Piante alte perenni per il giardino

Cerchi delle piante alte perenni per arredare il tuo giardino? In questo articolo proveremo a darti una mano nella scelta di quelle perfette per te. 

Piante alte perenni per il giardino 2

Le piante alte perenni per il giardino, sono perfette per arredare i propri spazi aperti perché si adattano con facilità a temperature diverse. Per questo motivo, che sia una estate calda o un inverno molto rigido, questa tipologia di vegetali è in grado di resistere. In alcuni casi, oltre ad essere sempreverdi, producono anche dei fiori particolari.

Come si distinguono le piante perenni? Come si può ben comprendere dalla parola, le piante sempreverdi o perenni non perdono le foglie durante l’inverno. Il ricambio delle foglie avviene gradualmente, in modo quasi impercettibile. Diventa più visibile soltanto quando nascono le nuove gemme oppure quando il clima cambia.


Leggi anche: 10 piante da balcone perenni

Il termine perenni si riferisce al fatto che queste piante hanno un ciclo di vita che dura più di due anni. Si suddividono, generalmente in: alberi, medi o grandi e cespugli. Sono perfette per rinvigorire il giardino, anche durante l’inverno.

Per tutte le ragioni di cui sopra, le piante alte perenni per il giardino sono perfette sia per delimitare aree che per abbellire le aiuole. Danno, infatti, un carattere particolare a tutto il giardino.

Naturalmente, benché siano piante resistenti, necessitano di alcune cure specifiche. Vediamo insieme quali sono le piante alte perenni più comuni e le cure che sarebbe bene riservare loro.

Piante alte perenni per il giardino

Piante perenni per il giardino: come piantarle e concimarle

Il periodo migliore per metterle a dimora nel tuo giardino è caratterizzato dalle mezze stagioni: primavera o autunno. Dopo che sono state piantate, hanno bisogno di essere irrigate e fertilizzate correttamente. Una volta che le radici saranno perfettamente attecchite al terreno, permetteranno alla pianta di crescere, per lo più, in autonomia.

Per quanto riguarda le annaffiature, dovranno essere più copiose e costanti durante la primavera, quando le nuove gemme sono in procinto di germogliare. Presta particolare attenzione ai ristagni di acqua: le radici potrebbero marcire e, con esse la pianta.


Potrebbe interessarti: Arredare con piante: foto, idee e consigli

Se la tua pianta perenne è in grado di regalarti dei fiori, non ti resta che togliere accuratamente i fiori secchi, per permettere agli altri di germogliare. Attenzione a non danneggiare le gemme.

Un’altra cosa da tenere a mente riguarda la fertilizzazione. Le piante alte perenni, infatti, saranno più rigogliose se fertilizzate a dovere. Prima della messa a dimora si dovrebbe depositare uno strato di almeno 8 centimetri di torba bagnata o concime naturale, da mescolare con il terreno. Per alcune perenni è necessaria la concimazione prima della primavera, a cicli annuali.

Le piante perenni ti richiederanno cure maggiori durante il loro primo anno di vita. Successivamente, se la caveranno molto bene anche da sole, senza troppe cure.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Per quanto riguarda i parassiti, non sono tanti quelli che possono colpire le perenni. Una malattia comune è il mal bianco, una infezione che si può notare attraverso piccole macchie di muffa, diffuse sulle foglie. In questo caso, dovrai tagliare subito le foglie colpite. In casi estremi, usa antiparassitari adeguati.

Piante alte perenni per il giardino 3

Piante alte perenni per il giardino: oleandro

L’oleandro è una pianta alta perenne che può raggiungere anche i cinque metri. E’ una pianta che regala dei bei fiori sulle tonalità del rosa che però, risultano tossici per tutti gli animali. Se hai degli animali domestici, devi fare attenzione a dove la posizioni nel tuo giardino.

La pianta di oleandro è di natura arbustiva e può resistere molto. Teme abbastanza il freddo ma non necessita di cure particolari. I suoi fusti tendono ad abbassarsi e piegarsi durante la sua crescita.

Piante alte perenni per il giardino 4

Piante alte perenni per il giardino: ulivo

L’ulivo è una pianta perenne che può raggiungere anche i 20 metri di altezza. La sua crescita è notoriamente molto lenta ma, essendo molto longeva, può vivere per centinaia di anni. Nonostante questo, teme l’umidità. Per questo, andrebbe annaffiato con più costanza soltanto nel caso in cui l’estate sia davvero molto torrida.

In inverno, invece, dato che teme il freddo, le radici andrebbero protette con della pacciamatura. In inverno dovrebbe essere potato. Le potature saranno utili all’estetica della pianta e dimensionare il suo volume.

Piante alte perenni per il giardino 5

Piante alte perenni per il giardino: alloro

L’alloro, che fa parte della famiglia delle Lauraceae, può raggiungere un’altezza di circa 3 metri. La sua chioma può svilupparsi verso l’alto, in forma piramidale. Le sue foglie, in base all’età, assumono delle forme diverse. La potatura è indispensabile e si fa due volte l’anno.

In passato, l’alloro era molto famoso per le sue proprietà aromatiche, oggi un po’ ridimensionate. la sua fioritura avviene a marzo e maggio. Il frutto che ne deriva è ovale e lucente.

Piante alte perenni per il giardino 6

Piante alte perenni per il giardino: foto e immagini

Hai scelto la tua pianta alta perenne per il giardino? Siamo sicuri di averti aiutato nella scelta giusta. Intanto, sfoglia la nostra galleria di immagini.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica