Noci di Sorrento


Noci di Sorrento
Le noci di Sorrento sono famose fin dai tempi antichi e per il sapore unico e per le peculiari caratteristiche organoelettiche.
noci-di-sorrentoCaratteristiche
Le tipiche noci di Sorrento sono di due tipi:
– noci con gusci chiari, allungati e sottili che presentano un’estremità appuntita che le rende inconfondibili
– noci con gusci sottili, chiari e tondeggianti con estremità regolari.
La parte interna è costituita da un gheriglio croccante e gustoso dal colore bianco crema che si consuma sia fresco e sia secco. 
Coltivazione
Le noci di Sorrento prediligono i suoli ricchi e il clima tipico della penisola sorrentina per uno sviluppo armonico dell’intera pianta: tronco, chioma e frutti.

La raccolta, mediante bacchiatura manuale, viene fatta nel periodo settembre -ottobre.
L’essiccazione delle noci di Sorrento viene fatta all’aperto, in zone asciutte, prive di umidità e ben ventilate. 
Usi
In cucina vengono utilizzate per la preparazione di varie pietanze come il pesto, linguine alle noci e pappardelle funghi e noci.
In pasticceria per la preparazione di torte e dolci dal sapore unico.
Le distillerie utilizzano le noci di Sorrento per la preparazione del “nocillo“, un liquore altamente digestivo dal sapore intenso, gradevole e corposo.

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta