Pyrostegia venusta coltivazione


pyrostegia-fiore


La Pyrostegia venusta è una pianta rampicante che produce bellissimi grappoli di fiori di colore rosso o arancio carico.

pyrostegia-fiori


Caratteristiche Pyrostegia venusta

La Pyrostegia è una pianta erbacea perenne e sempreverde della famiglia delle Bignoniaceae originaria dell’America, diffusa soprattutto in Florida, nel Brasile meridionale e nelle regioni mediterranee. Nelle regioni di origine la pianta, per il colore vivace e sgargiante dei suoi fiori, è chiamata “pianta che attira i colibrì”.

pyrostegia-venusta-coltivazione


Leggi anche: Zinnia pianta annuale

La pianta, a portamento rampicante e ad effetto cascata, è dotata di una robusta radice fascicolata dalla quale si originano numerosi fusti variamente ramificati, lunghi anche più di 20 metri.

I fusti semilegnosi alla base ed erbacei nella parte terminale sono ricoperti da tante foglie lucide di colore verde scuro.

Le foglie, ovali o lanceolate, lunghe 5 – 7 cm sono disposte sui fusti a coppie l’una contrapposta all’altra.

pyrostegia-moltiplicazione

I fiori, circa una ventina, dalla forma tubolare e dal colore rosso arancio, formano vistose e sgargianti infiorescenze a grappolo. La corolla dei fiori è composta da 5 lobi ripiegati su se stessi che conferiscono al fiore un aspetto chiuso e pendulo. I fiori per forma, colore e dimensioni ricordano quelli della Bignonia.

Pyrostegia-venusta-fioritura

Fioritura: la Pyrostegia fiorisce nel periodo autunno – primavera.

pyrostegia-venusta


Potrebbe interessarti: Margherita africana – Arctotis

Coltivazione Pyrostegia

Esposizione: per fiorire copiosamente richiede luoghi esposti in pieno sole per molte ore al giorno. Nelle zone con clima più freddo la pianta va collocata in luoghi riparati dal vento, possibilmente a ridosso di una parete rivolta a sud.

Terreno: la Pyrostegia si adatta a qualunque tipo di terreno fertile e ben drenato.

Annaffiature: in estate e durante i periodi di prolungata siccità va annaffiata regolarmente evitando però i ristagni idrici e lasciando asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra; in genere è sufficiente intervenire 1-2 volte a settimana.

Concime-granulare

Concimazione: ogni 8-10 giorni, somministrare un concime liquido specifico per piante verdi; in alternativa, ogni 4 mesi, distribuire ai piedi della pianta un concime a lento rilascio.

pyrostegia-pianta-rampicante

Moltiplicazione Pyrostegia venusta

La pianta si propaga per seme ma può essere facilmente moltiplicata per talea semilegnosa di ramo. La moltiplicazione per talea ha il vantaggio di riprodurre piante con le stesse caratteristiche dell’esemplare adulto. Con cesoie ben affilate e disinfettate, si prelevano porzioni di rami lunghi 10 cm; le estremità recise si trattano prima con polvere rizogena (ormone radicante) e solo successivamente si mettono a radicare in contenitore pieno di torba e sabbia.

Il cassone con le talee di Pyrostegia va posto in un luogo con una temperatura di circa 20°C e il substrato va mantenuto sempre umido fino alla comparsa delle nuove foglie.

Quando le nuove piantine saranno abbastanza robuste vanno trasferite singolarmente in vasi e allevate in essi almeno per 1 anno.

pyrostegia-fiori-arancio

Potatura della Pyrostegia

La pianta va potata due volte l’anno: la prima potatura si effettua all’inizio della primavera recidendo alla base i rami secchi e danneggiati; la seconda potatura si effettua dopo la fioritura tagliando i rami che hanno portato i fiori a cm 30 dalla base.

pyrostegia-venusta-potatura

Parassiti e malattie Pyrostegia

La pianta come le altre della stessa famiglia viene attaccata dagli afidi e dalla ruggine.

Galleria foto Pyrostegia

LauraB

Commenti: Vedi tutto