Spina Christi coltivazione


euphorbia-fioritura

La Spina Christi è una pianta esotica coltivata in appartamento per la bellezza dei suoi rami spinosi, la ricchezza del suo fogliame e per la persistente fioritura in tutto l’arco dell’anno.

spina-cristi


Caratteristiche Spina christi – Euphorbia milii

La Spina di Cristo o Euforbia è una pianta succulenta della famiglia delle Cactaceae molto diffusa allo stato spontaneo in Asia, Africa ed America.

La pianta è dotato di robusto apparato radicale presenta fusti, eretti e ramificati ricoperti da numerose spine appuntite lunghe anche 1 cm.

ramo-spina-christi

Le foglie ovali e di colore verde scuro, ricoperte da un sottile strato di pruina, si sviluppano solo nella parte apicale dei rami.

Euforbia-Spina-fiori-rosa

Tra le foglie e sugli apici dei rami durante il periodo della fioritura sbocciano piccole infiorescenze, composte da piccolissimi fiori gialli sottesi da brattee di colore rosa, rosso, giallo o bianco.

Spina-christi- euforbia

Fioritura: la fioritura avviene sbocciano quasi tutto l’anno.

spina-cristi-coltivazione

Coltivazione Spina christi

Esposizione: ama le zone soleggiate e riparate dalle correnti d’aria ma si sviluppa abbastanza bene in luoghi semiombrosi. Non tollera il freddo e neanche il caldo eccessivo.

Terreno: predilige il terreno soffice a medio impasto e ben drenato.

Annaffiature: va annaffiata regolarmente sopratutto durante i periodi di prolungata siccità.

Concimazione

Concimazione: ogni 1 – 2 mesi somministrare alla base della pianta del concime a lento rilascio povero in azoto (N) specifico per piante grasse o cactacee.

Pina -Christi-Euphorbia

Moltiplicazione Spina christi

La pianta può essere propagata in  mediante talea di rami.

Con cesoie ben affilate e disinfettate si prelevano porzioni apicali lunghe 10 cm.che devono essere subito compresse con un panno umido per evitare la fuoriuscita della linfa e poi lasciate cicatrizzare almeno un giorno in un luogo asciutto prima di interrarle in un vaso contenente un miscuglio di sabbia e torba.

Il vaso con le talee di Spina christi va posto in un luogo luminoso ma non esposto ai raggi del sole e con una temperatura di circa 20°C.

Dopo circa un mese la comparsa di nuove foglie segnalerà l’avvenuta radicazione e solo allora le nuove piantine potranno essere trasferite nei vasi ed allevate come la pianta adulta.

rinvaso

Rinvaso della Spina christi

Le piante di piccole dimensioni vanno rinvasate ogni tre anni mentre quelle adulte anche una volta l’anno.

spina cristi

Potatura Spina christi

Per favorire l’arieggiamento interno della pianta e per stimolare l’emissione di nuovi getti, si recidono alla base i rami più vecchi dell’ Euphorbia, mentre si accorciano di poco quelli troppo lunghi.

Poichè il liquido che fuoriesce dai vasi dei rami è urticante si consiglia di indossare guanti e occhiali da giardinaggio.

Spina-di-Cristo-Euforbia-milii

Usi

La Spina christi viene coltivata a scopo ornamentale e la varietà a fiori rossi dà un tocco di briosa allegria alle finestre durante il periodo natalizio intonandosi armoniosamente con pungitopo e agrifoglio.

Curiosità e cose da sapere sulla Spina Christi

La Spina christi secondo un’antica leggenda deve il suo nome alla corona di spine che portava Gesù al momento della Crocifissione.

La Spina di Cristo è velenosa

Quasi tutte le specie di euforbia sono velenose o tossiche sia per l’uomo che per gli animali domestici quali cani e gatti.

Galleria foto Spina christi – Euforbia

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta