Abbellire e decorare casa con le piante grasse

Decorare la casa con le piante grasse: quali scegliere, come curarle e dove esporle. Ecco idee e consigli utili per abbellire tutti gli ambienti di casa con le piante succulente in vaso.

Arredare il salone con le piante grasse 6

Anche una casa perfettamente arredata, senza un tocco di verde apparirà spenta o noiosa.

Le piante sono la soluzione migliore per decorare gli ambienti e dare quel qualcosa in più, e le varietà grasse sono sicuramente le più indicate per chi non ha molto tempo da dedicare al giardinaggio.

Resistenti, bellissime e con fiori meravigliosi: chi decide di acquistare le piante grasse per abbellire la propria casa, presto o tardi dovrà fare i conti con una vera e propria dipendenza da queste fantastiche amiche verdi!

Scopri come decorare i vari ambienti di casa con le piante succulente, quali vasi utilizzare, dove posizionarle e alcuni pratici consigli per curarle e mantenerle sempre in forma.


Leggi anche: Arredare con piante: foto, idee e consigli

Arredare la cucina con le piante grasse 3

Piante grasse per ogni stanza di casa

Sono tantissime le varietà di piante grasse che puoi scegliere per abbellire e decorare gli ambienti di casa. L’importante sarà individuare un punto piuttosto soleggiato che garantirà una crescita rigogliosa alla tua piantina.

Le piante succulente si adattano subito all’ambiente in cui sono posizionate; ma se hai la fortuna di avere un balcone o un terrazzo soleggiato, in estate sarebbe consigliabile spostarle all’esterno per qualche ora, evitando le ore più calde del giorno.

In inverno, invece, meglio tenerle al chiuso, riparandole dalla pioggia e dalle gelide grandinate che potrebbero comprometterne la crescita. Vediamo come scegliere le piante grasse più adatte per decorare i vari ambienti di casa e quali vasi utilizzare per valorizzarle al meglio.

Arredare il salone con le piante grasse 7

In soggiorno e in camera da letto

Nelle stanze del relax le piante grasse sono un must dell’arredamento.

Piccole o grandi, con spine o senza, possono arricchire l’ambiente con un tocco elegante e naturale senza risultare invasive.

Scegli cactus con spine dal fusto alto e longilineo per abbellire qualche angolo del soggiorno e della camera da letto. ma attenzione: se hai degli animali in casa, sarebbe meglio scegliere delle piante grasse senza spine. Inserisci il vaso all’interno di un cesto di rattan o di vimini, per dare un tocco ancora più naturale.

Le piante più piccole, invece, sono perfette per abbellire tavolini, mensole e librerie: scegline tante di grandezza diversa, per creare movimento e colore. Ricorda di distanziarle tra loro di almeno 5-10 cm, per consentire alle radici di estendersi in maniera libera.


Potrebbe interessarti: Segnaposti natalizi: 40 idee fai da te

Utilizza piccoli vasi di terracotta colorati, colmi di sassolini bianchi per rivestire il terreno. Posizionale sul tavolo da pranzo o sul davanzale della finestra. Un’idea molto chic è quella di posizionare le tue piantine nei vasi pensili, appese agli scaffali della libreria oppure direttamente al soffitto.

10 piante grasse da interno 11

Cucina e bagno: quali piante scegliere per ambienti umidi

Alcune piante grasse soffrono molto l’umidità; altre, invece, sono più resistenti, perché nascono già in ambienti dal clima torrido e umido. Le più indicate nel bagno o nella cucina sono la kalanchoe, l’aloe e la sanseveria,  anche se esistono tantissime altre specie provenienti dall’Africa, che sono particolarmente indicate per resistere all’umidità.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

In ogni caso ti consigliamo di posizionarle in luoghi ventilati, magari vicino alle finestre, adornandole con vasi riciclati come vecchie teiere, scatole di latta, di legno o qualsiasi altro materiale che non usi più. Ricorda di utilizzarli solo come contenitori decorativi: le piante grasse hanno bisogno di fori di drenaggio sul fondo.

Se vuoi utilizzare la latta come vaso, crea dei piccoli fori alla base, per consentire al terreno di asciugarsi e di non accumulare acqua al suo interno.

Per la cucina scegli piccole piantine colorate, come il lithops, il cuscino della suocera oppure l’echeveria: i fiori di queste piante (margherite e campanule) doneranno un tocco elegante all’ambiente, senza risultare eccessivo.

Le piante grasse adatte per il bagno 1

Piante grasse perfette per ingresso e corridoio

Anche l’ingresso o il corridoio di casa possono ospitare delle bellissime piante succulente in vaso, purché questi ambienti siano luminosi e soleggiati.

Prediligi i cactus a fusto alto per abbellire un angolo dell’ingresso, posizionandoli in vasi dal design minimal oppure in un grande cesto di vimini nei pressi della soglia di casa. Un’idea molto pratica e bella è il porta vasi, magari con diversi piani d’appoggio ad altezze sfalsate.

Su di essi potrai esporre tutta la tua collezione di grassocce.

Piante grasse quali scegliere e come curarle 1

Consigli utili per curare le piante grasse

Le piante grasse non hanno bisogno di cure specifiche, ma solo di qualche piccolo accorgimento per far sì che non marciscano le radici a causa di un’annaffiatura troppo abbondante. Per curare le tue piante ecco qualche suggerimento utile da tener presente:

  • scegli dei vasi forati alla base, possibilmente senza sottovaso: le piante grasse non tollerano i ristagni d’acqua, che impediscono la crescita delle piante, facendo marcire le radici
  • usa un terreno specifico per piante grasse: si tratta di un terreno sabbioso, misto a torba e sassolini, estremamente drenante
  • esponi le tue piante in un ambiente soleggiato: le succulente amano la luce del sole, ma evita il contatto diretto nelle ore più calde del giorno, perché potrebbero bruciarsi
  • spostale di tanto in tanto all’interno dello stesso posto, per consentire una crescita omogenea del fusto
  • quando innaffi le piante, non versare l’acqua dall’alto. Meglio immergerle in un secchio con dell’acqua: il terreno assorbirà l’acqua come una spugna. Dopo qualche minuto sollevale dal secchio e lascia scorrere l’acqua in eccesso prima di riporle
  • ricorda di innaffiare la pianta solo quando il terreno sarà completamente asciutto: le grassocce vanno innaffiate con regolarità da aprile a ottobre, circa ogni 2 settimane, utilizzando acqua e fertilizzante liquido specifico per cactus. In inverno, invece, innaffia pochissimo, e solo se il terreno ti sembra particolarmente arido.

Piante grasse quali scegliere e come curarle 5

Abbellire casa con le piante grasse: immagini e foto

Piante grasse per ogni ambiente di casa: sfoglia la galleria delle immagini e trova la varietà che più ti ispira, per abbellire ogni ambiente con un tocco green.

Patrizia D'amora
  • Laurea in Giornalismo e Cultura editoriale
  • Autore specializzato in Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica