Muschio usi

Pianta antichissima e versatile, il muschio si adatta sia alle decorazioni degli interni che degli esterni, ma non solo: scopriamo assieme alcuni dei suoi utilizzi.

pexels-photo-8933960 (1)

Il muschio è una pianta dal sapore antico, oltre 400 anni di storia raccolti in un colore verde intenso e in una consistenza morbida. Soffice e resistente, rassicurante e dall’effetto vaporoso, siamo abituati a vederlo nei giardini giapponesi e orientali, ma anche in alcune aiuole di giardini cittadini.

La sua versatilità ed elasticità radicale lo rende amatissimo anche tra i designers di ultima generazione: facilmente lo avrete visto come protagonista di pareti verticali e verde pensile. Ma le sue qualità lo rendono adatto anche per usi domestici e botanici, oltre che per la cura del corpo. Scopriamo assieme alcuni usi del muschio, pianta unica e affascinante.

diy-moss-wall-garden-scaled

Muschio usi: giardino

Il muschio è noto ai più per essere utilizzato nei giardini giapponesi e moderni, grazie alle sue molteplici proprietà e qualità: resistenza, morbidezza ed elasticità lo rendono adatto a condizioni anche estreme e a superfici difficili.

Nei giardini zen il muschio è l’elemento vegetale più importante: il centro nevralgico e concettuale di un percorso interiore che porta l’osservatore a immergersi in un quadro. Un quadro unico, rilassante e rassicurante, in cui le qualità ossigenanti e antistress del muschio sono fondamentali.

Anche a livello botanico il muschio ricopre importanti ruoli: innanzitutto come arredo per vasi e fioriere, grazie anche alla sua capacità di conservare umidità. Inoltre, è un ottimo isolante termico, il che lo rende apprezzato anche a latitudini dal clima estremo.

Dal valore estetico indiscutibile, spesso capita di vederlo a regola d’arte anche nei giardini rocciosi e nei viali in ghiaia, a lato, come protagonista di aiuole in mezz’ombra. Non necessita di eccessiva luce e acqua, è autosufficiente e si riproduce per spore.

Un uso del muschio ammirevole, restando sempre in giardino, è il suo riciclo come ammendante: lavorato diviene muschio di torba, mischiato nel terriccio o inglobato nel terreno. Alleggerisce e ossigena la struttura e la granulometria del suolo, permettendo gli scambi gassosi e nutritivi. Un vero miracolo della natura.

rx-dk-gdn16802_moss-garden_s3x4-jpg-rend-hgtvcom-1280-1707

Muschio usi: pareti verticali

Un uso del muschio moderno e apprezzatissimo dai designers di ultima generazione troviamo il suo impiego nell’allestimento delle pareti verticali. Può essere utilizzato in differenti modi, sia per una copertura totale della superficie sia per decorazioni e arredi artistici.

Nel caso della copertura (parziale o totale), il muschio viene inserito in una struttura a pannello, collegata e alimentata a tubicini con acqua e nutrienti. Una volta installato, l’effetto sarà sbalorditivo: un abbraccio verde e ossigenante in mezzo ai grattacieli!

Oltre a migliorare l’estetica e la visibilità degli edifici, il muschio nelle pareti verticali rende migliore anche l’aria. Esso infatti assorbe anidride carbonica e azoto dall’atmosfera, ossigenando l’ambiente.

Un altro vantaggio riguarda il risparmio energetico: essendo un ottimo isolante termico, farà spendere meno nei riscaldamenti dei locali. Una serie di vantaggi eco friendly che strizzano l’occhio a un futuro sostenibile.

Il muschio può essere usato anche per creare disegni, motivi e decorazioni: da soggetti floreali e naturali a ritratti veri e propri. Una forma d’arte vegetale unica nel suo genere, capace di far innamorare anche gli architetti più esigenti.

Capita ormai sempre più spesso, infatti, di vedere pareti dei palazzi della grandi metropoli arredati con il muschio: una scelta estetica e cosciente, che vira verso risorse rinnovabili e 100% bio, nel rispetto del gusto e del bene comune.

shutterstock_1032070552

Muschio usi: casa

Il muschio ha numerosi usi anche in casa, sfruttando la sua adattabilità e le sue innumerevoli doti. Chi non l’ha apprezzato nel presepe di Natale come morbido e soffice tappeto verde? Ma non è certo finita qui, anzi.

Si può utilizzare anche per decorare vasi e fioriere, magari associato a della ghiaia bianca o scura: un effetto elegante e al tempo stesso esotico che darà classe e freschezza al vostro living. Molto apprezzato, poi, è l’uso del muschio come oasi di relax.

Non solo per la quiete che trasmette anche solo osservarlo, ma anche per le indubbie qualità estetiche. Il colore verde, spesso presente in filamenti di varie tonalità, si sposa bene con diversi colori e stili di arredamento: dal bianco del minimal al legno del vintage sino al nero e grigio dell’industrial.

Per creare un arredo da tavola con il muschio, vero trionfo dello stile eco friendly e amico dell’ambiente, ci vuole davvero poco. Procuratevi un piatto ovale, o un vassoio, e mettete alcuni pezzetti di muschio sopra.

Bagnate di tanto in tanto così che le spore si moltiplichino e le radici attecchiscano: a poco a poco il muschio conquisterà tutta la superficie. Un tappeto di velluto verde, 100% naturale, sarà pronto per essere accostato a elementi di arredo come ghiaia beige o scura, pigne, nastrini.

Sbizzarritevi nelle decorazioni, perché il muschio si presta davvero a tutto: non ci sono limiti alla vostra fantasia e alla vostra creatività!

natale-green_tavola-bosco-di-natale_02

Muschio usi: immagini e foto

Ecco alcune proposte degli usi del muschio sia in esterno che all’interno, per un arredo sostenibile ed elegante, nel pieno rispetto della natura e dell’ambiente.