Potatura della Tuia


Quando potare la siepe di Tuia? Quando e come potare gli esemplari allevati ad albero?

Tuia-conifera


La potatura della Tuia o Thuja si effettua 2 volte all’anno in marzo e a settembre utilizzando come sempre delle cesoie ben affilate e disinfettate.

Tuia

In generale la potatura della Tuia va fatta su esemplari robusti ad alto fusto con almeno 3-4 anni di vegetazione.

Generalmente gli interventi servono a conferire una forma armoniosa alle siepi di Tuia e devono abbastanza contenuti in quanto queste conifere non tollerano le potature drastiche.

Tuia-rami


Leggi anche: Tuia – sempreverde

Nel mese di marzo, approfittando di una giornata nuvolosa, potare fino al legno vivo i rami secchi e quelli danneggiati dal freddo.

Tuia-malattie

I rami della Tuia affetti da malattie o attaccati dai parassiti vanno recisi di netto per evitare sofferenze ad altre parti della pianta.

In settembre, invece, si cimano o si rasano solo le parti apicali dei rami.

Tuia-bacche

Tale intervento favorirà l’emissione di nuovi getti nella parte basale della pianta che tende naturalmente a spogliarsi dalle fronde che non ricevono la luce del sole.

Tuia-nana-foto

Le Tuie coltivate per siepi di recinzione vanno solo rasate ogni 2 anni per conferire alla piante una chioma compatta, uniforme e non troppo estesa in larghezza.

Generalmente i rametti non vanno accorciati più di 5 centimetri. La Tuia è una pianta sempreverde di facile coltivazione resistente al caldo e al freddo.

Galleria foto Tuia

LauraB

Commenti: Vedi tutto