Isotoma fluviatilis – Pratia peduncolata


Isotoma-fluviatilis-Albus


La pianta di Isotoma fluviatilis,  nota come isotomo di palude o pianta rampicante a stella blu, è una tappezzante rustica adatta alla coltivazione in pieno campo nei giardini e anche come pianta ornamentale ricadente in vasi sospesi.


Caratteristiche generali Pratia peduncolata- Isotoma

L’Isotoma fluviatilis è un perenne rustica della famiglia delle Campanulacea originaria della Nuova Zelanda, Australia e Indie Occidentali. E’ diffusa allo stato spontaneo nei terreni umidi e freschi delle montagne, delle pianure e soprattutto lunghe le rive dei corsi d’acqua. In Europa e in Italia viene coltivata come sostituto delle graminacee per formare fitti tappeti erbosi fioriti.

La pianta è perenne a portamento strisciante-tappezzante prostrato che anche nel sviluppo vegetativo non supera i  10 cm di altezza.


Leggi anche: Saponaria coltivazione

E’ provvista di un apparato radicale formato da numerose radichette fascicolate che emettendo numerosi stoloni sotterranei colonizzano vasti spazi.

Gli steli o rametti di colore verde chiaro sono cilindrici e glabri, lunghi circa 1 metro e ricoperti da un folto fogliame  molto decorativo.

Le foglie, di colore  verde intenso, sono generalmente glabre e molto piccole. Quelle basali sono ovate-obovate mentre quelle cauline o superiori hanno forma oblunga, ellittica-lineare. Entrambi i tipi di foglie hanno i bordi lievemente dentellati.

Isotoma-fluviatilis-foglie

I fiori, bisessuali o unisessuali, compaiono solitari tra le ascelle fogliari. Hanno forma stellata con corolla a 5 petali di colore azzurro-malva. La gola del fiore è verdastra o di colore giallo, raramente bianca. I cinque lobi inferiori dei fiori sono fusi a formare un tubo sorretto da un peduncolo lungo 3–17 cm.

I frutti che si formano subito dopo la fioritura, sono piccole capsule di forma ellittica o coniche allungate contenenti un solo seme.

I semi, scuri e piccolissimi, vengono disseminati al suolo direttamente dalle capsule mature.

Isotoma-fiori

Fioritura

La fioritura della Isotoma o Pratia avviene dalla tarda primavera fino all’autunno, da Maggio a Ottobre.

Isotoma-fluviatilis-coltivazione

Coltivazione Isotoma

Esposizione

Vegeta bene nei luoghi soleggiati anche se non disdegna l’ombra parziale soprattutto nelle regioni caratterizzate da un clima estivo torrido. Non tollera i freddo e pertanto la temperatura ambientale ideale durante il periodo di riposo vegetativo non deve scendere sotto i 5°C.

Terreno

La pianta di Isotoma pur crescendo bene nei terreni rocciosi, sabbiosi o o aridi, predilige il terreno umido, ricco di humus e ben drenato soprattutto se giovane o impiantata da poco tempo.

Annaffiature

Le piante giovani di Isotoma necessitano di annaffiature regolari ed abbondanti fino a quando non saranno stabilite, mediamente una volta alla settimana, e anche più volte nei mesi estivi. Successivamente le annaffiature potranno essere praticate con minore frequenza.

Concimazione

Per favorire l’incespimento e una fioritura abbondante e prolungata, alla fine dell’inverno somministrare del fertilizzante liquido specifico per piante verdi fiorite, diluito secondo le indicazioni riportate sulla confezione del produttore, ogni mese. In alternativa utilizzare del concime granulare a lento rilascio.

Isotoma-anethifolia

Moltiplicazione dell’Isotoma – Pratia

Le piante di Isotoma si riproducono per seme e per via agamica e molto più velocemente per divisione dei cespi e per talea.

Moltiplicazione per seme

La semina si effettua alla fine dell’inverno in semenzaio protetto o direttamente in pieno campo quando il rischio di gelate tardive è completamente scongiurato.

I semi, mescolati a un po’ di sabbia, si mettono sul terreno preventivamente lavorato e arricchito di nutrienti e ricoperti da un sottile strato di terriccio mantenuto umido fino a quando le piantine si saranno stabilizzate. Le nuove piantine di Isotoma potranno poi essere trapiantate in piena terra o in vasi singoli.

Nel caso in cui la semina è stata fatta in pieno campo dopo la germinazione si esegue un diradamento solo se sono troppo vicine eliminando quelle più fragili e trapiantando quelle più forti in una zona del giardino in cui ci sono spazi vuoti.

Propagazione per divisione dei cespi

Questa tecnica di riproduzione va fatta su piantine ben sviluppate e anche si può praticare in qualsiasi periodo dell’anno è da preferire la primavera. Si estraggono dal terreno e si dividono in più porzioni portanti radici ben sviluppate. Le parti divise si interrano al momento stesso e allevate come la pianta madre.

Propagazione per talea

Per ottenere nuove piantine è possibile prelevare delle talee semilegnose e metterle a radicare direttamente nel terreno. In breve tempo le talee emetteranno radici e le nuove piante si svilupperanno senza alcun problema se annaffiate regolarmente. Poichè i rametti di Isotoma una volta recisi lasciano fuoriuscire una linfa acida urticante si consiglia di indossare i guanti da giardinaggio per evitare fastidiose reazioni cutanee.

Impianto o messa a dimora

Le piante di Isotoma si impiantano all’aperto da aprile in poi,  nel terreno ben lavorato, soffice e ricco di nutrienti. Per ottenere tappeti folti e densi occorrono da 7 a 9 piantine per metro quadro. Per tappeti erbosi spettacolari si possono utilizzare piante di Isotoma con fiori di colore diverso.

Abbinamenti

E’ una pianta erbacea che si abbina perfettamente con le diverse specie di Sedum, piante da fiore come la Campanula.

Potatura

Vanno accorciati solo i rametti troppo lunghi o invasivi per contenerne lo sviluppo.

Parassiti e malattie dell’Isotoma

E’ una pianta rustica che non viene attaccata dai comuni parassiti animali. Teme solo il marciume delle radici se il terreno è troppo duro e compatto.

Cure  e trattamenti

La Pratia è una pianta a bassa manutenzione.

Varietà e specie di Isotoma

 Isotoma fluviatilis albus

E’ una erbacea rustica e perenne a portamento strisciante che viene coltivata come tappezzante nei giardini e come pianta ornamentale in vaso su balconi e terrazze. Durante il periodo della fioritura, da Maggio ad Ottobre, produce fiori profumati, con corolla composta da petali bianchi  e gola di colore giallo paglierino.

Isotoma axillaris

Chiamata anche Laurentia axillaris è una pianta erbacea cespugliosa compatta che in pieno sviluppo vegetativo tende ad assumere un portamento ricadente. In primavera, nel mese di Maggio, produce numerosi fiori stellati di colore viola chiaro. Questa varietà va coltivata in piena luce; necessita di abbondanti annaffiature e di una leggera cimatura perchè possa irrobustirsi o formare cespugli densi e compatti. E’ adatta anche alla coltivazione in vaso.

Isotoma anethifolia

Una piccola pianta erbacea endemica dell’Australia orientale. Forma un cespuglietto eretto, alto circa 40 cm, costituito da steli sottili con foglie strette profondamente divise di colore verde scuro. dalla tarda primavera all’estate, produce fiori singoli e stellati di colore bianco. principalmente bianchi nelle ascelle delle foglie e steli sottili. Per realizzare tappeti erbosi suggestivi e spettacolari a fiori bianchi e blu basta abbinare piante di Isotoma anethifolia con quelle di Isotoma axillaris.

Isotoma-axillaris

Isotoma axillaris Deep blue

Una cultivar che produce un’abbondante fioritura fino all’autunno inoltrato. I fusticini erbacei sono ricoperti da piccole foglie ovali di colore verde brillante.   I fiori molto decorativi sono stellati con corolla a 5 petali oblunghi ed appuntiti di colore blu scuro.

Usi

Le piante di Isotoma sono perfette per tappezzare le aiuole dei giardini, anche quelli rocciosi o alpini purchè non soggetti a frequenti calpestii. Sono spettacolari tra le fughe come riempitivo in mezzo a pietre e fughe di camminamenti come bordure a laghetti. Inoltre sono facili da coltivare in fioriere e nei vasi sospesi come piante ricadenti.

Tossicità dell’Isotoma

Tutte le parti della pianta, in particolare quelle dell’Isotoma axillaris e dell’Isotoma anethifolia, sono velenose per ingestione. La linfa lattiginosa ed acida a contatto con la pelle causa gravi irritazioni e anche cecità temporanea se si verifica un contatto involontario con gli occhi. Quindi come già detto nel maneggiare queste piante è consigliabile indossare guanti ed occhiali da giardinaggio.

Nome inglese dell’Isotoma

Questa graziosa piantina, viene chiamata dagli inglesi Blu carpet in riferimento al suo portamento e al colore dei fiori.

Curiosità

Il nome generico deriva dall’unione dei due termini greci ísos (uguale) e tomé (taglio), in riferimento al taglio netto che suddivide in modo uguale i 5 lobi della corolla.

L’epiteto specifico latino fluviatilis (dei fiumi) allude invece ai luoghi preferiti dalla pianta che solitamente vegeta lungo le rive ledi corsi d’acqua o sui bordi di stagni e laghi.

L’ epiteto specifico axillaris deriva dal latino in riferimento ai fiori portati nelle ascelle delle foglie.

La pianta è conosciuta anche come Lobelia pedunculata e Laurentia fluviatilis.

Galleria foto Piante tappezzanti

LauraB

Commenti: Vedi tutto