Orto lavori giugno


Quali sono i lavori da fare in orto nel mese di giugno? Cosa si semina e cosa si raccoglie? Come e quando irrigare? Quali piante cimare?  Quali concimazioni effettuare? Consigli e guida alla cura dell’orto.

Pomodori-piante

I lavori da fare nell’orto nel mese di giugno sono diversi come semine, trapianti, rincalzature e finalmente iniziamo a raccogliere i frutti dei lavori nei mesi precedenti.

sostegno-ortaggi


Orto Lavori di Giugno

E’ tempo di mettere i tutori ai pomodori, ai piselli e ai fagiolini rampicanti ed effettuare la sarchiatura del terreno intorno agli ortaggi che consiste nel taglio o nel rimescolamento del suo strato superficiale.

zucchine

Rincalzatura

E’ tempo di rincalzare le patate, i pomodori ed i fagiolini.

Concimazioni di giugno nell’orto

Lavorare il terreno per le nuove semine e arricchirlo con concimi organici a lento rilascio.

ricco in azoto (N), elemento principale per raggiungere in modo rapido la chiusura delle fila: nella fase successiva si deve innalzare la percentuale di potassio, per arrivare poi ad un equilibrio N-K.

Successivamente, dalla allegagione del secondo palco, si consiglia di passare a una concimazione con prevalente apporto di potassio, misto anche una quota non trascurabile di fosforo per contrastare l’attività dell’azoto, che in questa fase non solo non serve, ma esercita un ruolo negativo (sviluppo eccessivo della massa vegetale a discapito dei frutti).  Per favorire l’assorbimento dei nutrienti si consiglia di fare precedere o seguire una irrigazione a pioggia per aumentare l’umidità negli strati superficiali e facilitare la loro solubilizzazione verso l’apparato radicale.

Per l’orto biologico il  miglior concime naturale l’humus di lombrico, un compost ricco di nutrimenti e proprietà benefiche per le piante che nel contempo funge anche da ottimo ammendante dei terreni troppo sfruttati e le piantine del semenzaio. Altri tipi di concimi organici da utilizzare anche nell’orto sinergico sono: letame bovino o equino, lo stallatico essiccato (pellettato o sfarinato), il compost, lupini macinati, la Cornunghia, la Farina di sangue,
i fondi di caffè, la cenere di legna e le colture da sovescio.

Concime-granulare

Pulizia dell’orto

Periodicamente è necessario eliminare le erbe infestanti che ostacolano la crescita degli ortaggi. I residui essiccati vanno poi bruciati in un luogo distante dalle piante ortive per scongiurare che possano essere veicolo di malattie fungine.

Irrigazioni

Irrigare le colture al tramonto o al mattino presto per evitare traumi all’apparato radicale e al fogliame e al fine di evitare dispendi idrici inutili per la forte evaporazione. L’apporto idrico va fatto in relazione al tipo di suolo: 20 minuti per quello compatto; 10 minuto per quello sciolto e sabbioso.

Predisporre i fili per legare i pomodori e le reti di plastica per i fagioli e piselli rampicanti. Sostenere con fili di plastica o rafia i pomodori già alti ai fili.

filo-pomodori

Trapianti (luna crescente)

Possiamo trapiantare all’aperto: basilico, bietola da orto, cardo, cavolo cappuccio estivo-autunnale, indivia riccia, lattuga, scarola, sedano, fagiolo, fagiolino, pomodoro tardivo, zucchina, porro, scarola, sedano.

Si trapiantano cavoli a raccolta autunnale, porri e piante di pomodoro scelte fra le varietà a produzione tardiva.

Semine in semenzaio

Possiamo seminare all’aperto: cavolfiori, cavoli, cavolo cappuccio (varietà: autunnale-precoce e autunno-invernale tardivo), cavolo verza, indivia riccia, lattuga ( cappuccio estiva e romana), bietola da coste, porro, radicchio di Chioggia, scarola, sedano.

Semina-semenzaio

Semine (luna crescente)

A dimora all’aperto possiamo seminare: basilico, bietola da orto, cardo, carota, fagiolo, fagiolino, prezzemolo, ravanello, rucola e zucchina.

pomodori

Raccolta in orto

In questo mese inizia la raccolta scalare delle prime zucchine e dei fiori di zucca da consumare freschi oppure cotti nelle ciambotta di verdure, fritti, ripieni ed anche per realizzare delle ottime torte rustiche.

Fiore di zucca

Si raccolgono i primi pomodori e i pomodorini polposi e succosi coltivati facilmente anche in vaso;

pomodori-coltivazione

l’aglio  fresco;

Aglio-coltivazione

insalate di vario tipo da cespo come la lattuga, l’indivia, e la scarola ma anche quelle da taglio;

Insalata verde- lattuga

Si raccolgono carote, ravanellipiselli, fagiolini, cetrioli ed erbe aromatiche come il profumatissimo basilico da consumare fresco per preparare il pesto, insaporire la caprese, l’insalata e il sugo di pomodori e da conservare sott’olio o semplicemente congelato o in salamoia.

Pomodori-piante

 

Cimatura

Per un raccolto più abbondante si effettua la cimatura dei pomodori, peperoni, cetrioli, angurie, meloni, melanzane, zucche. La cimatura delle piante è una pratica agricola che, in generale, consiste nel tagliare la cima delle piante che hanno già raggiunto un ragguardevole sviluppo, quindi con attrezzi specifici ben disinfettati si spunta il germoglio centrale più in alto.

Cose da fare nel mese di giugno

Galleria foto dei lavori in orto a giugno

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta