Concimazione dell’orto

Laura Bennet
  • Dott. in scienze biologiche

Come e quando concimare l’orto? Quali concimi bisogna usare per ottenere buoni raccolti nell’orto domestico? Tipi, quantità, dosi e distribuzione del concime.

letame

Dopo avere effettuato la semina dell’orto, bisogna prestare attenzione al giusto apporto di nutrienti per potere godere di un proficuo raccolto.

Tipi di concimazione

Uno degli aspetti importanti risiede appunto nel processo di concimazione che deve essere fatto nel modo e nel tipo opportuno secondo il tipo di terreno e di coltura.

letame-concimazione

Letame bovino

Per concimare il terreno destinato ad orto, più volte sfruttato, tra i tanti concimi organici il migliore è senza dubbio il letame bovino stagionato almeno da un anno, per non bruciare le piante con l’eccessivo apporto di azoto.

Concime-pellettato

Letame pellettato

Una valida alternativa è il letame pellettato, facilmente reperibile in commercio.

Si tratta di letame che dopo la fermentazione viene essiccato e con specifici macchinari trasformato in pratici cubetti o cilindretti come dei pellets.

Concime-granulare

Concime granulare

Il concime granulare per orto a lenta cessione è un preparato atto a soddisfare le esigenze nutritive delle piante  ortive formulato con un giusto rapporto di azoto, fosforo, potassio, magnesio, elementi che stimolano la crescita delle piante e la produzione di buone quantità di ortaggi.

Si tratta di un concime di facile distribuzione che si scioglie lentamente in presenza di umidità atmosferica o durante le annaffiature o irrigazioni.

concime-vaso

Quantità e dosi

La quantità di concime stallatico necessaria ai fini di una buona nutrizione delle piante orticole è di circa 2 kg per metro che va distribuita seguendo delle regole ben precise: lavorazione del terreno, profondità e periodi.

Se l’orto è molto grande un grande aiuto per la concimazione è lo spandiconcime a carrello.

concime-stallatico

Lavorazione del terreno prima della concimazione

In genere il terreno destinato ad orto va lavorato bene fino ad una profondità di 30 cm mediante l’uso della vanga o meglio con la motozappa durante l’autunno che va vangato a strisce.

Si creano delle piccole trincee, mettendo lungo il lato opposto il terreno dello scavo.

Distribuzione del concime

Il letame stagionato o pellettato detto anche pellet va distribuito nello scavo o solco nella misura di circa 1 Kg per 1 metro quadro.

Poi si procede con la copertura con il terreno di risulta del secondo solco e così di seguito fino ad ultimazione completa.

A lavorazione ultimata si distribuisce sull’intera superficie altro letame sempre in misura di 1 kg per metro quadro.

Video esempio di concimazione

Guide utili

Come realizzare un orto biologico

Orto sinergico

Orto parassiti

Orto : erbacce

Galleria foto sui concimi