracotta, va drenato sul fondo con palline di argilla espansa e poi riempito con terriccio fresco, sciolto e ricco di sali minerali. In un vaso di 30 cm di diametro si possono impiantare 3 piante di Viola tricolor a distanza di 10 cm l’una dall’altra. Dopo l’impianto il vaso va posto in un luogo luminoso e per una crescita sana e perchè la fioritura sia ottimale, si consiglia di aggiungere ogni 20 giorni un concime diluito nell’acqua delle innaffiature.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Rinvaso

Il rinvaso va fatto alla fine dell’inverno utilizzando un contenitore più grande del precedente, nuovo terreno soffice, leggero, fertile e ben drenato, mescolato ad una parte di sabbia per favorire il drenaggio dell’acqua.
Le piante vanno tolte dal loro contenitore con delicatezza e interrate in buche larghe e profonde il doppio del pane di terra. Si compatta il terreno fino al colletto della pianta ed infine si annaffia con moderazione.

viole-tricolor

Moltiplicazione Viola tricolor

La viola tricolor si moltiplica per seme e per divisione dei cespi.

Semina

La semina si effettua a fine estate per avere la fioritura dalla fine dell’inverno successivo.

I semi vanno stratificati su un substrato misto e poi ricoperti con un leggero strato di sabbia. Il semenzaio va inumidito e poi coperto con un telo di plastica trasparente utile a mantenere costante l’umidità del terreno e la temperatura di germinazione richiesta dai semi ( 18° C).  A germinazione avvenuta si elimina il foglio di platica e si lasciano irrobustire i germogli prima di trapiantarli a dimora definitiva.

Propagazione dei cespi

Le piante allevate come biennali vengono propagate per divisione dei cespi alla fine della fioritura.

Impianto o messa a dimora

La messa a dimora si effettua quando le piantine hanno un apparato radicale abbastanza robusto. Il trapianto va effettuato a pochi cm di profondità, in buche distanti tra loro circa di 10-15 cm

Abbinamenti

Per valorizzare ulteriormente la bellezza e l’eleganza della viola tricolor si potrebbe pesare di abbinare le piante ad altre a fioritura primaverile come: fresie, narcisi, tulipani, giacinti, muscari.

Cimatura

Vanno eliminate via via le foglie appassite per evitare che possano essere veicolo di malattie fungine.

oidio-mal bianco

Parassiti e malattie della Viola tricolor

La viola tricolor teme l’oidio o mal bianco e l’attacco degli afidi o pidocchi. Tra le malattie fungine soffre il marciume radicale e del colletto causato dal ristagno idrico.

Cure e trattamenti

La viola tricolor necessita di poche cure: bisogna evitare i ristagni di acqua nel terreno e nel sottovaso.

I trattamenti con i prodotti specifici vanno effettuati solo in caso di effettiva necessità. Gli afidi possono essere combattuti irrorando le foglie con l’antiparassitario all’ortica o l’antiparassitario all’aglio, che non uccidono le api e non inquinano l’ambiente.

viola-varietà

Varietà di viola tricolor

Esistono circa 400 specie annuali e perenni che differiscono tra loro per altezza, forma delle corolle e variazioni cromatiche. Tra le specie di viola appartenenti a questo genere ricordiamo quelle più diffuse e coltivate sul nostro territorio.

Viola del pensiero

Una specie ciclo annuale o al massimo biennale, coltivata in tutti i giardini per la sua resistenza al freddo rigido. Forma cespi con steli alti circa 15 cm con foglie ovali e dentate di colore verde scuro.  La viola del pensiero produce stupende fioriture tra giugno e luglio. I fiori hanno petali che sfumano dal viola fino al color crema comprendendo l’azzurro e il porpora.

Viola cornuta

La viola più coltivata in vaso e nei giardini. Nel periodo compreso tra marzo e giugno, produce piccoli fiori con corolla larga circa 3 cm.

Viola tricolor arvensis

Una pianta erbacea annuale o biennale di piccole dimensioni. Ha foglie alterne, ovate e a margine dentato. Nel periodo della fioritura, in primavera e autunno, produce fiori solitari, di dimensioni molto grandi e lungamente picciolati con corolla costituita da 5 petali bianchi. Il frutto è una capsula ovale.

Viola tricolor vulgaris

una specie che differisce dalla viola tricolor arvensis per la produzione di grandi fiori viola carico.

viola-fiore

Proprietà e Usi

I fiori della viola tricolor per la ricchezza di principi attivi quali saponine, flavonoidi, carotenoidi, tannini, flavonoidi, vengono impiegati come agenti depurativi, espettoranti, diuretici e analgesici.

L’infuso di questa bellissima pianta da fiore è molto efficace come depurativo della pelle infatti è indicato nelle affezioni cutanee dei bambini (crosta lattea), dell’acne, nelle dermatiti atopiche, nelle bronchiti e nel reumatismo articolare.

In giardinaggio le piante di viola tricolor vengono largamente impiegate nella coltivazione in vaso su balconi e terrazzi e in piena terra per realizzare splendide bordure fiorite nelle aiuole dei giardini e come elementi di arredo nelle rotatorie urbane.

viola-moltiplicazione

Significato della viola tricolor

Nel gergo delle piante assume il significato di fortuna in arrivo.

La viola tricolor è velenosa o commestibile?

E’ un fiore commestibile utilizzato da molti chef per abbellire i piatti o come base di insalate. Appartiene quindi alla categoria dei fiori eduli.

Curiosità

La viola Viola tricolor è uno dei simboli della Trinità: i tre colori diversi infatti rappresentano le tre  divinità separate ma indissolubili.

Galleria foto varietà di viola

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.