Grevillea rosmarinifolia coltivazione


grevillea-pianta sempreverde

La Grevillea è una pianta ornamentale molto apprezzata per il design decorativo dei suoi fiori e per la facilità di coltivazione in piena terra o in vaso.


Caratteristiche generali della Grevillea

Il genere grevillea comprende molte specie di piante sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Proteaceae.

La varietà più apprezzata e più facile da coltivare è senza dubbio la Grevillea rosmarinifolia così chiamata per le sue foglie molto simili a quelle del rosmarino.

La Grevillea presenta un apparato radicale abbastanza robusto. La parte aerea, a portamento cespuglioso e crescita lenta, è costituita da rami esili, ramificati e flessibili ricoperti da tantissime piccole foglie aghiformi lucide, di colore verde scuro.

grevillea

Agli apici dei fusti, alti mediamente più di 1 metro, fanno la comparsa dei fiori molto decorativi, particolari infiorescenze riunite in racemi composte da più di 100 fiori. I fiori di colore rosso, rosa o screziato sono privi di petali e presentano un calice allungato.

Grevillea-rosmarinifolia

Fioritura

La Grevillea inizia fiorisce nel periodo inverno – primavera. All’apice dei rami sbocciano, riuniti in racemi, particolari fiori di colore rosso o rosa. I fiori  privi di petali sono costituiti da un singolo calice allungato.

grevillea-coltivazione

Coltivazione della Grevillea

Esposizione

La pianta ama i luoghi soleggiati, o semiombreggiati e riparati dal vento. Gli esemplari adulti sopportano molto bene le  temperature invernali al di sotto degli 0°C.

Terreno

Come tutte le piante acidofile ama il terreno leggermente acido, sciolto, soffice e ben drenato.

Annaffiature

Anche se tollera molto bene periodi di prolungata siccità è consigliabile annaffiarla regolarmente durante dalla ripresa vegetativa e durante il periodo estivo e solo quando il terreno è completamente asciutto.

Concimazione

In autunno interriamo ai piedi dell’arbusto una buona quantità di stallatico ben maturo, o una manciata di concime granulare a lenta cessione.

grevillea-moltiplicazione

Moltiplicazione della Grevillea

La Grevillea si propaga per seme in primavera o per talea in estate.

La tecnica più utilizzata è la talea:

  1. In primavera si prelevano dai germogli laterali delle talee semi-legnose lunghe circa 10 cm.
  2. Le talee, messe a radicare in un miscuglio formato da due parti di terriccio universale e una di sabbia, vanno annaffiate regolarmente e mantenute costantemente umide.
  3. A radicazione avvenuta vanno trapiantate poi in singoli contenitori o in piena terra e allevate come le piante adulte.

grevillea-potatura

Potatura della Grevillea

La pianta va potata  per dare una forma armoniosa alla chioma. Alla ripresa vegetativa si recidono i rami secchi e danneggiati dal freddo per stimolare i nuovi getti laterali.

Parassiti e malattie della Grevillea

E’ una pianta molto resistente alle malattie fungine e raramente viene attaccata da parassiti animali.

Cure

La grevillea teme il freddo e per questo motivo le piante allevate in vaso vanno riparate dal gelo. Le piante giovani allevati direttamente a dimora vanno protette con teli traspiranti.

La grevillea è velenosa?

E’ una pianta che può causare dermatiti da contatto. Ecco perchè è bene utilizzare dei guanti quando si effettua la potatura della pianta.

Galleria foto della Grevillea rosmarinifolia

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta