Statice coltivazione


statice-coltivazione

Lo statice, Limonium, conosciuto anche come fiore di carta, è una pianta da fiore coltivata nei giardini per creare macchie di colore insolite e spettacolari.


Caratteristiche generali del limonium o statice

Lo statice detto anche limonio è una pianta erbacea perenne appartenente al genere limonium della famiglia delle Plumbaginaceae, diffuso allo stato spontaneo in Asia centrale, nelle isole Canarie ele aeree che si affacciano sul Mediterraneo .

Coltivata come annuale, la pianta si presenta con radice fittonante, steli erbacei rigidi, di consistenza cartacea,variamente ramificati e contorti e piccole foglie con margini irregolarmente ondulati. In inverno la parte aerea dello statice secca e nuovi germogli si riformano puntualmente nella primavera successiva.

Le foglie per lo più a sviluppo basale scompaiono al momento della fioritura.

Statice-fiore

I fiori, noti con il nome di fiori di carta per la loro consistenza e la loro lunga durata nel tempo, sono infiorescenze a corimbo dalle diverse tonalità di colore (bianco, giallo, arancio, rosa, lavanda, e azzurro). I singoli fiori, lunghi non più di 1 centimetro, sono pentameri formati da di 5 petali, 5 sepali e 5 stami.

Statice-limonium-lilla

Fioritura: lo statice  o limonio fiorisce dall’estate fino all’autunno inoltrato.

Limonium sinuatum-Statice-coltivazione

Coltivazione del limonio o statice

Esposizione: ama i luoghi caldi e soleggiati e per questo motivo è la pianta ideale per aiuole in fiore nei giardini delle case al mare.

Terreno: predilige terreni sabbiosi misti a torba, asciutti, non troppo fertili e ben drenati.

Annaffiature: è una pianta che ama il terreno asciutto ma nei periodi di prolungata siccità è consigliabile mantenere il terreno leggermente umido.

Concime

Concimazione: lo statice, generalmente non necessita di concimazioni, ma  prima e dopo la fioritura sono utili fertilizzanti equilibrati in azoto (N),  fosforo (P) e potassio (K) macroelementi necessari alla formazione delle parti verdi, alla produzione dei fiori e all’ingrossamento dei rizomi.  Il concime può essere liquido oppure in forma granulare.

Limonio-infiorescenze

Moltiplicazione del limonio

Lo statice si riproduce per seme.

La semina si effettua in primavera utilizzando contenitori alveolati e terriccio universale per fioriture anticipate o direttamente in piena terra. Per la semina in semenzaio protetto la temperatura di germinazione deve essere mantenuta costante intorno ai 18 °C.

Dopo circa 20 giorni, compariranno le nuove piantine che vanno fatte irrobustire fino a maggio , mese in cui il pericolo delle gelate notturne è del tutto scongiurato.La  semina direttamente in piena si effettua nel mese di maggio ponendo i semi in file profonde 1 cm che potranno poi essere sfoltite distanziando le piantine di statice a 15 centimetri l’una dall’altra. Le piante di statice più forti e robuste possono essere utilizzate anche per la coltivazione in vasi larghi e profondi.Durante il periodo di germinazione dei semi, il terriccio va mantenuto costantemente umido con abbondanti e quotidiane innaffiature. Per evitare l’eccessiva evaporazione dell’acqua irrigua è bene proteggere la superficie del terreno con della ghiaia o della torba sminuzzata.

Statice-limonium

Trapianto

Le giovani piantine vanno trapiantate in primavera in piena terra o in vaso a distanza di circa 30 cm l’una dall’altra. Se coltiviamo queste piante soltanto per i fiori, mettiamo i semi in file profonde 1 cm a partire da maggio e poi sfoltiamo le piantine per distanziarle.

rinvaso

Rinvaso dello statice

La varietà perenne di limonio allevata in vaso necessita, ogni anno, di un vaso leggermente più ampio del precedente e di nuovo terriccio.

Per evitare il marciume delle radici si consiglia di mettere sul fondo del vaso del pietrisco o dell’argilla. Il rinvaso si effettua in primavera.

Potatura dello statice o limonio

Per favorire le fioriture, anno dopo anno, in estate, è necessario praticare un’accurata potatura, Con l’ausilio di cesoie o forbice ben affilate e disinfettate, si eliminano le foglie in eccesso e si sfoltisce la chioma, in modo che la pianta possa respirare tenendo conto che il gran caldo rappresenta un ostacolo non indifferente da questo punto di vista. Sempre in riferimento alla potatura, il consiglio è di optare per l’uso di una cesoia ben sterilizzata, poiché la pianta seppur forte e robusta è vulnerabile dal punto di vista delle infezioni che se presenti la vedono attaccata da afidi e parassiti.

Malattie e parassiti

Lo statice teme l’attacco della muffa grigia o botrite, la stessa malattia fungina della vite che insorge per l’eccessiva umidità ambientale e il marciume radicale causato da terreni scarsamente drenanti.

Statice

Cure e trattamenti

Nelle regioni caratterizzate da un clima invernale rigido si consiglia di proteggere i rizomi in piena terra con una leggera pacciamatura di paglia o di foglie secche mentre quelli impiantati in vaso sarà sufficiente un ricovero sotto le tettoie o sui balconi esposti a sud. I trattamenti fitosanitari vanno effettuati solo in caso di necessità e il marciume delle radici dello statice allevato in vaso si evita svuotando il sottovaso dopo 30 minuti delle annaffiature.

Consociazioni

Lo statice nelle aiuole dei giardini o nelle bordure risalta se abbinato con piante di Salicaria o con le l’Elicriso noto come Fiore di carta.

Conservazione fiori

A fine fioritura recidere i fiori alla base e farli essiccare a testa in giù in luoghi bui ma caldi e ventilati. Scartare i fiori che presentano steli e infiorescenze mollicce.

Usi dei fiori

Il Limonium sinuatum viene coltivato a scopo ornamentale e soprattutto per il mercato dei fiori recisi che viene approvvigionato per gran parte dell’anno da molti floricoltori  di diverse regioni italiane quali: Campania, Toscana, Sicilia, Puglia, Liguria e Lazio.

I fiori del limonium, per la loro persistenza e la loro eleganza raffinata, vengono spesso nella realizzazione di bouquet per matrimoni e cerimonie.

Significato del limonio o statice nel linguaggio dei fiori

Nel gergo dei fiori lo statice assume il significato di amore durevole e di bellezza eterna.

Curiosità

I fiori dello statice o limonio, comunemente chiamate semprevivi anche se sono generalmente di colore azzurro-violetto o bianco, vengono immersi in sostanze coloranti e venduti con un colore diverso da quello naturale e tra i più frequenti spiccano il giallo, l’arancio, il rosso vivo o il blu scuro.

Galleria foto statice

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • bruno massari - - Rispondi

    Vorrei coltivare una pianta di statice perenne in vaso ma non riesco a reperirla tra i vivaisti di torino
    grazie se potete aiutarmi
    cordiali saluti
    Bruno

Lascia una risposta