Iresine coltivazione

Iresine-foglie-rosse

Le Iresine sono piante ornamentali perenni coltivate in vaso e in giardino per il fogliame color rosso-porpora molto decorativo.

pianta-iresine-lindenii-foto

Caratteristiche generali dell’ Iresine

Le Iresine sono piante sempreverdi, erbacee o arbustive, appartenenti alla famiglia  delle Amarantaceae, molto diffuse in America e Australia.

Iresine varietà

Il genere comprende numerose specie, tutte decorative e tra le tante quelle più coltivate per per la bellezza del fogliame  rosso – porpora ricordiamo:

foto-iresine-herbstii


Leggi anche: Arredare con piante: foto, idee e consigli

  • l’Iresine herbstii  conosciuta come pianta bistecca con foglie cuoriformi;
  • l’Iresine lindenii detta la Sanguinaria caratterizzata da foglie lanceolate ed appuntite.

iresine-diffusa-lindenii

Entrambe le varietà hanno steli eretti e ramificati.

iresine_herbstii

fiori piccoli e poco decorativi di colore bianco – verdastro, fioriscono nel periodo estivo (raramente nelle piante coltivate in casa).

Iresine-coltivazione

Coltivazione Iresine

Esposizione: le iresine amano le esposizione luminose ma non i raggi diretti del sole; temono le correnti d’aria fredda e le temperature al di sotto dei 15°.

Terreno: terriccio universale miscelato a comune terreno da giardino e sabbia , ricco di sostanza organica e ben drenato.

Annaffiature: le annaffiature estive devono essere abbondanti e intervallate anche da nebulizzazioni fogliari; durante l’inverno annaffiare poco mantenendo  il terriccio sempre umido ma senza ristagni idrici.

Concimazioni: ogni 20 giorni, nel periodo che va dalla primavera a fine estate,  somministrare del concime liquido diluito nell’acqua delle annaffiature.

iresine-lindenii-foto

Moltiplicazione dell’Iresine

L’Iresine si propaga ad inizio primavera o fine di febbraio, mediante talee di fusti dell’anno.

Le talee lunghe 10-15 cm vanno messi a radicare, in un miscuglio di torba e sabbia mantenuto sempre umido e per favorire la radicazione è consigliabile proteggerle con pellicola trasparente (effetto serra).

A radicazione avvenuta, dopo circa 20 giorni, scoprire le nuove piantine aspettare che diventano forti e vigorose e poi invasarle in singoli vasi o interrarle in piena terra e trattarle come piante adulte.

Iresine herbstii


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Potatura

Gli interventi di potatura vanno limitati a una leggera cimatura della parte apicale degli steli, operazione che va fatta almeno ogni 2 mesi per favorire l’emissione di nuovi getti laterali e l’infoltimento basale.

Iresine-rinvaso

Rinvaso

Ogni anno, ad inizio primavera rinvasare l’Iresine in vasi più grandi di qualche cm di diametro utilizzando un nuovo terriccio universale misto a torba e sabbia.

Iresine-herbstii

Malattie e parassiti

L’iresine teme il marciume radicale causato dal ristagno idrico; gli attacchi degli afidi che di solito si annidano sotto le foglie; la perdita di linfa elaborata causata dalle punture degli afidi rende le foglie appiccicose.

Cure e trattamenti

Eliminazione di steli appassiti; controllo periodico delle foglie e degli steli; asportazione manuale degli afidi; eventuali lavaggi fogliari con insetticidi specifici o mediante l’utilizzo di antiparassitari biologici.

Galleria foto dell’iresine

Laura Bennet
  • Laureata in scienze biologiche
  • Insegnante di ruolo
  • Autore specializzato in Botanica, Biologia e Cucina
Suggerisci una modifica