Rinvaso del Glicine


glicine


Il glicine è una pianta ornamentale coltivata come rampicante a ridosso di muri, pergole e anche in vaso su balconi e terrazzi. Pur essendo una pianta poco resistente per dare fioriture spettacolari ha bisogno di cure periodiche, soprattuto gli esemplari allevati in vaso.

fiore-glicine

Le diverse varietà di glicine sono tutte  molto decorative e alcune come l‘Amethyst Falls’ (glicine americano o wisteria frutescens), lo ‘Schiro Kapitan Fuji’ a fiore bianco, il ‘Golden Dragon’, con fiori color lavanda e il ‘Prolific’ sono varietà adatte per coltivazioni in spazi molto ridotti e belli da regalare, secondo un’antica tradizione giapponese, ad amici e conoscenti che hanno manifestato la loro disponibilità in varie occasioni.


Leggi anche: Potatura del Glicine

fiore-glicine

Tra gli interventi periodici richiesti dal glicine allevato in vaso una delle operazioni da effettuare almeno ogni 2 – 3 anni è senza dubbio il rinvaso con la necessaria potatura delle radici.

glicine-pianta-rampicante

Rinvaso del glicine

Ecco una guida con suggerimenti utili e cose da sapere per effettuare la tecnica del rinvaso del glicine:

  • il rinvaso, si effettua ogni 2-3 anni e per favorire la fioritura,  il periodo migliore è la primavera inoltrata o subito dopo la fioritura. Tale periodo è ideale per gli interventi di potatura necessari sulla massa radicale che si sviluppa a svantaggio della fioritura. Effettuare  tale operazione in inverno riduce la formazione delle gemme da fiore a favore dello sviluppo delle gemme “a legno”. L’apparato radicale deve essere ridotto al massimo di 1/3; lasciando integro il pane radicale vicino al tronco e accorciando leggermente le radici.

rinvaso

  • Il vaso che accoglie il glicine deve essere molto profondo,  largo non meno di 40 cm per piccoli esemplari e almeno 80 cm per quelli adulti. Tale necessità è dettata dal fatto il glicine è un divoratore di terreno e le radici spesso vengono a giorno. Se il vaso è di grosse dimensioni può essere tranquillamente riutilizzato.
  • Per effettuare il rinvaso bisogna scalzare la pianta dal vaso.
  • Ridurre il pane di radici a circa un terzo.

Potatura del glicine in vaso

  • Ripiantare il glicine nel vaso, con nuovo terriccio universale e facilitare il drenaggio dell’acqua di sgrondo con pezzi di coccio posti sul fondo del vaso.
  • Dopo il rinvaso irrigare il terriccio abbondantemente e poi annaffiare regolarmente.

concime granulare

  • Concimare il glicine con concime granulare a lenta cessione  (deve essere povero di azoto) nel mese di marzo.

Per il resto seguire la scheda della coltivazione del Glicine.

Galleria foto del glicine

LauraB

Commenti: Vedi tutto