Semine di Maggio Giardino


Cosa seminare in giardino nel mese di Maggio? Quali piante ornamentali seminare in semenzaio all’aperto? In quale fase lunare è meglio seminare? 

Petunie-semina-vaso

In primavera la natura si risveglia dal suo lungo sonno invernale, le tiepide giornate invogliano a mettere ordine in giardino e ad effettuare le semine delle diverse varietà di piante ornamentali che ci faranno compagnia per tutta l’estate con i loro vivaci colori e il loro soave profumo.

salvia-splendente-semina

Seminare le proprie piante è diventata la passione e il passatempo di tutti per due ottimi motivi: per risparmiare e per ottenere varietà di piante che non si trovano in commercio (grazie ai semi regalati da vicini o raccolti durante un viaggio).

Tagete-garofano-indiano

Nel mese di maggio si possono seminare nel giardino direttamente in piena terra diverse varietà di piante tenendo conto anche delle fasi lunari.

germinazione-semi

Semine di Maggio in luna crescente

La fase di luna crescente è il periodo migliore per seminare all’aperto le piante annuali erbacee come primule,

Primule fiori primaverili

fiordalisi, violacciocche,

Violacciocche-coltivazione

garofani dei poeti, papavero della California, campanule, non ti scordar di meelicriso e iberis,

iberis

piante, arbusti ed erbacee perenni o annuali come la salvia splendens e le zinnie.

zinnia-semi

Prima di effettuare la semina e quindi mettere a dimora i semi scelti o selezionati in autunno è bene lavorare a fondo il terreno, rivoltarlo per farlo arieggiare, migliorarlo aggiungendo del terriccio universale soffice e ricco, un po’ di sabbia per favorire il drenaggio, arricchirlo con del del concime organico.

concime-rinvaso-piante-appartamento

Consigli per la semina

Le regole basilari per effettuare la semina sono poche ma fondamentali per ottenere delle splendide piantine. Ecco cosa fare:

  • Lavorare ben bene il terreno di semina;
  • inumidire il terriccio con acqua a temperatura ambiente prima di eseguire la semina;
  • rispettare la profondità di semina (varia da seme a seme);
  • per le annaffiature utilizzare se è possibile acqua piovana. In mancanza è consigliabile  o far riposare quella corrente per almeno 12 ore ( il cloro si depositerà sul fondo dell’innaffiatoio);
  • per tutto il periodo della germinazione mantenere il terreno costantemente umido;
  • a germinazione avvenuta diradare il letto di semina trapiantando al momento stesso le nuove piantine nelle aiole o in vaso.

Per ottenere piantine sane e rigogliose scegliere semi selezionati, di ottima qualità e per la semina rispettare le tecniche colturali specifiche per ciascuna varietà.

Galleria foto della semina

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta