Mimosa coltivazione e cure


mimosa-linguaggio-fiori

La mimosa è una pianta ornamentale molto diffusa in tutti i giardini a clima temperato.

Da oltre cinquanta anni i suoi fiori gialli gradevolmente profumati.

mimosa


Caratteristiche generali della Mimosa

La mimosa, Acacia dealbata, è una pianta perenne, proveniente dall’Australia che appartiene alla famiglia delle Fabaceae (Acacie, Mimosaceae).

La pianta, allo stato rustico, raggiunge notevoli, anche superiori ai 20 metri.

foto mimosa

Le radici sono superficiali e poco sviluppate e per questo motivo ha bisogno di un tutore per svilupparsi in modo eretto.

Se abitate al piano terra piantate la mimosa lontano dalla casa per evitare che le mattonelle del vostro pavimento più vicine ad essa possano subire dei danni.

La mimosa ha un apparato radicale molto superficiale  a sviluppo orizzontale e per questo motivo tende a sollevare le mattonelle del pavimento di casa.

Il tronco è liscio con corteccia di colore verde – grigiastro.

I rami tubolari a portamento eretto – ricadente sono ricoperti da fitta chioma sempreverde.

mimosa

Le foglie dal colore verde-argento sono bipennate cioè formate da tante foglioline perpendicolari alla nervatura principale.

I fiori, racemi riuniti a grappolo di un bellissimo colore giallo, soavi al tatto e delicatamente profumati sono il simbolo della festa della donna che ricorre l’8 marzo.

mimosa

I frutti della mimosa sono dei baccelli contenenti  5- 6 semi nerastri simili a quelli della Robinia.

mimosa-baccelli-frutti

semi-mimosa-acacia

Fioritura: La mimosa fiorisce tra febbraio e marzo regalando spettacolari macchie di colore giallo- oro.

Mimosa

Coltivazione Mimosa

Esposizione: la mimosa ama i luoghi luminosi, riparati dal vento e il clima temperato.

Terreno: terreni umidi, sciolti, ricchi di sostanza organica e ben drenati.

Annaffiature: è una pianta che si accontenta dell’acqua piovana.

Se coltivata in vaso ha bisogno di annaffiature costanti e frequenti.

Concime

Concimazioni: concimazioni ogni 3- 4 mesi con concime granulare a lento rilascio somministrato a distanza di 30 cm dal tronco.

mimosa-potatura

Potatura della mimosa

La mimosa va potata ogni anno quando è giovane sia per favorire l’emissione di nuovi rami sia per dare una forma armonica alla sua folta chioma. I rami secchi e danneggiati vanno potati drasticamente. Guida alla potatura della mimosa

Per farla durare di più in vaso una volta recisa, siccome la pianta ha un rapido metabolismo dell’acqua, è quindi buona pratica tagliare quanto prima un pezzetto dal punto di taglio e tenere in abbondante acqua con una decina di gocce di limone per correggere l’acidità;.

mimosa

Moltiplicazione della Mimosa

Questa pianta si propaga per seme. Semina dei semi contenuti nei baccelli o talea in tarda estate.

cociniglia-parassiti

Rinvaso della mimosa

Vi hanno regalato una mimosa che è cresciuta e necessita di un vaso più grande?

Il periodo migliore per effettuare il rinvaso della mimosa è il mese di marzo durante una giornata soleggiata e in assenza di vento. Guida al rinvaso della mimosa.

Parassiti e malattie della mimosa

La mimosa teme alcune malattie fungine e tra i parassiti animali teme l’attacco della cocciniglia.

Cure

Trattamenti antiparassitari con prodotti specifici. Per le piante allevate in vaso evitare il ristagno dell’acqua.

Fiore-mimosa

Curiosità e cose da sapere sulla Mimosa

A Pieve Ligure, a pochi chilometri da Genova, nel mese di febbraio si svolge una sagra dedicata interamente a questa pianta.

Mimosa fiore velenoso?

La Mimosa della varietà Hostilis, originaria del Messico ha proprietà allucinogene.

Il fiore della mimosa Acacia dealbata, tipico della festa della donna, può creare indigestione ed è tossico per gli animali tra cui gatti e cani.

Linguaggio dei fiori

Il fiore della mimosa sono simbolo di forza e femminilità, e per questo motivo vengono regalati l’8 marzo nel giorno della festa delle donne.

Vedere anche frasi ed auguri della festa della donna.

Ricette sulla mimosa

Galleria foto Mimosa

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

  • Mariuccia - - Rispondi

    Buongiorno, ieri mio figlio per la festa della donna mi ha regalato una piantina di mimosa in vaso vorrei sapere se posso tenerla in casa , se sì, qual'è l'esposizione ideale, quando e quanto la devo annaffiare. in alternativa potrei sempre tenendola in vaso metterla sul terrazzo ma temo che muoia in quanto il medesimo è ricoperto da una plastica trasparente, in pratica una serra , dove d'estate la temperatura raggiunge anche i 50 gradi. Grazie Mariuccia

  • ilaria - - Rispondi

    Salve, due anni fa ho piantato nel giardino una piantina di mimosa, adesso è piuttosto cresciuta. Mi sono resa conto che nel tempo la pianta ha sviluppato da un lato, dalla base, dei rami con foglie dritte diciamo, lasciando crescere la pianta fiorita solo dal lato destro. Quindi a marzo solo i rami di destra fioriscono. La mia domanda è: la pianta deve essere potata in un certo modo per evitare che crescano i rami senza fiore (quindi quella sulla sinistra), oppure no? Grazie.

Lascia una risposta