Sanvitalia zinnia strisciante


Sanvitalia-moltiplicazione

La Sanvitalia, nome botanico Sanvitalia procumbens, chiamata anche zinnia strisciante, è una pianta erbacea sempreverde appartenente alla famiglia delle Composite, coltivata a scopo ornamentale per le bordure miste, le aiuole e i giardini rocciosi.

Sanvitalia-fiori


Caratteristiche generali della Sanvitalia

La Sanvitalia, pianta coltivata come annuale, ha portamento strisciante con steli ramificati lunghi circa 15 cm ricoperti da foglioline lanceolate di colore verde.

Sanvitalia-fiore

I fiori simili a margherite sono capolini i cui petali di colore giallo carico contrastano con un  bottone centrale porpora – scuro.

Fioritura

Fiorisce in maniera abbondante e coloratissima per tutta l’estate.

Sanvitalia-foglie

Coltivazione della Sanvitalia

Esposizione

La Sanvitalia è una pianta che ama i luoghi luminosi, soleggiati e non teme il freddo.

Terreno

Cresce bene in terreni non molto fertili, a medio impasto o sabbiosi ben drenati.

Annaffiature

Necessita di annaffiature regolari durante i periodi siccitosi evitando di bagnare le foglie.

Concimazione

In primavera, somministrare 1 volta al mese del concime per piante da fiore diluito nell’acqua delle annaffiature.

Sanvitalia-pianta

Moltiplicazione della Sanvitalia

La Sanvitalia si riproduce per seme. La semina si effettua nel periodo marzo – aprile.

I semi vanno sparsi superficialmente sul terreno sciolto e ben lavorato poi vanno pressati con le mani e annaffiati con un nebulizzatore. Le piantine vanno poi diradate a distanza di circa 10 cm.

afidi

Malattie e Parassiti

Come altre piante ornamentali come ad esempio l’oleandro, la Sanvitalia teme l’attacco degli afidi e soffre il mal bianco o oidio una malattia fungina causata dal clima eccessivamente umido.

Mal bianco-oidio

Cure

  • Scerbature,
  • asportazione dei fiori secchi,
  • trattamenti antiparassitari se necessari.

Curiosità sulla Sanvitalia

Il nome deriva da una famiglia di nobili di Parma, i Sanvitali, finanziatori di ricerche botaniche.

Le Sanvitalie sono velenose?

Tutte le parti della pianta sono velenose per l’uomo e gli animali domestici quali cani e gatti.

Galleria foto Sanvitalia

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News
Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta