Malattie e parassiti del ciclamino

ciclamino-bianco-selvatico

Il ciclamino è una pianta ornamentale che regala splendide fioriture per  tutto il periodo autunno – inverno ma nello stesso tempo mostra una discreta sensibilità a diversi parassiti animali e ad alcune malattie fungine che non solo ne deturpano la bellezza ma ne causano la morte.

Tutta la pianta è soggetta ad ammalarsi se non si osservano le indicazioni generali riguardanti la tecnica della sua coltivazione.

virus-del-ciclamino


Malattie fungine del ciclamino e trattamenti

Sono malattie causate da funghi, che si manifestano con un’alta frequenza a carico del tubero, delle radici e delle foglie.

Oidio-mal bianco


Leggi anche: Ciclamino: sintomi delle malattie virali

Il mal bianco – Oidio: un fungo che ricopre il fogliame con spessi ammassi di polvere biancastra. Se non si interviene in tempo la pianta muore soffocata. Si combatte somministrando un decotto di equiseto oppure, in caso di forti attacchi, si effettuano trattamenti a base di zolfo.

marciume-radici

Il marciume delle radici, Cylindrocarpon radicicola, un fungo che attacca i tuberi e le radici dei ciclamini allevati in ambienti poco illuminati e in terreni troppo ricchi in azoto (N).  Si combatte spostando i vasi in luoghi luminosi e riducendo le concimazioni a base di azoto.

Fusariosi-malattia

La Fusariosi o Tracheomicosi : causata dal Fusarium oxisporum un fungo parassita saprofita (si nutre di sostanze organiche morte) che provoca l’ingiallimento delle foglie e la morte della pianta.

L’unica arma efficace contro questa patologia è la prevenzione: acquistare piante sane, utilizzare terricci adatti, evitare eccessi di caldo e umidità. L’infestazione si combatte con prodotti benzimidazolici.

Il marciume delle piante – Pythium debaryanum:  un fungo conosciuto come marciume delle piantine dei semenzai. Attacca al colletto le giovani piante nella loro prima fase di sviluppo provocando la necrosi della parte basale degli steli. Si combatte nebulizzando il colletto con prodotti fungicidi.


Potrebbe interessarti: Bosso: malattie e cure

ingrandimento-microscopio-botrite-botrytis

Muffa grigia Botrytis cinerea: la cosiddetta muffa grigia che si manifesta generalmente attraverso la formazione di macchie brune che si ricoprono di un feltro grigiastro. Si previene piantando nel terreno uno spicchio d’aglio , irrorando piante e terreno in primavera con decotto di equiseto e trattando preventivamente con zolfo. In caso di attacco la pianta va bruciata.

foto-ciclamini

Parassiti animali del ciclamino e trattamenti

Tra i parassiti animali che arrecano i maggiori danni al ciclamino ricordiamo: gli acari, i tripidi e le larve di oziorrinco, minuscoli insetti che si combattono efficacemente con acaricidi e composti clorurati.

I trattamenti antiparassitari a scopo preventivo vanno praticati prima della fioritura per evitare di macchiare i petali.

fiori-ciclamino

Virus del ciclamino

Raramente il ciclamino può essere colpito da forme virali molto dannose che richiedono rimedi estremi tra cui l’estirpazione dei ciclamini malati: virus del ciclamino

Come evitare le malattie

Il ciclamino non tollera l’aria calda e secca quindi per mantenerlo forte, rigoglioso e in continua fioritura è bene trovargli un posto fresco e umido.

Non ama le annaffiature abbondanti e il terreno va bagnato solo è completamente asciutto. Il substrato deve essere ben drenato.

Galleria foto del ciclamino

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.