Pavonia – Pavonia hastata


Pavonia-hastata-coltivazione


La Pavonia hastata è una pianta ornamentale apprezzata per i suoi bellissimi fiori che sbocciano a profusione per quasi tutto l’arco dell’anno.


Caratteristiche generali della Pavonia hastata

La Pavonia hastata è una pianta ornamentale sempreverde della Famiglia delle Malvaceae originaria dell’America del sud, diffusa allo stato spontaneo in Brasile, Bolivia, Argentina, Paraguay e Uruguay.

La pianta possiede un apparato radicale abbastanza robusto e profondo. La parte aerea, caratterizzata da una crescita veloce, si sviluppa formando un cespuglio sempreverde dal tipico portamento compatto e tondeggiante, alto 1,7 – 2 metri e largo 1,5 metri.

I fusti, variamente ramificati, da legnosi alla base diventano via via erbacei, specialmente agli apici. l’alto e per tutta la loro lunghezza sono ricoperti da un fogliame molto decorativo di colore verde scuro.


Leggi anche: Tigridia – bulbosa estiva

Le foglie, lunghe circa 6 cm e larghe fino a 2,5 cm,  sono alterne, ovato-cordate, con pagina superiore leggermente ruvida ed inferiore tomentosa per la presenza di una corta ma fitta peluria.

Pavonia-hastata

I fiori, numerosi e simili a quelli dell’hibiscus, hanno una corolla molto composta da 5 petali di colore rosa con gola rossa (una macchia scura al centro) di circa 5 cm di diametro. I fiori della Pavonia si schiudono al mattino e cadono la sera dopo il tramonto del sole e. anche la loro durata è di un solo giorno, la pianta non perde la sua bellezza in quanto li rimpiazza velocemente producendone altri nuovi su suoi numerosi rametti che si sviluppano continuamente durante il periodo primaverile. L’impollinazione è entomogama, avviene tramite gli insetti impollinatori.

I semi sono piccoli e dotati di una buona capacità di germinazioni. Raccolti in autunno, vanno conservati in un luogo asciutto fino al momento della semina.

Fioritura

La Pavonia ha una fioritura copiosa e prolungata infatti produce fiori dall’estate all’autunno. Nelle giuste condizioni di temperatura può facilmente continuare la sua fioritura fino alla primavera se coltivata come pianta d’appartamento.

Coltivazione della Pavonia

Esposizione

E’ una pianta facile da coltivare. Cresce bene in un luogo soleggiato o al massimo all’ombra parziale. Se posta all’ombra rallenta la crescita e produce pochissimi fiori. Sopporta brevi periodi di gelo non intenso e in questo caso anche se può perdere le foglie, non bisogna preoccuparsi perchè la Pavonia le ricaccerà comunque abbondanti in primavera. Si adatta alla salsedine e ai venti salmastri, per cui si presta all’impiego in giardini litorali.


Potrebbe interessarti: Fabiana coltivazione

Terreno

Pur adattandosi a qualsiasi tipo di suolo, La Pavonia hastata preferisce il terreno sciolto, fertile e ben drenato. Per quanto riguarda i valori di pH non ha preferenza in quanto cresce bene nel substrato acido, alcalino e neutro.

Annaffiature

E’ una pianta che tollera la siccità, ma per produrre molti fiori va costantemente annaffiata specialmente in estate e durante il suo periodo di fioritura. Per le irrigazioni della Pavonia è preferibile usare acqua piovana o comunque non calcarea. Per assicurare alla pianta un’adeguata umidità soprattutto se il clima è molto secco, anche la vaporizzazione sulle foglie è molto ben accetta.

Concimazione

La Pavonia, come già accennato precedentemente, per crescere forte e rigogliosa, produrre una prolungata fioritura ama il terreno ricco di nutrienti, quindi ogni 15 – 20 giorni  va somministrato un concime bilanciato specifico per piante fiorite.

Pavonia: coltivazione in vaso

Questa pianta, nelle regioni caratterizzate da clima rigido viene coltivata in vaso per abbellire l’interno dell casa.

Va coltivata in un vaso adeguato allo sviluppo dell’apparato radicale ma capace anche di sostenere la crescita della pianta in altezza.

La piantava posta in una stanza in cui la temperatura minima si mantiene  al di sopra dei 16 gradi in inverno. In estate, la Pavonia può essere spostata all’esterno, in un luogo ben soleggiato e riparato dai venti.

Il terreno va mantenuto sempre umido con frequenti ma moderate annaffiature, evitando sempre i ristagni idrici.

In autunno va riportata all’interno sempre in un luogo della casa molto luminoso, lontano da fonti di calore e le annaffiature vanno praticate con minore frequenza.

Rinvaso-pianta

Rinvaso

La Pavonia si rinvasa generalmente in primavera o in autunno subito dopo la fioritura se la pianta di Pavonia viene coltivata in appartamento o in serra. Il nuovo vaso deve avere il diametro più grande del precedente e il terriccio fresco e fertile. Il rinvaso va fatto soprattutto se le radici fuoriescono dia fori del drenaggio dell’acqua delle annaffiature.  La pianta va rinvasata con tutto il pane di terra che circonda le radici e poi va aggiunto nuovo terreno fresco.

Moltiplicazione della Pavonia

La moltiplicazione della pavonia avviene per seme in primavera e mediante talee terminali in agosto.

Semina

I semi vanno fatti ammollare in acqua per almeno 24 ore prima di effettuare la semina. Vanno utilizzati solo i semi in buone condizioni e scartati quelli che presentano tracce di muffa.

Si utilizza terriccio specifico per semina o una miscela in parti uguali di torba e materiale drenante (vermiculite, ghiaino o sabbia di fiume).

I semi si interrano a circa 2mm di profondità. Il letto di semina va tenuto costantemente umido con periodiche spruzzature di acqua a temperatura ambiente fino a germinazione che generalmente avviene in 3-5 settimane. Il semenzaio va posto in un luogo ad una temperatura costante di almeno 22° C. Quando le nuove piantine saranno robuste e facili da maneggiare si ripicchettano in vasi singoli o direttamente in piena terra laddove le condizioni climatiche consentono la coltivazione all’esterno.

Propagazione per talea

Utilizzando cesoie ben affilate e disinfettate si prelevano talee apicali sane e si interrano in una miscela di torba e sabbia. Il terriccio va mantenuto sempre umido fino a quando non compariranno nuove foglie a segnalare l’avvenuta radicazione. Le nuove piantine vanno poi trattate come quelle ottenute da seme.

Impianto

La messa a dimora in piena terra si effettua in primavera e preferibilmente quando il rischio delle gelate notturne è definitivamente scongiurato. Si impianta la Pavonia in una buca drenata sul fondo con sabbia o altro materiale e si copre l’apparato radicale con l’aggiunta di altro terriccio fino al colletto della pianta. Si compatta ben bene il terreno con le mani e si annaffia per favorire l’attecchimento della radice nella nuova dimora. La pianta per svilupparsi in larghezza necessita di spazio e quindi va posta a distanza di almeno 1 metro da altri esemplari presenti in giardino.

Abbinamenti

La pianta di Pavonia hastata può essere utilizzata come elemento singolo o per bordure miste, in associazione con altre specie di macchia mediterranea quali Cistus, Ceanothus, Lavanda, Elicriso o Helicrisum.

Potatura

Alla fine dell’inverno, alla ripresa vegetativa si potano i rami secchi e si accorciano quelli più vigorosi con lo scopo di conferire una maggiore armonia di forma alla pianta e stimolare una più ricca fioritura.

Parassiti e malattie della Pavonia

E’ una pianta abbastanza rustica che raramente soffre gli attacchi dei comuni parassiti animali ma molto sensibile al marciume delle radici e al mal bianco o oidio se le foglie vengono bagnate con l’acqua delle annaffiature-

Cure e trattamenti

Non tollera le erbe infestanti quindi le scerbature devono essere frequenti. Trattamenti fitosanitari vanno praticati solo in caso di necessità utilizzando antiparassitari o anticrittogamici specifici.

Il marciume delle radici va prevenuto evitando i ristagni idrici nel terreno e nel sottovaso.

Pavonia-lasiopetala

Varietà o specie di Pavonia

Oltre oltre alla Pavonia hastata esistono molte altre specie che differiscono per portamento,  dimensioni e anche colore dei fiori.

Pavonia lasiopetala

Una specie originaria del Texas e conosciuta  anche Texas swamp-mallow, ossia “malva di palude o ibisco palustre del Texas. E’ un’erbacea perenne arbustiva alta circa 1,20 metri, con fusti ricoperti da foglie alterne molto lunghe con bordi dentati o lobati. I fiori hanno cinque petali rossi o rosa e fioriscono dall’estate all’autunno.

Pavonia multiflora

Una pianta che per la sua particolare forma dei petali viene chiamata Candela brasiliana. E’ un piccolo arbusto perenne e sempreverde da coltivare come pianta da interno alle nostre latitudini, all’esterno nei giardini mediterranei. Produce fiori dai colori vivaci: rosa, rosso, viola e anche bianco.

Pavonia-missionum

Pavonia missionum

E’ un arbusto sempreverde, raro e originario del Sudamerica. Presenta fusti scomposti con foglie lobate verde scuro,  con margini ondulati e leggermente tomentose.  Nel prolungato periodo della fioritura, a partire dall’inizio della primavera fino all’autunno. produce fiori rosso arancio con petali che circondano gli stami giallo oro. Va coltivato in pieno sole in qualsiasi terreno, preferibilmente ben drenato, dal momento che non tollera ristagni. E’ perfetto per tutti i giardini mediterranei a basso consumo idrico. Si adatta bene anche alla coltivazione in vaso.

Pavonia×gledhillii

Pavonia x Gledhilli

Una varietà a portamento cespuglioso, alta 2 metri e larga 1 metro. Ha fusti ricoperti da foglie di forma ovata-lanceolata di colore verde con pagina rugosa per la presenza di varie nervature. Durante il periodo della fioritura, in estate, produce fiori viola scuro con brattee rosse. L’epiteto specifico gledhillii viene dal Dr. David Gledhill, curatore nel 1989 del Giardino botanico dell’Università di Bristol.

Pavonia praemorsa

Una specie a portamento arbustivo originaria dell’Africa. Durante il periodo della fioritura produce fiori di colore giallo brillante, per tutto l’anno se coltivata in ambiente protetto o in serra. Necessita di un terreno molto drenante; resiste al gelo solo se breve e non intenso.

Pavonia malacophylla

Pianta arbustiva alta, 1,5 metri. Fusti, foglie e boccioli floreali ricoperti da una fitta peluria biancastra corta e morbida. Le foglie sono molto decorative e di colore grigio / verde. I fiori molto vistosi e decorativi hanno la corolla composta da 5 petali rosa con bordi leggermente orlati e gola interna bianca che circonda lunghi stami bianchi altamente sviluppati.

Pavonia-usi

Usi della Pavonia

E’ ideale come pianta da vaso; perfetta in giardino come esemplare isolato, in gruppi per realizzare delle siepi fiorite.

Nome inglese della Pavonia hastata

La Pavonia hastata è conosciuta nei paesi anglosassoni con il soprannome di: Spearleaf swamp mallow. 

Curiosità

Il nome generico della Pavonia onora il botanico spagnolo José Antonio Pavón Jiménez (1754–1844).

Galleria foto Pavonia

LauraB

Commenti: Vedi tutto