Leucophyllum – Leucophyllum frutescens


Leucophyllum- fiori

Il Leucophyllum è una pianta succulenta ornamentale apprezzata per la sua abbondante fioritura estiva, la resistenza alla siccità e perchè facile da coltivare in vaso o in piena terra.


Caratteristiche generali del Leucophyllum

Il Leucophyllum è una pianta sempreverde della famiglia delle Scrophulariaceae originaria del Texas e diffusa stato spontaneo nei terreni rocciosi e calcarei degli Stati del Messico Nord-orientale e quelli del Sud-ovest degli Stati Uniti. In Europa e in Italia viene coltivata a scopo ornamentale, in vaso e in piena terra, nei giardini rocciosi o sabbiosi delle zone con clima caldo-secco.

Si tratta di una pianta perenne che nel pieno sviluppo vegetativo forma densi e compatti cespugli tondeggianti larghi 70 cm e alti più di 2 metri. La radice, profonda e robusta, è fascicolata; gli steli, eretti e ramificati fin dalla base, sono  di colore verde brillante.

Le foglie, che ricoprono gli steli in abbondanza, sono alterne tranne nella parte apicale dove sono disposte a formare un folto ciuffo. La pagina fogliare, di colore verde-argentato, ha forma ovata, margini interi ed è morbida al tatto per la presenza di una folta peluria. Le foglie pur essendo persistenti in inverno possono cadere per le gelate prolungate.

Leucophyllum

I fiori, molto decorativi e prodotti a profusione, compaiono solitari tra le ascelle fogliari. Hanno forma tubulare con corolla divisa in lobi: due superiori e tre inferiori. Il colore rosa carico o lilla dei fiori contrasta con il bianco delle antere bianche. Anche i fiori sono pubescenti come le altre parti della pianta. L’impollinazione è entomogama e avviene soprattutto ad opera delle api.

I frutti, come quelli dell’Impatiens, Hibiscus, Pittosporum, Tamerice, sono delle capsule con deiscenza loculicida (si apre completamente lungo le nervature mediane) che a maturazione liberano numerosi semi.

I semi sono piccoli con forma ovoide o cilindrica e superficie rugosa.

Fioritura

Il Leucophyllum frutescens produce un’abbondante fioritura in estate. Da agosto a settembre la  Il Leucophyllum diventa un cuscino rosa.

Leucophyllum-coltivazione

Coltivazione del Leucophyllum

Esposizione

E’ una pianta che per svilupparsi al meglio necessita di esposizione in pieno sole e al riparo dei forti venti.  Resiste anche alle temperature rigide dell’inverno fino a 0° C. Gli esemplari adulti e ben attecchiti tollerano bene anche le gelate purchè brevi.

Terreno

E’ una pianta che sopravvive in terreni aridi e poveri ma per ottenere fioriture abbondanti è consigliabile coltivarla in un terriccio soffice, profondo, ricco di sostanza organica e soprattutto ben drenato.  molto ben drenato

Annaffiature

La pianta di Leucophyllum o Salvia texana, coltivata in piena terra generalmente si accontenta delle piogge. In estate e nei periodi di siccità, va comunque annaffiata saltuariamente, ogni 2 – 3 settimane. Le piante coltivate in vaso invece necessitano di annaffiature più regolari e frequenti che vanno praticate solo quando il terreno è completamente asciutto e facendo attenzione ai ristagni idrici per evitare il marciume dell’apparato radicale.

Concimazione

In primavera, per favorire il risveglio vegetativo, il ricaccio di nuovi steli e la produzione dei fiori, somministrare ai piedi del cespuglio dello stallatico ben maturo. In alternativa, fornire un concime ricco in azoto (N) e potassio (K), ogni 20 – 25 giorni, opportunamente diluito nell’acqua delle annaffiature oppure utilizzare un concime granulare a lenta cessione, da fornire ogni 3 – 4 mesi.

