Finocchio – coltivazione dei finocchi


Finocchi

Come coltivare i finocchi nell’orto. Informazioni utili dall’esposizione alle concimazioni. Quando seminare in semenzaio e direttamente a dimora, il trapianto, la raccolta, gli usi, le calorie e le proprietà.


Caratteristiche generali della pianta

Il finocchio, Foeniculum vulgare, è una pianta erbacea di origine mediterranea appartenente alle ombrellifere. La pianta presenta una radice a fittone, fusto pieno con steli sottili e foglie larghe e carnose che sovrapposte formano il grumolo di colore bianco.

Finocchio-foglie

Dalle foglie si originano lunghi steli formati da varie foglie verdi, piumose a margini profondamente incisi. Nella fase riproduttiva compaiono infiorescenze a ombrella composte da numerosi piccoli fiori gialli.

finocchietto-tisana

I fiori racchiudono semi oblunghi e profumati che sono usati per la propagazione mediante semina e come spezia aromatica.

Varietà di finocchi

Le più note sono il Dolce di Firenze, il Romanesco e il Wanderomen particolarmente indicato per l’orto.

Finocchi-rincalzatura

Coltivazione del finocchio

Esposizione e clima: ama i luoghi soleggiati per molte ore al giorno. Ama il clima temperato, teme le gelate e il freddo intenso.

Terreno: predilige il terreno soffice, sciolto, fresco, ben lavorato e ricco di sostanza organica.

Terreno-orto

Annaffiature: le piante di finocchio amano il terreno umido e pertanto le irrigazioni devono essere costanti e regolari  ma mai abbondanti. Il metodo consigliato è quello ad aspersione, cioè a pioggia.

Letame

Concimazione: in presemina concimare il terreno utilizzando letame, concimi fosfatici e potassici. Le concimazione azotate devono essere abbondanti soprattutto in copertura.

Finocchio-semi

Moltiplicazione del finocchio

Si moltiplica per seme in pieno campo e in semenzaio. La semina in pieno orto va effettuata da luglio a settembre per le varietà autunnali mentre per quelle estive.

La semina in pieno campo si fa a file distanti 40-50 cm l’una dall’altra. Quando le piante avranno raggiunto l’altezza di 10 cm vanno diradate a distanza di 20-25 cm.

Finocchi-semenzaio

La semina in semenzaio si esegue in agosto e il trapianto in ottobre. Per avere la produzione in estate, la semina in semenzaio si fa invece in gennaio-febbraio e il trapianto si esegue in marzo-aprile.

Finocchi-trapianto

Trapianto dei finocchi

Quando le piantine saranno alte 10 – 15 cm (  circa 2 mesi dalla semina) potranno essere trapiantate in piena terra a distanza di 40 cm sulla fila e 80 tra le file. 

Finocchi-rincalzatura

Rincalzatura dei finocchi

E’ un’operazione molto importante che consiste nel coprire fino all’apice i grumoli che fuoriescono dal terreno. Con tale operazione i finocchi non solo saranno protetti dal freddo ma diventeranno più bianchi (imbianchimento), più teneri e anche più dolci.

Finocchi-foto

Raccolta dei finocchi

La raccolta si effettua quando le teste del finocchio o grumoli sono tonde e grosse e prima che inizi l’allungamento del germoglio. La raccolta può essere manuale o meccanica.

Grillotalpa-foto

Parassiti, malattie e cure del finocchio

Il finocchio viene attaccato dall’oidio, dai nematodi, dal maggiolino e dal grillotalpa. Le zappature e le scerbature devono essere frequenti.

Usi e calorie del finocchio

Il finocchio è un ortaggio largamente usato in cucina sia cotto che crudo.

In fitoterapia si sfruttano le sue proprietà digestive, carminative e cardiotoniche.

insalata depurativa con arance e finocchi

Calorie del finocchio

Il consumo di finocchi è consigliato nelle diete dimagranti per il suo basso potere calorico, infatti, 100 grammi di questo prezioso ortaggio forniscono solo 15 Calorie.

Galleria foto Finocchio

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta