Lithops coltivazione


Fiore-Lithops


Le lithops, sono piante grasse o succulente che per la loro forma simile alle pietre del deserto vengono chiamati sassi viventi o pietre viventi.


Caratteristiche generali Lithops

Al genere Lithops appartengono diverse varietà di piante di piccolissime dimensioni della famiglia delle Aizoaceae tutte provenienti dall’Africa.

Video sassi viventi o Luthops

Varietà di Lithops

Le più conosciute e coltivate alle nostre latitudini sono:

  • la L. optica rubra con foglie viola;
  • la L.Bella con foglie screziate;
  • la L. optica rubra con foglie viola;
  • la L. lesliei la varietà più diffusa,

La Lithops è formata da una lunga radice a fittone, da un corto fusto sotterraneo dal quale si generano solo due foglie fuse insieme.


Leggi anche: Argyroderma coltivazione

Le foglie, veri e propri serbatoi di acqua, disposte a formare un cono rovesciato, sono rotondeggianti, molto carnose e nella parte centrale suddivise da una profonda incisione.

Durante il periodo della fioritura al centro dell’incisione fa la comparsa un bellissimo fiore di colore bianco o giallo a seconda della specie che persiste sulla pianta per circa una settimana.

Fioritura: quasi tutte le Lithops fioriscono in autunno.

Lithops-coltivazione

Coltivazione Lithops

Le Lithops sono piante di facile coltivazione e non richiedono cure particolari.

Lithops-olivacea

Esposizione: amano i luoghi luminosi e soleggiati per molte ore al giorno, ma temono le ustioni causate dai raggi solari filtrati attraverso i vetri, per cui è preferibile che, durante le ore più calde del giorno, soprattutto durante il periodo estivo, metterle lontano dalle finestra. Temono inoltre le basse temperature.

Lithops-varietà

Terreno: il terreno deve essere necessariamente sciolto, composto da sabbia silicea, povero di sostanza organica e ben drenato. Il terreno ottimale deve essere composto da una parte di terreno per cactaceae, una parte di sabbia fine, una di perlite o pomice.

Annaffiature: solo quando il terreno è completamente asciutto; in media ogni 15 giorni  in primavera, dopo il cambio delle foglie e in autunno prima della fioritura. Le annaffiature vanno sospese del tutto nel periodo di riposo vegetativo (estate), durante l’inverno e nel periodo della muta (ricambio delle foglie).


Potrebbe interessarti: Cotyledon coltivazione

Concimazione: in estate, e una sola volta, somministrare del concime ricco in fosforo (P) per favorire la fioritura.

Lithops-turbiniformis

Rinvaso Lithops

Il rinvaso si effettua generalmente ogni 2-3 anni quando le vecchie foglie sono raggrinzite del tutto e le nuove foglie sono emerse. I vasi devono essere alti ma di piccolo diametro (8 -12 cm).

Lithop-optica

Le piantine vanno sistemate in modo che circa i 3/4 della loro parte aerea rimanga al di sopra del terreno. Cospargere sulla superficie libera del terreno del ghiaino. Dopo il rinvaso è meglio tenere le piante, per almeno 10 – 15 giorni, lontano dalla luce diretta del sole.

Moltiplicazione Lithops o sassi viventi

Le piante si propagano per seme in primavera o in autunno.

I semi,  vanno messi a germinare in vasi di piccole dimensioni (circa 10 cm) e ciascun vaso potrà contenere dai 20 agli 80 semi. Dopo circa una settimana dalla semina compariranno le nuove piantine.

lumache

Malattie e parassiti dei sassi viventi

Le Lithops temono: il marciume delle radici causato dal ristagno idrico; i pidocchi delle radici o cocciniglie che formano su di esse dei depositi cerosi bianchi; le varietà allevate all’aperto, in giardino, temono le lumache e i topi che rosicchiano le foglie.

Lithops_bromfieldii

Cure e trattamenti pietre viventi

Utilizzare vasi di plastica per evitare la sofferenza delle radici. Per prevenire e combattere i pidocchi delle radici si consiglia di mettere sul fondo del vaso 1 o 2 palline di naftalina.

Galleria foto Lithops o sassi viventi

LauraB

Commenti: Vedi tutto