Leucophyllum: coltivazione in vaso

Può essere coltivata facilmente in vaso purchè di dimensioni adeguate allo sviluppo della radice e della parte aerea. Il terreno di coltivazione deve essere ricco di sostanza organica e le innaffiature come già detto devono essere praticate con maggiore frequenza.

Rinvaso-pianta

Rinvaso

Va fatto quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua delle annaffiature, Si utilizza un vaso nuovo e più grande del precedente, terriccio fresco e soffice.

Moltiplicazione del Leucophyllum

La pianta si riproduce per seme e agamicamente per talea.

Propagazione per talea

E’ il metodo più praticato in quanto assicura piante identiche a quella originale.

  • Si effettua in tarda primavera, prelevando delle talee semi-legnose dalle ramificazioni laterali.
  • Le talee si mettono a radicare in un miscuglio composto da torba e sabbi in parti uguali.
  • Si eliminano le foglie lungo gli steli e si lasciano solo quelle apicali.
  • Si mantiene il substrato sempre umido effettuando delle nebulizzazioni giornaliere fino ad avvenuta radicazione, circa 1-2 mesi.
  • le talee che hanno radicato vanno trasferite in vasi singoli e solo nella primavera successiva potranno essere piantumate.

Impianto

Le piante vanno messe in buche bel lavorate, profonde e larghe quanto il pane di terra che avvolge le radici. Il periodo migliore per la messa a dimora è la tarda primavera.

Abbinamenti

Il Leucophyllum, in giardino si abbina perfettamente con molte piante mediterranee o con piante succulente come il Cuscino della suocera.

Potatura

Il Leucophyllum va potata una volta l’anno accorciando di poco gli steli ed eliminando del tutto quelli secchi o danneggiati. Per il suo completo ringiovanimento si interviene con un potatura drastica, ogni 5 anni.

Parassiti e malattie del Leucophyllum

Nelle zone con clima particolarmente umido e piovoso la pianta viene attaccata dal mal bianco o oidio, dagli afidi e dalle cocciniglie. Nel terreno troppo compatto e scarsamente drenante soffre il marciume delle radici fino a morire.

Cure e trattamenti

Per contrastare le malattie fungine e le infestazioni parassitarie sono utili trattamenti preventivi con un fungicida sistemico e un insetticida ad ampio spettro. I trattamenti vanno praticati in una giornata soleggiata e non ventosa.

In inverno, il Leucophyllum coltivato in piena terra va protetto dal freddo con una pacciamatura di paglia o foglie secche mentre quello in vaso va spostato in un luogo riparato ma luminoso.

Leucophyllum langmaniae

Varietà e specie di Leucophyllum

Leucophyllum langmaniae

E’ un arbusto compatto e tondeggiante originario del Messico, semi-sempreverde, con foglie vellutate di colore grigio-verde di consistenza vellutata. dalla primavera all’ autunno produce una grande quantità di fiori imbutiformi lavanda o blu-violacei. Questa varietà che si chiama Langman salvia s’ o Rio Bravo salvia è perfetta per la coltivazione in vaso. L’epiteto specifico è stato dato in onore del famoso botanico Ida Kaplan Langman.

Leucophyllum frutescens

E’ una specie dall’aspetto elegante con foglie grigio chiaro, simile a quelle della salvia, ed i fiori sono di color rosa.

Usi

In giardinaggio le diverse specie di Leucophyllum vengono utilizzate a scopo ornamentale soprattutto nelle regioni più calde e siccitose, per realizzare bordure o siepi di recinzione decorative e profumate.

Curiosità

Il Leucophyllum è comunemente chiamata Salvia del Texas ed è nota anche come Canovaccio lanoso. La pianta viene chiamata anche arbusto barometro per la sua capacità di prevedere la pioggia, infatti anticipa la fioritura prima dell’arrivo di un temporale.

Il nome scientifico invece deriva deriva dal greco leukos (bianco) e phyllos (foglia) in riferimento al colore dei peli che ricoprono la foglia.

Galleria foto Leucophyllum

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta