Piante alte per il giardino: guida alla scelta

Sei alla ricerca di piante alte che possano rendere speciale il tuo giardino ma non sai come scegliere? Ecco una piccola guida. 

Piante alte per il giardino guida alla scelta 1

Le piante alte possono dare grandi soddisfazioni, anche in piccoli giardini. Servono a dare verticalità ai propri spazi verdi, ma anche per fare ombra o assorbire il rumore. Certo, se non disponi di tanto spazio potresti optare per degli alberi meno imponenti. Ciò non significa che tu debba rinunciare alla bellezza di un arbusto o altre piante alte per il tuo spazio verde. La parola chiave che dovrebbe guidarti nella scelta potrebbe essere: lungimiranza. Dovrai pensare non solo alla bellezza della pianta in se ma anche alla distanza giusta dall’abitazione e dalle altre piante.

Del resto, per le piante alte, soprattutto se collocate in piccoli spazi, devono sottostare a vincoli normativi. In linea di massima, si deve mantenere una distanza di 3 metri dai confini per i grandi alberi, per quelli piccoli, invece, un metro e mezzo. Oltre alle leggi, sarà necessario rispettare anche regole prettamente estetiche ed altre che potrebbero soltanto far bene alla pianta. Si tratta delle regole agronomiche che riguardano soprattutto l’uso di grandi piante in spazi piccoli.


Leggi anche: Piante rampicanti perfette per balcone e terrazzo

Prima di pensare a quale pianta alta scegliere per il tuo giardino, sarebbe meglio stilare un piccolo progetto. Tieni presente che le piante alte portano lo sguardo di chi si trova nel giardino, verso l’alto. Nel progetto terrai a mente tutte le piante che pensi di piantare. Naturalmente, anche se ti piacciono tanto i cedri, non potrai posizionarlo in un piccolo giardino di pochi metri quadri.

La pianta alta sbagliata, se non giustamente dimensionata e  collocata, potrebbe portarti svariati problemi. Ecco perché, con questa piccola guida, vogliamo consigliarti diverse tipologie di piante alte a cui potresti riferirti per il tuo spazio esterno.

Piante alte per il giardino guida alla scelta 2

Piante alte per il giardino decorative: il cactus

Piante grasse come i cactus, nella loro versione longilinea, potrebbero essere utilizzate come elementi altamente decorativi per il tuo giardino. Un cactus potrebbe raggiungere fino ai 19 metri di altezza, in natura. Si tratta notoriamente di piante abbastanza facili da coltivare, che possono resistere anche a prolungati periodi di siccità.

Crescono bene sia in grandi vasi che al suolo. Il terreno perfetto è leggero, drenante, costituito in gran parte da terra e sabbia. Devi tener conto che prediligono climi molto soleggiati, con temperature che non scendono mai al di sotto dei 10 gradi.


Potrebbe interessarti: Piante pericolose per i bambini

Piante alte per il giardino guida alla scelta 3

Piante alte per il giardino: bamboo

Il bamboo si presta perfettamente a delimitare spazi ed abbellirli. Pensalo, ad esempio, lungo gli spazi che costeggiano l’area piscina. Può rivelarsi perfetto anche per le siepi ma anche come semplice elemento decorativo, in vaso, nelle aiuole del tuo giardino. Il bamboo ama la luce ed i terreni leggermente acidi.

Si tratta di una pianta sempreverde originaria dell’Estremo Oriente, appartenente alla famiglia delle Poacee. A seconda della sua varietà, può raggiungere anche fino ai 25 metri di altezza. Attenzione alla scelta della varietà giusta. In passato, infatti, questa pianta veniva demonizzata per le sue capacità infestanti e poco decorative.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Piante alte per il giardino guida alla scelta 4

Piante alte per il giardino durature: Photinia

Questa pianta alta con le foglie rosse è sempreverde vive molto bene in climi temperati, anche se, non teme il freddo. Viene utilizzata solitamente per le siepi dove assolve un funzione non solo estetica ma anche protettiva. Può raggiungere fino al metro e mezzo di altezza.

Si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno anche se, quelli troppo calcarei andrebbero evitati. Le varietà più diffuse sono tre: Birmingham, Red Robin e Robusta che è la più rustica di tutte.

Piante alte per il giardino guida alla scelta 5

Piante alte per il giardino per dare privacy: i cipressi

Il cipresso viene spesso utilizzato per le siepi che diventeranno il simbolo del tuo giardino. E’ un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle conifere, molto profumato. La sua forma conica si compone di foglie composte da squame. Esistono oltre 100 varietà diverse di cipresso tra cui scegliere e alcune possono raggiungere anche i 40 metri di altezza.

Piante alte per il giardino guida alla scelta 6

Piante alte per il giardino: Amelanchier canadensis

Se vuoi una pianta alta che oltre ad essere bella è anche in grado di regalarti frutti molto particolari. E’ un piccolo arbusto che non supera i 3 metri di altezza. Le sue foglie, durante il periodo autunnale, possono assumere una tonalità bellissima, che va dal giallo al rosso, che quando cadono, fanno un bel foliage da fotografare.

I fiori dell’Amelanchier resistono poco ma hanno un buon profumo che attira gli insetti impollinatori. Durante la bella stagione, l’alberello ti regalerà dei frutti molto simili al mirtillo e al mirto selvatico, con cui potrai preparare gustose marmellate.

Piante alte per il giardino guida alla scelta 7

Piante alte per il giardino: guida alla scelta – foto e immagini

Quale tra le piante alte, forse non proprio consuete, ti piace di più tra quelle che ti abbiamo proposto? Crediamo che troverai quella giusta per dare al tuo giardino quel tocco in più.

Rita Paola Maietta
  • Giornalista Pubblicista dal 2010
  • Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione
  • Master in Comunicazione, specializzazione in Design, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica