Echeveria pianta grassa

Echeveria pianta grassa

L’echeveria è una splendida pianta grassa o succulenta ideale per abbellire giardini rocciosi e per la coltivazione in vaso.

echeveria-foglie

Caratteristiche Echeveria

Si tratta di una pianta esotica proveniente dall’America centrale e meridionale, appartenente alla famiglia della Crassulaceae.

La parte aerea della pianta alta mediamente 10 cm a forma di rosetta con numerose foglie triangolari e coriacee di colore variabile a seconda della specie dal verde chiaro al  grigiastro, dal grigio-azzurro al rosato.

echeveria-moltiplicazione


Leggi anche: Arredare o abbellire il soggiorno con IKEA spendendo meno di 50 euro

Nel periodo della fioritura dal centro della rosetta spuntano steli eretti portanti infiorescenze composte da piccoli fiori tubulari di colore rosso-arancio, con margine superiore dei petali giallo.

fiori di Echeveria

Fioritura: l’echeveria fiorisce da maggio in poi.

Coltivazione dell’echeveria

Esposizione: ama le posizioni luminose e soleggiate anche se non disdegna i luoghi semiombrosi. Non tollera il clima particolarmente rigido e per questo motivo è consigliabile ricoverarla in pieno inverno.

Terreno: come tutte le piante grasse predilige terreno fertile, sciolto e ben drenato, ricchi di materia organica; le echeverie di solito tendono a svilupparsi producendo nuove foglie al centro della rosetta, mentre quelle più esterne disseccano e vanno asportate; con il passare degli anni può capitare di ottenere un alto fusto spoglio, infatti, le foglie saranno presenti solo sugli apici.

Per evitare questo è possibile recidere periodicamente la rosetta di foglie ed appoggiarla al terreno per farla radicare.

Annaffiature: anche se è una pianta grassa, dalla ripresa vegetativa (marzo) fino all’autunno (ottobre) annaffiare regolarmente, ma solo quando il terreno è ben asciutto, In inverno annaffiare solo e sporadicamente le piante allevate in vaso.

Concime

Concimazione: dalla ripresa vegetativa in poi somministrare del concime liquido specifico per piante succulente da diluire ogni 20-25 giorni, nell’acqua delle annaffiature,oppure ogni 2- 3 mesi se si tratta di quello granulare a lento rilascio.

Echeveria pianta grassa in vaso


Potrebbe interessarti: Arredare o abbellire camera da letto con IKEA a meno di 50 euro

Moltiplicazione Echeveria

L’Echeveria si propaga per seme e per talea di foglia in primavera. In qualunque periodo dell’anno si può moltiplicare per divisone dei cespi staccando dalla pianta madre delle rosette laterali e per coltivarle  poi in singoli vasi.

Echeveria-parassiti

Parassiti e malattie

L’echeveria teme l’attacco degli acari e della cocciniglia che possono essere rimossi anche manualmente con cotone idrofilo imbevuto dei alcool.

Cure e trattamenti

Eliminare le foglie secche e danneggiate dal freddo. Trattamenti antiparassitari anche biologici solo se necessari.

Echeveria-rossa-agavoides


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Curiosità sull’Echeveria

La varietà Echeveria agavoides presenta una colorazione rossastra con fiori rossi bordati di giallo ed è tra le piante più regalate per buon augurio nel periodo di Natale.

Galleria foto Echeveria

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica