Le piante esotiche adatte per casa

Vuoi dare un tropicale alla tua casa ma non sai quali sono le piante esotiche adatte? Nella scelta ti guidiamo noi! Continua a leggere.  

Le piante esotiche adatte per casa 1

Per abbellire la casa, disporre qua e la delle piante può essere una buona idea. Se poi, il tuo intento è quello di rendere qualche angolo della tua casa più tropicale, allora la tua scelta non potrà che ricadere su delle piante esotiche. Grazie alle loro forme inconsuete e alla vivacità del loro fogliame o fiori, danno subito quel brio in più all’ambiente in cui andranno inserite.

Del resto, soprattutto negli ultimi anni, sono proprio le piante esotiche ad essere le più apprezzate dagli arredatori d’interni. Con il loro fascino riportano subito la mente a posti selvaggi, magari visti in vacanza e, dunque, a pensieri felici, lontano dal tran tran quotidiano. Gli habitat naturali delle piante esotiche vengono considerati dagli occidentali quasi come universi paralleli, magici e ammalianti che piacerebbe loro portare con se. Ecco quindi, la voglia di ricreare piccole oasi domestiche con questi esemplari.


Leggi anche: 10 piante adatte da avere in casa a gennaio

Benché le piante esotiche nascano nelle zone più calde e umide della terra, riescono ad adattarsi perfettamente anche all’ambiente domestico, anche se poco luminoso. Le piante esotiche, inoltre, necessitano di pochi accorgimenti. Tra questi, bisogna fare attenzione alle temperature che non dovrebbero scendere al di sotto dei 18 gradi. Idealmente, la colonnina di mercurio non dovrebbe superare i 25 gradi. Attenzione anche all’annaffiature: alcune devono essere bagnate anche fino a tre volte la settimana.

Le annaffiature e le vaporizzazioni costanti sono necessarie perché l’umidità elevata (attorno all’80%) è fondamentale per la sopravvivenza delle piante tropicali. In casa generalmente l’umidità si aggira tra il 30 ed il 60%. Inoltre, meglio posizionarle lontano dai caloriferi. Uno dei luoghi della casa dove posizionare le piante esotiche è il bagno, connubio perfetto per tutte le necessità della pianta.

Non tutte, però, sono adatte all’ambiente domestico. C’è da ricordare che le piante esotiche hanno un ciclo vegetativo invertito. Alcune sono in grado di proliferare soltanto nel loro ambiente nativo. Molte altre, invece, possono essere coltivate con facilità sia in casa che in giardino, anche in Italia.

Vediamo alcuni nomi delle piante esotiche da interno.

Le piante esotiche adatte per casa 2

Le piante esotiche adatte per casa: Ficus intrecciato

Meglio conosciuto come ficus piangente, si tratta di una pianta esotica molto bella per decorare gli interni. Benché abbia la forma di un arbusto, non è molto grande. Molto particolare il suo tronco che ricorda una treccia con le foglie ricadenti verso il basso. Per quanto riguarda la sua disposizione, preferisce i posti caldi. Per quanto riguarda l’annaffiatura, richiede acqua almeno una volta la settimana.


Potrebbe interessarti: Le 6 piante più belle per abbellire casa per Natale

piante esotiche casa

Le piante esotiche adatte per casa: Sterlizia

Principalmente conosciuta per il suo fiore, l’uccello del paradiso, la sterlizia è abbastanza semplice da coltivare in casa. Si tratta di una pianta che simboleggia fedeltà, amore e premura. Necessita di luce e acqua quanto basta. Il fiore dai colori che vanno dal blu all’arancione conferiranno alla stanza in cui andranno, un dettaglio unico. Le sue foglie sono persistenti e le radici abbastanza grandi.

piante esotiche casa 5


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Le piante esotiche adatte per casa: Orchidea

Sicuramente l’orchidea è la pianta esotica più sdoganata ma anche più bella che si vede in giro nelle nostre case. Anche se ha la fama di essere difficile da tenere in vita, in realtà non è proprio così. Le orchidee, una volta sfiorite, necessitano della giusta dose di pazienza.

Si tratta di piante che vanno esposte alla luce del sole, ma non direttamente. Meglio se la luce venga filtrata da una tenda, ad esempio. Inoltre, non devono ricevere eccessive dosi di acqua, anzi! Bisogna prestare attenzione ai ristagni. Essendo una pianta delicata, potrebbe necessitare di acqua purificata poiché il calcare potrebbe comprometterne la sopravvivenza.

Le piante esotiche adatte per casa 3

Le piante esotiche adatte per casa: Monstera

Conosciuta anche come Costola di Adamo, la Monstera  ha origine nelle foreste pluviali americane, nel Messico del sud oppure nell’Argentina settentrionale. Le sue foglie sono grandi, luminose e dalla superficie cerosa. Hanno ispirato tante decorazioni su piatti, parati e ornamenti di ogni tipo.  Ne basta una foglia per avere subito in casa un angolino tropicale. Non tollera i climi troppo rigidi, inoltre, richiede un terreno sempre particolarmente umido. Per questo, meglio usare l’argilla espansa.

Le piante esotiche adatte per casa 4

Le piante esotiche adatte per casa: Anthurium

L’Anthurium è una pianta tropicale molto sofisticata ed elegante è perfetta per decorare ed abbellire le case. Anche se può sembrare difficoltoso da coltivare in casa è una piante che ripaga gli sforzi con fiori rigogliosi e colorati.

Anche l’Anthurium, come l’orchidea, richiede acqua demineralizzata. Stavolta, però, è necessaria una frequenza maggiore. Il terriccio non dovrebbe essere mai asciutto. Un buon metodo è quello di inserire dell’argilla espansa nel sottovaso. Attenzione alle correnti d’aria di cui la pianta potrebbe risentire.

Le piante esotiche adatte per casa 6

Le piante esotiche adatte per casa: foto e immagini

Quale tra queste piante che abbiamo selezionato ti piace di più? Sappi che ne abbiamo scelte di adeguate anche ad appartamenti con spazio limitato.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica