Radicchio coltivazione


Radicchio-rosso

Il radicchio, Cichorium intybus, appartenente alla famiglia delle composite, è una coltura ortiva largamente diffusa e molto apprezzata in cucina cruda e cotta.

foto-radicchio


Coltivazione del radicchio

Il radicchio è una pianta erbacea annuale con foglie carnose e coriacee .

Clima

Il radicchio si adatta a tutti i tipi di climi anche se preferisce temperature più tendenti al freddo.

Terreno

Si adatta a tutti i tipi di terreni con pH leggermente acido, soffici, ricchi di sostanza organica, freschi, profondi e ben drenati.

Irrigazioni

Necessita di annaffiature costanti soprattutto se il clima è asciutto, evitando però i ristagni idrici.

Concimazioni

Predilige le concimazioni organiche o stallatico, ma se necessario va bene anche un humus di lombrico o compost.

foto-radicchio-incappucciato

Varietà di radicchio

Le varietà di radicchio sono tante e si possono distinguere per il colore della foglia, per il sistema di raccolta (taglio o cespo), per l’epoca di raccolta.

Tra le varietà più conosciute ricordiamo quelle a cespo come:

  • Rossa di Treviso,
  • Rossa di Verona,
  • Veneto di Chioggia (colore rosso),
  • Catalogna brindisina,
  • Variegato di Castelfranco che è un ibrido del rosso di Treviso e l’indivia.
  • Grumola verde (cespi verdi).

radicchio-raccolta

Moltiplicazione del radicchio

Il radicchio si moltiplica per semina a cui segue il trapianto.

Semina del radicchio

Le varietà da taglio possono essere seminate in pieno orto a spaglio tutto l’anno, tranne nei mesi più freddi.

Per le varietà a cespi la semina può essere fatta in semenzaio o in pieno orto.

Radicchio-foto

Trapianto del radicchio

Le piantine di radicchio vanno trapiantate quando hanno emesso circa 10 foglioline a distanza di circa 30 cm sulle file e 20 tra le file.

radicchio-di-chioggia

Raccolta del radicchio

Il metodo di raccolta è con taglio a circa 6 – 7 cm da terra e per le varietà a cespi, in modo scalare, quando i cespi sono ancora ben chiusi.

lumache

Malattie e Parassiti del radicchio

Il radicchio teme le lumache, le talpe, gli afidi, la ruggine, la peronospora e l’antracnosi.

Cure

Le cure per una corretta coltivazione del radicchio sono:

  • zappature, scerbature e sarchiature, pulizie periodiche atte ad eliminare le erbe infestanti ed arieggiare il terreno;
  • pacciamature, in alternativa alle zappature e sarchiature, da effettuare con paglia o teli di juta;
  • pratica di imbianchimento, consistente nella legatura delle foglie esterne con un filo o elastico, al fine di privare il cespo della luce e fare continuare lo sviluppo delle foglie attingendo ai nutrienti presenti nell’ortaggio, mantenendo le foglie tenere e saporite.

Proprietà e calorie del radicchio

In base alla tipologia di questo ortaggio si può beneficiare di diverse proprietà ad esempio la rosa di Chioggia ha proprietà diuretiche e digestive, mentre il radicchio  di Treviso è ricco di antiossidanti che frenano i processi di invecchiamento e fungono anche da anti infiammatorio contro foruncoli, artrite e reumatismi.

Vedere anche radicchio proprietà controindicazioni e calorie

Foto ed immagini radicchio

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta